Svizzera

Retata del Ministero pubblico contro una rete pedopornografica

Nei supporti del sospetto, un 47enne, le autorità argoviesi hanno trovato oltre 1,4 milioni di file illegali

In manette
(Keystone)
27 settembre 2023
|

Il Ministero pubblico argoviese ha potuto identificare e arrestare il gestore 47enne di una rete di scambi di pedopornografia sul Darknet. Nei suoi confronti chiede ora una pena detentiva di sei anni.

Sui supporti del sospetto sono stati trovati oltre 1,4 milioni di file pedopornografici, indica la Procura argoviese. Un gran numero di file sono stati scambiati o trasmessi a terzi.

Il domicilio del 47enne, di nazionalità tedesca, nel distretto di Bremgarten (Ag) era stato perquisito nella primavera del 2023, ma la reale ampiezza delle attività del sospetto è venuta alla luce soltanto dopo l'analisi della vasta infrastruttura informatica.

L'uomo è accusato di produzione, possesso e diffusione di immagini pedopornografiche. Come detto, il Ministero pubblico ha chiesto sei anni di carcere per il sospetto e un'espulsione di dieci anni dal territorio elvetico.

Resta connesso con la tua comunità leggendo laRegione: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE