ULTIME NOTIZIE Svizzera
rincari
5 ore

Rallenta l’inflazione in Svizzera: +3,3%

I dati di settembre fanno segnare un lieve calo rispetto ad agosto. È la prima volta che accade dopo 20 mesi consecutivi di numeri in crescita o stabili
Svizzera
5 ore

Traffico sulla A13 e la A28, niente ‘bacchetta magica’

Il problema del traffico turistico di aggiramento sulle due arterie grigionesi impone una strategia sovracantonale
Svizzera
6 ore

Tentata rapina a mano armata a Crans Montana

Preso di mira, poco prima delle 6, un negozio del centro. È caccia ai malviventi (due) in Vallese
Svizzera
8 ore

Cresce il numero di persone con livello d’istruzione terziario

Tra i 25-34enni nell’arco di vent’anni la quota è raddoppiata: nel 2021 uno su due aveva conseguito un diploma corrispondente
Svizzera
10 ore

All’aeroporto di Zurigo-Kloten, la ripresa pare confermata

In settembre i movimenti sono stati 20’355, un 3% in meno rispetto ad agosto ma di quasi un terzo superiore allo stesso mese del 2021
Svizzera
10 ore

Scesi dal bus aggrediscono un uomo e gli danno fuoco

Dodici adolescenti sono stati rilasciati al termine dell’interrogatorio, avvenuto a Winterthur, mentre due si trovano in carcerazione preventiva
Svizzera
11 ore

Svizzera ‘razzista sistemica’, ma Berna respinge le accuse

Per l’ambasciatore elvetico alle Nazioni Unite le considerazioni del Gruppo sono in parte basate su ‘supposizioni’ e ‘malintesi’
Svizzera
14 ore

Bloccata come nelle sabbie mobili, anziana tratta in salvo

Un’escursionista di 83 anni è stata soccorsa nell’Entlebuch, regione del Canton Lucerna, fra i comuni di Romoos ed Entlebuch
Svizzera
15 ore

Malgrado le ombre, le prospettive per l’industria non peggiorano

Il comportamento del parametro rappresenta una sorpresa: gli analisti si aspettavano infatti una contrazione a valori compresi fra 54 e 55,6 punti
08.07.2022 - 15:27

Faceva stuprare l’amica 12enne, condannato a 8 anni e 9 mesi

Oggi 21enne, il giovane lasciava che sei amici abusassero della ragazza approfittando del fatto che era invaghita di lui e la istigava anche al furto

Ats, a cura di Red.Web
faceva-stuprare-l-amica-12enne-condannato-a-8-anni-e-9-mesi
Ti-Press

Un giovane oggi 21enne che a più riprese ha fatto stuprare una ragazzina di 12 anni da sei suoi amici è stato condannato oggi a 8 anni e 9 mesi di detenzione.

Per il tribunale distrettuale di Winterthur (Zh), è assodato che il sesso tra la ragazzina e i cosiddetti "Bros" del giovane non era consenziente. "Hanno organizzato tutto e dato ordini alla ragazza", ha detto il giudice presentando la sentenza. Non ci sono invece dubbi sulle dichiarazioni fatte dalla vittima, che oggi ha 17 anni.

La ragazza era follemente innamorata dell’adolescente, all’epoca 16enne, e avrebbe fatto di tutto per lui. In aula, il "rubacuori" e i suoi sei amici hanno sostenuto che la ragazza avrebbe partecipato volontariamente e che si erano "divertiti tutti insieme".

‘Solo i maschi si sono divertiti’

Basandosi su un video di uno stupro di gruppo – "che purtroppo abbiamo dovuto guardare", ha detto il giudice –, la corte è arrivata alla conclusione opposta. "Nel filmato si vede chiaramente che la vittima non stava affatto provando piacere. Gli unici a divertirsi erano i maschi".

Dopo lo stupro di gruppo, la ragazza fu abbandonata distesa sul pavimento e dovette aspettare da sola la mattina seguente il primo treno per poter tornare a casa. Un comportamento "assolutamente ignobile", ha affermato il giudice.

Divieto di contatto per cinque anni

Il giovane ha commesso parte dei reati da minorenne, ma gli abusi sono continuati anche dopo i 18 anni. Oltre alla pena detentiva di 8 anni e 9 mesi, il tribunale lo ha condannato a una pena pecuniaria di 180 aliquote giornaliere da 30 franchi.

L’imputato principale dovrà inoltre versare alla vittima una riparazione morale di 50’000 franchi e non potrà avere alcun contatto con la ragazza per cinque anni. A causa del rischio di fuga, rimane inoltre detenuto in regime di carcere di sicurezza.

Il tribunale non ha ritenuto opportuna una cosiddetta "misura per i giovani adulti", che avrebbe ad esempio permesso al ragazzo di seguire un apprendistato. Il condannato rifiuta infatti qualsiasi forma di collaborazione. "Ciò non è solo un peccato, ma anche poco intelligente", ha detto il giudice. Per questo deve andare in un carcere "normale".

Pene con la condizionale per i 6 ‘Bros’

Il giovane uomo è stato condannato per 16 reati distinti, i più gravi dei quali sono la tratta di esseri umani, la violenza carnale e gli atti sessuali con fanciulli. È stato pure giudicato colpevole di reati contro la proprietà: nel giro di due anni, ha infatti fatto in modo che la ragazza rubasse alla sua famiglia un totale di 15’000 franchi. E se lei non gli portava i soldi, lui la picchiava.

I sei "Bros", ai quali il giovane aveva "fornito" la ragazza, sono stati a loro volta condannati a pene detentive con la condizionale. Fra i reati ritenuti nei loro confronti figurano in particolare la violenza carnale, la coazione sessuale e gli atti sessuali con fanciulli. Erano tutti consapevoli che la ragazza non era consenziente e "sapevano anche quanto era giovane", ha detto il giudice.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved