una-persona-su-due-in-svizzera-vive-o-conosce-relazioni-tossiche
Depositphotos
ULTIME NOTIZIE Svizzera
Svizzera
43 min

Smood, il nuovo contratto collettivo per i fattorini è realtà

Per Syndicom, la sottoscrizione dell’accordo è ‘un segnale importante per l’intero settore delle consegne’
Svizzera
2 ore

Fuori pericolo il superstite del dramma familiare di Montreux

Il 15enne, tutt’ora ricoverato in ospedale, non ricorda nulla della tragedia. L’ipotesi più accreditata resta quella del suicidio collettivo
Svizzera
2 ore

I prezzi della merce vanno indicati subito. E non alla cassa

La regola vale tanto per i negozi fisici quanto per quelli online: il Governo rivede la relativa ordinanza, che sarà effettiva dal 1° luglio
Svizzera
3 ore

Non piace a Berna l’idea di una tredicesima dell’Avs

‘Costosa e iniqua’. Il Consiglio federale prende ufficialmente posizione contro l’iniziativa popolare ‘Vivere meglio la pensione’.
Svizzera
3 ore

C’è ancora da lavorare sul finanziamento ospedaliero

Un rapporto sul tema indica che malgrado i diversi passi avanti fatti in passato, c’è ancora un buon margine di miglioramento
Svizzera
3 ore

In autunno si voterà per Avs, allevamento e imposta preventiva

Quattro gli oggetti su cui la popolazione sarà chiamata a esprimersi il 25 settembre. Due concernenti la previdenza per la vecchiaia
Svizzera
3 ore

Berna fissa nuove basi legali per il voto elettronico

Saranno effettive dal 1° luglio. A partire da quella data i Cantoni potranno nuovamente chiedere l’autorizzazione per proporre l’e-voting
Svizzera
4 ore

Più difficile produrre esplosivi artigianali in Svizzera

Berna limita l’accesso alle sostanze chimiche potenzialmente pericolose. Le nuove ordinanze entreranno in vigore dal prossimo anno
25.01.2022 - 14:43
Aggiornamento : 15:10

Una persona su due in Svizzera vive o conosce relazioni tossiche

Lo rivela un sondaggio rappresentativo di Parship.ch. Un terzo delle donne e un quarto degli uomini intervistati ha vissuto relazioni di questo tipo

Ats, a cura de laRegione

Una relazione di coppia non è sempre tutta rose e fiori. Anzi, stando a un sondaggio rappresentativo di Parship.ch, agenzia svizzera per la ricerca dell’anima gemella, la metà degli intervistati ha dichiarato di avere esperienza di una relazione “tossica”, in prima persona o tramite conoscenti.

Un terzo delle donne e un quarto degli uomini interpellati hanno dichiarato di aver vissuto personalmente una relazione tossica, ossia costantemente spiacevole e tendenzialmente distruttiva per chi ne è coinvolto. Il cinque per cento ha dichiarato di essere attualmente in una relazione tossica.

Secondo un comunicato odierno di Parship.ch, la fascia d’età tra i 30 e i 39 anni è più frequentemente colpita da questo genere di relazioni tra persone che non si sostengono a vicenda, dove c’è conflitto e un partner cerca di minare l’altro, dove c’è competizione, dove c’è mancanza di rispetto e di coesione.

Come caratteristiche principali delle relazioni “tossiche”, gli intervistati hanno citato violenza fisica, mania di controllo, trattamento degradante o offensivo, tentativi di manipolazione, distorsione delle verità. Ma anche gelosia esasperata, bugie regolari, sbalzi d’umore imprevedibili e accuse infondate.

Dania Schiftan, psicologa di Parship.ch, citata nel comunicato, nota fra l’altro che uomini e donne definiscono le relazioni tossiche in modo diverso. Ad esempio, l’isolamento sociale è un elemento nettamente di maggiore peso per le donne (56%) che per gli uomini (42%). “Queste differenze potrebbero essere basate su diversi modelli di ruolo tra i sessi, il che forse rende più difficile identificare una caratteristica come propriamente tossica”, aggiunge.

Quando si tratta di rompere la relazione, le donne sono due volte più propense degli uomini a dare un taglio netto. Sette donne su dieci lasciano le relazioni tossiche di propria iniziativa.

E nel due per cento dei casi il fattore decisivo da esse addotto per la rottura è stato che amici o famigliari si erano allontanati dalla coppia. Mentre per gli uomini il fattore scatenante della separazione è l’ambiente generale.

Solo il tre per cento delle donne e il due per cento degli uomini hanno cercato un aiuto professionale per la separazione.

Le relazioni tossiche non sono però necessariamente solo di tipo “romantico”. Possono esistere in qualsiasi contesto, dal parco giochi alla sala riunioni, alla sola attività in camera da letto. Esistono anche in famiglia e tra amici.

Per il sondaggio, sono stati intervistati 1’013 donne e uomini tra i 18 e i 69 anni. L’indagine è stata condotta tra aprile e maggio del 2021 in tutta la Svizzera, tranne che in Ticino.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
relazioni tossiche svizzera
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved