ULTIME NOTIZIE Svizzera
Svizzera
LIVE

Successioni di Sommaruga e Maurer, oggi il giorno ‘X’

Quattro nomi per due posti in Consiglio federale: camere riunite a Palazzo federale per dare un nuovo volto al Governo
Svizzera
23 min

Due poltrone per quattro: la lunga giornata di Berna

Oggi si designano i successori di Simonetta Sommaruga e Ueli Maurer in seno al Governo. Segui lo streaming dei lavori a Palazzo federale
Svizzera
12 ore

Rösti e Herzog sempre favoriti, ma i gruppi non si sbottonano

Ultime audizioni oggi dei candidati al Consiglio federale. Solo i Verdi liberali esprimono una preferenza maggioritaria per la ‘senatrice’ basilese.
consiglio degli stati
13 ore

Sicurezza stradale: ‘Aderire al registro europeo’

‘Entrare nell’Erru’, il sistema elettronico che consente lo scambio di informazioni sulle imprese di trasporto per il rispetto delle norme stradali
Svizzera
16 ore

Il Nazionale vuole introdurre il reato di cyberbullismo

Approvata un’iniziativa parlamentare che modifica il codice penale dato che le protezioni legali attuali non sono sufficienti a proteggere le vittime
Svizzera
19 ore

Verso il condono edilizio dopo 30 anni per i rustici fuori zona

La mozione approvata da entrambe le Camere riguarda, per il Ticino, circa 2’000 costruzioni illegali secondo i numeri forniti dal ‘senatore’ Marco Chiesa
Svizzera
19 ore

Imposta minima Ocse, 75% del gettito va ai Cantoni

Alla Confederazione il restante 25%. Lo ha deciso oggi il Nazionale allineandosi così agli Stati.
Svizzera
1 gior

‘Una dinamica che si esaurisce? Io non sono ancora stanca!’

Governo a maggioranza latina, Giura, agricoltura, socialità: a colloquio con la ‘senatrice’ Elisabeth Baume-Schneider, candidata al Consiglio federale
31.07.2022 - 18:22
Aggiornamento: 01.08.2022 - 16:27

No dei piloti Swiss al nuovo contratto collettivo di lavoro

L’80% dei piloti ha respinto l’accordo in votazione. La compagnia aerea deplora il rifiuto, ma non prevede impatti sulle operazioni di volo

Ats, a cura di Red.Web
no-dei-piloti-swiss-al-nuovo-contratto-collettivo-di-lavoro
Keystone

In una votazione, quattro quinti dei piloti della compagnia aerea Swiss hanno respinto il nuovo contratto collettivo di lavoro (CCL) per il 2022. Il loro sindacato, Aeropers, chiede alla direzione rapidi miglioramenti.

In questo modo sarà garantita la stabilità delle operazioni di volo durante l’estate e l’autunno, ha indicato oggi Aeropers in una nota. Non è chiaro se si giungerà a uno sciopero. Il sindacato si dice pronto a ulteriori negoziati. Il personale di cabina di Swiss è privo di CCL da aprile.

Secondo Aeropers, è la direzione di Swiss ad aver impedito la prosecuzione senza interruzioni della validità del CCL dopo il primo aprile, rifiutando una dichiarazione di intenti a febbraio. Tuttavia, Aeropers è tornata al tavolo delle trattative. I piloti avevano continuato a volare in modo affidabile.

Nel 2018 Swiss aveva disdetto il CCL perché, a suo dire, non era a prova di crisi. Tuttavia, come scrive Aeropers oggi, è stato proprio con questo contratto che la compagnia aerea ha superato con successo la pandemia di Covid-19. Inoltre, il sindacato e la direzione hanno trovato insieme numerose soluzioni alla crisi sanitaria.

Nessuna gestione della crisi

Secondo il sindacato, il CCL, che è stato respinto dall’80,5% dei membri di Aeropers, avrebbe ridotto la partecipazione agli utili del personale di cabina negli anni migliori e consentito una crescita ancora più rapida della compagnia a spese del personale. Questo ha poco a che fare con la gestione delle crisi. La direzione ha ignorato il rapido miglioramento degli ultimi mesi.

Il CCL per il 2022 peggiorerebbe in modo permanente le condizioni di lavoro. Poiché i piloti potrebbero cambiare il loro datore di lavoro solo perdendoci, ne sono fortemente dipendenti, sostiene il sindacato. Swiss vuole approfittarne, scrive Aeropers, che intende ora condurre un’indagine tra i suoi membri.

Swiss esamina le prossime tappe

In un comunicato, Swiss deplora il rifiuto dopo diversi mesi di intensi negoziati. La compagnia aerea non prevede che la bocciatura abbia alcun impatto sulle operazioni di volo. Secondo l’azienda, il CCL per il 2022 rappresentava un compromesso equilibrato tra gli interessi della compagnia e del personale di bordo.

Il nuovo CCL avrebbe offerto stabilità per quattro anni in un "contesto molto volatile per la compagnia aerea". Come conseguenza del no, Swiss continua a non avere un CCL con i suoi piloti.

La compagnia aerea dipende da partner affidabili, ha aggiunto nella sua presa di posizione. È una novità che la direzione dell’associazione dei piloti non abbia raccomandato ai suoi membri l’approvazione del CCL sviluppato e firmato congiuntamente. La compagnia aerea esaminerà più da vicino la futura collaborazione con "l’attuale direzione di Aeropers". La porta per un CCL rimane aperta.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved