ULTIME NOTIZIE Svizzera
15.07.2022 - 16:23
Aggiornamento: 19:10

I Grigioni autorizzano l’abbattimento di due lupi del Beverin

Dopo gli attacchi a due bovini in cinque giorni, la decisione, appoggiata anche da Wwf e Pro Natura, è stata approvata dall’Ufficio federale ambiente

Ats, a cura di Red.Web
i-grigioni-autorizzano-l-abbattimento-di-due-lupi-del-beverin
Depositphotos

Il branco di lupi del Beverin (GR) ha attaccato un’altra mucca nutrice e il Canton Grigioni ha dato il via libera all’abbattimento di due giovani esemplari del branco. La decisione ha ricevuto il nullaosta dell’Ufficio federale dell’ambiente (UFAM).

L’attacco è avvenuto mercoledì sera sull’Alp Nera a Schamserberg, dopo soli cinque giorni dall’uccisione di un’altra mucca da latte da parte dello stesso branco. Il bovino, gravemente ferito, ha dovuto essere abbattuto.

Il Cantone dei Grigioni ha immediatamente reagito autorizzando l’abbattimento di due giovani lupi, che hanno mostrato problemi comportamentali. Nella zona di passaggio del branco, la soglia federale per i cosiddetti tiri regolamentari era già stata raggiunta prima degli attacchi alle due mucche. Stando a un comunicato del governo, ora ci sono anche indicazioni concrete che quest’anno siano nati nuovi cuccioli nel branco del Beverin. Il responsabile del Dipartimento infrastrutture, energia e mobilità (DIEM) ha quindi ordinato l’abbattimento di due giovani esemplari come misura urgente per spaventare i lupi e prevenire danni all’agricoltura, al turismo e alla popolazione.

"Il Cantone farà del suo meglio per garantire che ulteriori abbattimenti regolamentari siano consentiti il prima possibile", afferma il comunicato. Le autorità vorrebbero abbattere in particolare il capobranco, "dal cui comportamento derivano gli attacchi". Il Cantone chiede, in linea di principio, anche la possibilità di eliminare interi branchi problematici, oggi non consentita per legge. I Grigioni si impegneranno in questo senso nell’ambito della revisione di leggi e ordinanze a livello federale, conclude la nota.

Anche le organizzazioni per la protezione della natura sostengono la necessità di abbattimenti mirati fra gli esemplari del branco del Beverin. In un comunicato congiunto, Wwf, Pro Natura e il Gruppo Lupo Svizzera hanno sottolineato che il branco attacca regolarmente greggi di pecore protette da cani pastore, nel 2020 ha ucciso un asino e ora due mucche da latte. Si tratta di una situazione eccezionale che richiede misure speciali, affermano.

Le organizzazioni sono favorevoli a un’azione rapida e mirata attraverso l’abbattimento dei giovani lupi, prosegue il comunicato. Sostengono anche la soppressione del capobranco, poiché il suo comportamento non può essere modificato. Le associazioni ambientaliste sono però contrarie all’uccisione dell’intero branco.

Leggi anche:

Primo attacco dei lupi a una mucca da latte

Anche gli ambientalisti per l’abbattimento di lupi del Beverin

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved