01.04.2022 - 20:38
Aggiornamento: 21:09

Nuovo Ccl piloti: svolta fra associazione Aeropers e Swiss

Compromesso trovato al termine di un lungo processo. La compagnia aveva motivato la cessazione con la massiccia perdita di entrate causa pandemia

Ats, a cura de laRegione
nuovo-ccl-piloti-svolta-fra-associazione-aeropers-e-swiss
Ti-Press

L’associazione dei piloti Aeropers e la compagnia aerea Swiss hanno concordato i punti chiave di un futuro contratto collettivo di lavoro (Ccl). I dettagli dell’accordo non sono ancora chiari. In un comunicato diffuso stasera, Aeropers ha parlato di un compromesso trovato al termine di un lungo processo. I piloti avranno ora di nuovo una solida base per il loro lavoro. Swiss aveva disdetto il Ccl in vigore con i suoi piloti nel febbraio 2021, con effetto a fine marzo 2022. Trattative per un nuovo contratto collettivo sono in seguito state avviate lo scorso autunno.

La ragione della cessazione del precedente Ccl era stata la massiccia perdita di entrate dovuta alla pandemia di Covid, che aveva bloccato l’intero settore. Una decisione aspramente criticata all’epoca da Aeropers che, pur mostrando comprensione per la difficile situazione dell’aviazione, aveva definito quanto successo il punto più basso del partenariato sociale.

Nel giugno 2021, Swiss aveva annunciato la riduzione del 15% della propria flotta e proceduto a 550 fra licenziamenti ordinari e disdette per modifica del contratto (riduzione del tempo di lavoro o cambiamento di funzione). Tuttavia, nessun pilota è stato allontanato. Inoltre, la compagnia e l’associazione di categoria avevano pattuito una riduzione del carico di lavoro.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved