diplomazia
06.02.2022 - 20:16

‘Frasi inaccettabili’, Balzaretti bacchetta politica francese

L’ambasciatore elvetico contro l’eurodeputata Loiseau. ‘Ha detto che l’Ue non deve essere una grossa Svizzera molle nella gestione della crisi ucraina’.

Ats, a cura de laRegione
frasi-inaccettabili-balzaretti-bacchetta-politica-francese
Roberto Balzaretti (Keystone)

L’ambasciatore elvetico a Parigi Roberto Balzaretti ha alzato la voce oggi contro una frase, definendola “inaccettabile”, pronunciata dall’eurodeputata francese Nathalie Loiseau. La politica aveva dichiarato che l’Ue non deve essere “una grossa Svizzera molle” nella gestione della crisi ucraina.

“Sono d’accordo su tutto con Nathalie Loiseau, facciamo le stesse cose: aiutare l’Ucraina, portare i russi al tavolo dei negoziati. Avrei potuto rilasciare io stesso questa intervista. Voleva spingere l’Unione europea a fare di più“, ha detto Balzaretti all’Afp. "Ma il tono dei suoi propositi è quantomeno irrispettoso”, ha aggiunto il ticinese, parlando di frase "molto inopportuna”.

Loiseau, di ritorno da Kiev, ha affermato al settimanale “Le Point” che, “di fronte a Mosca, l’Europa non deve essere una grossa Svizzera molle”. Aveva poi twittato il link dell’articolo.

Balzaretti aveva quindi replicato a sua volta con un cinguettio dall’account dell’ambasciata. “Grazie di evocare la Svizzera. Da decenni, lavoriamo per la pace e la sicurezza, in Europa e nel mondo. Con discrezione e determinazione, al fianco dei nostri partner, come la Francia e l’Ue, e negli organi multilaterali”, recitava il commento.

L’ex segretario di Stato ha precisato all’Afp di non aver voluto gonfiare la polemica, rivendicando una “reazione equilibrata" e aggiungendo di essere “pronto a discutere” con Loiseau sul modo di gestire la crisi fra Occidente e Russia. "Sul fondo non ci sono differenze fra la politica francese e svizzera sul tema. I mezzi degli uni e degli altri sono differenti”.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved