vaccinazione-raccomandata-dalla-12esima-settimana-di-gravidanza
Keystone
ULTIME NOTIZIE Svizzera
Svizzera
58 min

Firma digitale errata, salta commessa miliardaria Stadler Rail

Accolto un ricorso del concorrente Alstom per errore formale. È nulla l’ordinazione di Österreichischen Bundesbahnen riguardante 185 treni a due piani.
Svizzera
1 ora

Test Covid ancora gratuiti? A Berna si cerca il compromesso

Il Consiglio federale, per non mettersi del tutto contro il Parlamento, starebbe pensando a una soluzione intermedia. La questione sarà discussa venerdi
Svizzera
2 ore

Il Consiglio degli Stati vuole abolire il valore locativo

Risicata maggioranza a favore della controversa imposta. Ma il progetto sembra un colosso dai piedi d’argilla. Domande e risposte per capire la posta in gioco.
Svizzera
14 ore

Al vice di Ursula von der Leyen il dossier ‘Svizzera’

Il vicepresidente della Commissione Ue, lo slovacco Maros Sefcovic, subentra all’austriaco Johannes Hahn. Sarà lui la persona di contatto di Ignazio Cassis
Svizzera
16 ore

Sconfitta Nestlé: forma capsule Nespresso non può essere protetta

Respinto un ricorso dell’azienda con sede a Vevey (Vd) contro una decisione della giustizia vodese
Svizzera
17 ore

Svizzeri fermati in Germania con Covid Pass falsi

È avvenuto lo scorso fine settimana ma la polizia lo ha reso noto solo oggi. Aperta indagine per falsificazione di documenti
Svizzera
19 ore

A Palazzo federale col certificato Covid, pronte le basi legali

La misura, su cui le Camere delibereranno la prossima settimana, permetterà ai parlamentari di svolgere il proprio ruolo senza mascherine e plexiglas divisori
Svizzera
19 ore

Più calma la situazione Covid in Svizzera, ma non in cure intense

L’età media dei contagiati più bassa e la diminuzione dei rientri dalle vacanze causano un calo dei ricoveri, ma le terapie intensive sono ancora sotto pressione
Svizzera
20 ore

Sul Glacier Express, ‘biglietti e certificato Covid, prego’

Il treno panoramico che collega Zermatt a St. Moritz attraverso le Alpi è considerato un ristorante e come tale sottostà alle relative regole
Svizzera
20 ore

In Svizzera 1’235 contagi in 24 ore, cala la pressione ospedaliera

Il tasso di riproduzione del virus si mantiene sotto l’1. Il livello dei contagi è inferiore rispetto a quello della scorsa settimana
Svizzera
20 ore

Svizzera campione mondiale dell’innovazione: lo dice l’Ompi

Per la graduatoria stilata dall’Organizzazione mondiale della proprietà intellettuale, la Confederazione si mette di nuovo alle spalle Svezia, Usa e Regno Unito
Svizzera
22 ore

Turismo della spesa, si discute la riduzione della franchigia

Accolti agli Stati tre testi volti a risolvere per via fiscale il problema degli acquisti all’estero abbassando la soglia di esenzione
Svizzera
14.09.2021 - 15:530
Aggiornamento : 19:12

Vaccinazione raccomandata dalla 12esima settimana di gravidanza

Non è più necessario il consenso scritto del medico. La vaccinazione evita il rischio anche di aborto spontaneo

La Commissione federale per le vaccinazioni e l’Ufsp raccomandano che tutte le donne incinte siano vaccinate a partire dalla 12a settimana di gravidanza. Le donne incinte hanno spesso un decorso più grave della malattia Covid-19 rispetto alle altre persone.

La raccomandazione di vaccinazione vale anche per le donne che allattano, ha detto martedì a Berna Christoph Berger, presidente della Commissione federale per le vaccinazioni (Fcv). Anche le donne che stanno pianificando una gravidanza dovrebbero essere vaccinate.

Ci sono sempre più prove che i benefici della vaccinazione delle donne incinte superano i rischi, ha detto Berger spiegando la decisione. Secondo Berger, le donne incinte che non si vaccinano hanno un rischio maggiore di finire in ospedale e persino in terapia intensiva. C’è anche un rischio di aborto spontaneo.

Non sono mai state osservate gravi conseguenze nelle 150’000 donne incinte vaccinate negli Stati Uniti. La vaccinazione delle donne incinte è raccomandata anche in altri Paesi, più recentemente in Germania. Non ci si devono aspettare problemi di fertilità né per le donne né per gli uomini.

A causa dello stato attuale degli studi, la raccomandazione per le donne incinte è stata emessa solo ora, ha detto Berger in risposta alla domanda di un giornalista.

Christoph Berger ha anche spiegato perché la vaccinazione è raccomandata solo dalla 12a settimana di gravidanza. “Nelle prime settimane, malformazioni e aborti possono ancora verificarsi, indipendentemente dal Covid o dalla vaccinazione”.

Gli esperti vogliono semplicemente escludere un legame con la vaccinazione. “Se una donna vuole essere vaccinata all’inizio della sua gravidanza, non c’è motivo per cui non dovrebbe farlo”, ha continuato lo specialista.

Nessuna terza dose per ora

Le persone gravemente immunocompromesse in Svizzera ricevono attualmente una terza dose di vaccino contro il coronavirus. La Commissione federale per le vaccinazioni non raccomanda per il momento una terza dose per il resto della popolazione, indipendentemente dall’età o dalle malattie precedenti, secondo Christoph Berger.

La raccomandazione per la vaccinazione è basata su una strategia sanitaria, dice Christoph Berger quando gli si chiede perché una terza vaccinazione non è offerta a tutti coloro che desiderano riceverla. La vaccinazione di richiamo non è ancora stata approvata in Europa, ha aggiunto, prima di ricordare al pubblico che espandere la copertura vaccinale rimane la migliore strategia nella lotta contro la pandemia.

Più in generale, anche se la situazione delle infezioni si è un po’ calmata, il numero di casi continua a fluttuare a un livello elevato, tra 2’000 e 3’000 nuove infezioni al giorno, ha detto Patrick Mathys, capo della sezione Gestione delle crisi e collaborazione internazionale dell’Ufficio federale della sanità pubblica. Un grande sforzo deve ancora essere fatto tra i giovani: martedì, l’Ufsp ha lanciato una nuova campagna per incoraggiare i giovani dai 12 ai 29 anni a vaccinarsi.

Secondo Rudolf Hauri, presidente dell’Associazione dei medici cantonali svizzeri, l’infezione tra gli adolescenti e i giovani non può essere prevenuta. Tuttavia, test regolari e l’obbligo di indossare mascherine a scuola possono prevenire la diffusione incontrollata del virus.

Nelle scuole e negli asili, le regole di quarantena devono essere gestite in modo differenziato. Più alto è il tasso di vaccinazione, prima queste regole possono essere allentate, ha detto Hauri.

Vaccinazioni in aumento

Con l’introduzione del certificato Covid, la domanda di vaccinazioni e test è aumentata. Questa è una buona cosa, perché secondo Rudolf Hauri, le unità di terapia intensiva sono particolarmente occupate.

La capacità non può essere ampliata. E il “personale usurato” non può essere sostituito così facilmente: «Questo è un problema a cui tutti devono prestare attenzione».

Per poter offrire un vaccino alternativo, la Confederazione è in trattative con Johnson & Johnson, spiega Patrick Mathys. Sarebbe destinato alle persone che non possono essere vaccinate con una sostanza mRNA per motivi medici. Ma non c’è ancora un contratto.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved