02.12.2021 - 11:45
Aggiornamento: 14:14

Il Consiglio nazionale rimette in gioco i test gratuiti

La Camera del Popolo ha approvato un’aggiunta alla Legge Covid-19. Si chiede che il certificato Covid sia emesso anche per i test in scuole e aziende

Ats, a cura de laRegione
il-consiglio-nazionale-rimette-in-gioco-i-test-gratuiti
Keystone

I test per il depistaggio del coronavirus dovrebbero ritornare a essere gratuiti, mentre le persone risultate negative – nel corso di test nelle scuole, in azienda o in case di cura – dovrebbero poter ottenere un certificato.

È l’opinione del Consiglio nazionale che ha approvato questa aggiunta alla legge Covid-19 sottoposta all’esame del plenum. Tutte le proposte dell’Udc di limitare il raggio di azione del Consiglio federale sono state respinte.

Il Plr, per motivi di costi, si è opposto invano alla gratuità degli esami anti-Covid. A detta del partito, è ragionevole pretendere che i costi dei test eseguiti nell’ambito di manifestazioni private siano sostenuti dagli organizzatori secondo il principio del “chi inquina paga”.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved