violenti-temporali-due-feriti-e-molti-danni-in-svizzera
Keystone
Cressier (Ne)
ULTIME NOTIZIE Svizzera
Svizzera
11 ore

Un lupo sbrana 28 animali in Vallese: ordinato l’abbattimento

Il predatore ha ucciso gli ovini in situazione protetta su superfici agricole utili: soddisfatti i requisiti per l’uccisione
Svizzera
13 ore

Entro il 2025 il 50% dei nuovi veicoli dovrà essere ricaricabile

Sottoscritta oggi dai rappresentanti dello Stato e dei settori automobilistico, elettrico e immobiliare la nuova fase della Roadmap mobilità elettrica
Svizzera
14 ore

Imbrattato il monumento a Suvorov nelle Gole della Schöllenen

Il memoriale al feldmaresciallo russo e ai soldati austro-russi caduti contro le truppe napoleoniche del 1799 è stato sporcato con vernice blu e gialla
Svizzera
15 ore

Adozioni illegali da Sri Lanka, Berna aiuta a ritrovare origini

La Confederazione e i Cantoni partecipano a un progetto pilota a sostegno delle persone adottate dello Sri Lanka nella ricerca delle loro origini
Svizzera
15 ore

Oro di origine ignota, Ong svizzera ricorre al TF

La Società per i popoli minacciati contro una decisione del Taf che permette a quattro raffinerie d’oro svizzere di non rivelare l’origine del metallo
Svizzera
16 ore

Berna, un 29enne muore schiacciato da una balla di fieno

L’incidente è avvenuto mentre l’uomo stava caricando il foraggio su un mezzo agricolo
gallery
Svizzera
17 ore

Proiettili inesplosi: 227 eliminati nel 2021

L’anno scorso sono state fatte 908 segnalazioni per vari oggetti tra cui anche munizioni. In alcuni casi è possibile ricevere una ricompensa
Svizzera
17 ore

‘Quest’anno ferie più care del 20%’

La causa sarebbe l’aumento dei costi di materie prime e catene d’approvvigionamento. Lo sostiene il responsabile della società di viaggi Globetrotter
Svizzera
17 ore

In Ticino un’ottima estate in vista per le case vacanze

Parahotellerie Svizzera ha diffuso i dati sulle prenotazioni per i prossimi mesi: molto bene i campeggi Tcs, bene appartamenti e ostelli, meno bene Reka
Svizzera
20 ore

Forti temporali e grandine hanno colpito il Nord delle Alpi

Il maltempo ha causato disagi alla circolazione ferroviaria. MeteoSvizzera ha registrato oltre 12mila fulmini e venti che hanno toccato i 95 km/h
Svizzera
21 ore

Il ‘sì’ a Frontex segna l’attaccamento a Schengen

Secondo la stampa elvetica il popolo temeva troppo di essere escluso dallo spazio europeo
Svizzera
1 gior

Il Canton Zurigo boccia il voto ai 16enni

Un fine settimana di votazioni in dodici cantoni d’Oltralpe, ecco i principali risultati
Svizzera
1 gior

Lex Netflix, nessun finale a sorpresa

Ci si attendeva un risultato risicato, invece la nuova legge sul cinema è stata accolta in modo chiaro. Nonostante il Röstigraben.
gallery
24.06.2021 - 16:17
Aggiornamento : 17:12

Violenti temporali, due feriti e molti danni in Svizzera

Pioggia e grandine anche ieri sera in alcune parti del Paese. Stimati a 15 milioni i danni causati dal maltempo a Cressier (Ne) e dintorni.

Berna – Violenti temporali, con pioggia e grandine, hanno colpito alcune parti della Svizzera ieri sera. Finora sono stati segnalati due feriti, limitazioni al traffico ferroviario e stradale nonché centinaia di sinistri. E un'altra potenziale ondata di maltempo è attesa questa sera.

A Frauenfeld (TG), un albero è caduto ieri sera su un'auto di passaggio. La conducente, di 46 anni, è stata ferita e ha dovuto essere portata in ospedale, precisa un comunicato della polizia cantonale. Sempre in Turgovia, tra Hörhausen e Dettighofen, una automobilista di 38 anni ha perso il controllo del mezzo sulla carreggiata invasa da terra a fango. È uscita di strada, si è schiantata contro una stazione di trasformazione e ha subito ferite di media entità.

La polizia cantonale di Turgovia ha ricevuto in totale 200 segnalazioni di sinistri, in particolare per abitazioni e sottopassaggi allagati, alberi caduti sulle strade e interruzioni della corrente elettrica. Secondo Meteonews, a Salen-Reutenen (TG) si sono raggiunti i 56 millimetri di pioggia.

15 milioni di danni a Cressier e dintorni

Nel canton Neuchâtel, La Mobiliare, il più grande assicuratore delle economie domestiche del cantone, ha registrato 1540 sinistri da lunedì, tra la grandine a La Chaux-de-Fonds e il maltempo che ha parzialmente devastato Cressier e i villaggi circostanti, ha detto l'agente generale Pierre-André Praz a Keystone-ATS. L'importo dei danni supera i 3 milioni di franchi.

Solo per Cressier e dintorni, l'Istituto cantonale di assicurazione e prevenzione (ECAP, assicurazione obbligatoria degli edifici contro incendi e elementi naturali) stima i danni causati dal maltempo a 15 milioni di franchi. Il numero di casi prevedibili è di 400, ha detto Jean-Michel Brunner, direttore dell'ECAP, oggi alla RTS.

Anche Basilea Campagna è stata colpita dal maltempo. La polizia cantonale ha indicato che il centro di emergenza ha ricevuto quasi 1000 chiamate. I vigili del fuoco dal canto loro sono intervenuti circa 300 volte tra le 20 e le 23. A Langenbruck sono caduti 62 millimetri di acqua, secondo il servizio meteorologico Meteonews. Questo è poco meno della metà dell'intera quantità del mese di giugno, ha scritto il servizio meteo su Twitter. Edifici, cantieri e strade sono stati inondati. Diversi tratti stradali sono stati temporaneamente chiusi a causa di piccole frane. Secondo la polizia, non ci sono stati feriti.

La polizia cantonale bernese ha indicato su Twitter di aver ricevuto circa 800 segnalazioni tra le 18 e le 21.30, principalmente per infiltrazioni d'acqua. Torrenti hanno parzialmente rotto gli argini e strade hanno dovuto essere chiuse. In alcuni posti ci sono state perdite di idrocarburi nei corsi d'acqua. In molti luoghi, i servizi militari locali erano costantemente impegnati. Con 450 segnalazioni, il Giura bernese è stato particolarmente colpito, ha twittato la polizia questa mattina.

In Argovia, 49 vigili del fuoco erano in azione in più di 70 siti di danno. La polizia cantonale di Soletta ha ricevuto oltre 50 chiamate per inondazioni nelle case. Secondo Meteonews, a Wittnau (AG) sono caduto poco meno di 52 mm di precipitazioni.

Problemi al traffico ferroviario

Ma i violenti temporali scoppiati ieri sera hanno causato anche varie interruzioni del traffico ferroviario, in particolare alla stazione dell'aeroporto di Zurigo-Kloten e nel Giura bernese.

Alla stazione dello scalo zurighese in tarda serata si sono registrate infiltrazioni: i binari sono stati coperti da quasi 50 centimetri d'acqua, ha riferito stamani a Keystone-ATS il portavoce delle FFS Oli Dischoe, precisando che l'infiltrazione è stata bloccata nella notte. La valutazione e la riparazione dei danni sono in corso. Secondo Meteonews, all'aeroporto di Zurigo sono caduti poco meno di 50 millimetri di precipitazioni.

Secondo un tweet delle FFS, i treni a lunga percorrenza e la linea S24 della S-Bahn via Aeroporto di Zurigo sono di nuovo in funzione dalle 8.30. Mentre le linee S16 e S2 torneranno a funzionare normalmente dalle 16.00. Per i viaggiatori verso l'aeroporto erano a disposizione bus e tram. Mentre il traffico a lunga distanza che circola sulla tratta Zurigo-Winterthur passando da Kloten era stato deviato.

Il maltempo ha anche causato interruzioni del traffico nel Giura bernese. Da ieri sera non circolano più treni tra Sonceboz-Sombeval e Moutier, né tra Courtelary e Reuchenette-Péry sulla linea Bienne (BE) - La Chaux-de-Fonds (NE). MeteoSvizzera ha rilevato nella valle di Saint-Imier (BE) 64 millimetri di pioggia in una sola mezz'ora e 80 mm sull'arco di un'ora. A causa di una frana, anche la linea Moutier-Soletta è interrotta tra Moutier e Crémines (BE).

Secondo le ultime indicazioni del servizio di informazione sul traffico ferroviario, la circolazione dei treni su queste tratte dovrebbe essere ristabilita attorno alle 16.30.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
cressier danni grandine maltempo pioggia temporali
Keystone
Guarda le 3 immagini
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved