15.09.2022 - 19:58

L’impatto del cambiamento climatico? Si fa sentire

Ad affermarlo è più di uno svizzero su due. E oltre due su tre ritiene che nei prossimi dieci anni gli effetti saranno gravi nel Paese

Ats, a cura di Red.Web
l-impatto-del-cambiamento-climatico-si-fa-sentire
Keystone
Non sono solo i ghiacciai a risentirne

Il 51% degli svizzeri afferma che il cambiamento climatico ha già gravi ripercussioni sul luogo in cui vive: lo rileva un’indagine del Forum economico mondiale (Wef) condotta su 34 Paesi e pubblicata oggi a Ginevra. Il dato svizzero risulta leggermente inferiore alla media globale che si attesta al 56%.

Gli Stati meno allarmisti in tal senso sono la Svezia (25%) e l’Irlanda (38%). All’altra estremità si trovano il Messico (75%) e Ungheria e Turchia (74% entrambe).

Altro dato, il 71% degli svizzeri ritiene che l’impatto del cambiamento climatico sarà grave nel Paese nei prossimi 10 anni: una quota esattamente uguale alla media sull’insieme delle 25’000 persone interrogate online, di cui 500 in Svizzera. Più pessimisti della media su questo aspetto risultano il Portogallo (88%), il Messico e l’Ungheria (86% entrambi), Turchia e Cile (85%), Corea del Sud e Spagna (83%), Italia (81%) e Francia e Romania (80%), mentre i più ottimisti sono Malaysia (52%), Cina (55%), Svezia, (56%) Thailandia (57%), e Arabia saudita (60%).

Gli svizzeri sono invece più positivi riguardo allo scenario di dover lasciare le loro abitazioni nei prossimi 25 anni a causa del riscaldamento climatico: solo poco più di un quarto degli interrogati (26%) ritengono questa situazione probabile per loro. I Paesi ancora più sicuri di non essere confrontati con tale problema in questo lasso di tempo sono la Svezia (17%), l’Argentina e l’Olanda (21%), la Polonia (23%), la Germania e il Belgio (25%) . La media globale si attesta al 35%.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved