importazioni-di-farmaci-illegali-aumentate-del-40-nel-2021
Ti-Press
ULTIME NOTIZIE Svizzera
diplomazia
8 ore

Sette princìpi e una promessa: Ucraina in pace e democratica

La Dichiarazione di Lugano convince i partecipanti e Kiev, ma il premier ucraino esagera e chiede per il suo Paese i soldi congelati degli oligarchi
Svizzera
10 ore

‘L’addio ai Tiger è prematuro’

È il parere della Commissione della politica di sicurezza del Nazionale. Per esprimersi definitivamente, invece, sugli F-35A attende ancora due rapporti
Svizzera
10 ore

Abitazioni di proprietà, prezzi salgono nonostante aumento tassi

La causa è l’offerta estremamente limitata. Aumenti soprattutto nei comuni rurali e nei centri
Svizzera
13 ore

Un dipendente su tre non vuole più andare in ufficio

Il sondaggio del portale finews.ch riguarda gli impiegati del settore finanziario
gallery
Svizzera
13 ore

A Zurigo una nuvola artificiale contro la canicola

Un grande anello in alluminio diffonde goccioline talmente piccole da non bagnare i passanti, ma che permettono di far calare la temperatura di vari gradi
Svizzera
13 ore

Salgono i casi di coronavirus, 46’025 nell’ultima settimana

Nell’arco di sette giorni il numero di nuove infezioni è salito del 39%, quello delle ospedalizzazioni del 51,7%
Svizzera
14 ore

Nuovamente percorribile la strada del Susten

Riaperto il valico tra i cantoni Uri e Berna, dopo che ieri una frana ne aveva provocato la momentanea chiusura
Svizzera
15 ore

Secondo richiamo raccomandabile, ma non prima dell’autunno

Covid, secondo booster per ora consigliato solo agli ultraottantenni e immunocompromessi. Passata l’estate, lo sarà per le persone ‘a rischio’
21.02.2022 - 09:15
Aggiornamento: 19:56
Ats, a cura de laRegione

Importazioni di farmaci illegali aumentate del 40% nel 2021

Tre quarti dei 9’241 casi riguardavano trattamenti stimolanti per l’erezione. Sequestrati anche farmaci con ivermectina e idrossiclorochina

L’anno scorso, 9’421 importazioni illegali di medicamenti sono state confiscate alla dogana, il 40% in più rispetto al 2020. Tre quarti della merce sequestrata riguardavano stimolanti per l’erezione. E un preparato su due non conteneva ciò che era indicato sull’etichetta.

Oltre a stimolanti per l’erezione, sono stati confiscati farmaci soggetti a prescrizione come ormoni o antinfiammatori (17%), nonché spedizioni contenenti sonniferi e tranquillanti (5%).

Anche in relazione alla pandemia di Covid-19 sono state sequestrate circa 150 spedizioni contenenti quantità illecite di preparati soggetti a prescrizione, tra cui antiparassitari con il principio attivo ivermectina, medicamenti con idrossiclorochina e antibiotici provenienti dall’India, comunica oggi l’Istituto svizzero per gli agenti terapeutici Swissmedic.

122 procedimenti penali

Swissmedic è stato in grado di trattare 8’607 (ossia la maggior parte) delle importazioni illegali di medicinali applicando una procedura semplificata che comporta la distruzione della merce. L’Istituto svizzero per gli agenti terapeutici ha inoltre avviato 183 procedure amministrative ordinarie con pene pecuniarie e 122 procedimenti penali (113 avviati da Swissmedic e 9 dall’Ufficio federale della dogana e della sicurezza dei confini).

La Polonia è ora in cima alla lista dei Paesi di origine: il 35% dei prodotti illegali sono stati importati dall’Europa orientale, specialmente dalla Polonia, indica il comunicato. Tuttavia, le spedizioni sequestrate di stimolanti per l’erezione provenienti da questo Paese contenevano esclusivamente prodotti fabbricati in India.

Swissmedic sospetta che siano stati creati nuovi canali di distribuzione illegali dopo che nell’ottobre 2020 le autorità avevano bloccato con successo la via di transito attraverso Singapore nell’ambito dell’azione "Hydra" coordinata a livello internazionale.

Chi ordina e assume medicamenti tramite offerte online non controllate corre un enorme rischio per la salute, ricorda Swissmedic. I farmaci provenienti da fonti dubbie, dietro le quali si celano reti criminali, potrebbero contenere i principi attivi errati o componenti pericolose per la salute. Non esponetevi a rischi: solo i preparati provenienti da canali di distribuzione controllati sono sicuri, efficaci e di buona qualità.

I negozi online di agenti terapeutici danno spesso l’impressione, intenzionalmente, che si tratti di offerte provenienti dalla Svizzera ad esempio con indicazioni di prezzo in franchi, bandiere svizzere o noti loghi aziendali elvetici. Nel quadro delle procedure eseguite, Swissmedic rileva di frequente che gli interessati erano convinti di aver effettuato l’ordinazione sul sito web di una farmacia svizzera.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
idrossiclorochina ivermectina swissmedic
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved