Svizzera

Sono già 72mila le firme contro gli ampliamenti delle autostrade

A due mesi dal lancio del referendum, è già certo che si voterà sul potenziamento della rete, che per i promotori contrasta con la protezione del clima

Un tratto dell’A1 nei pressi di Oesingen, nel canton Soletta
(Keystone)
7 dicembre 2023
|

Due mesi dopo il lancio del referendum, l'Alleanza contro l'ampliamento della rete autostradale ha raccolto 72'000 firme. Ciò significa che è già certo che il popolo si pronuncerà sulle estensioni decise dal Consiglio federale e dal Parlamento, ha indicato oggi la stessa alleanza.

L'Associazione traffico e ambiente (ATA) e l'organizzazione actif-trafiC, sostenute dai Verdi, dal Partito socialista e da una ventina di altre formazioni e associazioni ambientaliste, ritengono che questi ampliamenti autostradali, del costo di 5,3 miliardi di franchi, siano troppo onerosi. Inoltre, a loro avviso, sono in contrasto con le misure necessarie per proteggere il clima.

L'alleanza ha tempo fino al 18 gennaio 2024 per la raccogliere le 50'000 firme necessarie alla riuscita del referendum

Resta connesso con la tua comunità leggendo laRegione: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE