violenza-domestica-campagne-regolari-per-contrastarla
Ti-Press
Un fenomeno ancora troppo diffuso anche da noi
17.03.2022 - 10:38
Aggiornamento: 18:16
Ats, a cura de laRegione

Violenza domestica, campagne regolari per contrastarla

Lo chiede una mozione adottata tacitamente dal Consiglio degli Stati. In Svizzera ogni anno 25 persone perdono la vita in questo ambito

Berna – Per contrastare la violenza domestica, sessuale e di genere sono necessarie campagne regolari di prevenzione a livello nazionale. Lo chiede una mozione adottata oggi tacitamente dal Consiglio degli Stati col beneplacito del Governo. Il dossier va al Nazionale.

Simili campagne, stando all’autrice della mozione Marianne Maret (Centro/Vs), dovranno trattare le varie forme di violenza, essere rivolte in modo mirato a diversi gruppi target e (potenziali) autori o autrici di violenza. Esse dovranno essere finalizzate all’adempimento degli obblighi derivanti dalla Convenzione di Istanbul e coinvolgere organizzazioni e organismi specializzati.

Stando alla senatrice vallesana, il problema della violenza domestica, sessuale e di genere è ampiamente diffuso in Svizzera. Secondo il più recente sondaggio risalente al novembre 2021 sulla violenza nelle coppie, il 42% delle donne e il 24% degli uomini hanno già subìto violenze in una relazione. Peggio ancora, ogni due settimane una persona muore a causa di atti di violenza domestica, il che equivale a 25 persone ogni anno.

Esperti e il mondo scientifico sono concordi nell’affermare che campagne di prevenzione regolari e adeguate ai gruppi target siano un elemento centrale della prevenzione e della lotta contro la violenza di genere, sessuale e domestica.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
violenza di genere violenza domestica violenza sessuale
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved