ULTIME NOTIZIE Svizzera
Svizzera
1 ora

Il falso poliziotto non passa mai di moda. Due colpi a segno

Malfattori particolarmente attivi nelle truffe telefoniche. Anziani raggirati a Pratteln e San Gallo, per un importo complessivo di 80mila franchi
Svizzera
1 ora

Iniziativa sui ghiacciai, al popolo l’ultima parola

Le firme raccolte sono oltre il doppio di quelle necessarie: riuscito il referendum dell’Udc contro la legge per la neutralità carbonica entro il 2050
Svizzera
1 ora

Berna intende aumentare lo stoccaggio di farmaci

Nell’inventario delle scorte obbligatorie saranno inseriti anche i preparati contro il morbo di Parkinson e gli antiepilettici
Svizzera
1 ora

Questione giurassiana, Baume-Schneider può fare da mediatrice

Come i suoi predecessori in seno al Dipartimento federale di giustizia e polizia, la consigliera federale farà da giudice sul ‘caso’ Moutier
Svizzera
3 ore

Altri due casi di influenza aviaria nel Canton Zurigo

Per gli esperti federali la situazione in Europa è ‘preoccupante’. Misure estese in Svizzera fino a metà marzo
Svizzera
3 ore

Sostegno pubblico degli ospedali nel mirino

Per la presidente dell’associazione H+ Regine Sauter, i nosocomi devono essere indipendenti dallo Stato. E propone correttivi
Svizzera
4 ore

Fuoriuscita di idrocarburi nel Rodano da un impianto Syngenta

Subito messe in atto le misure di contenimento. L’azienda rassicura: nessun pericolo per la popolazione o per l’ambiente
Svizzera
6 ore

Swisscom, ecco i bilanci 2022. Anzi no: settimana prossima

Complice un errore, per alcune ore l’azienda pubblica in internet i risultati d’esercizio, non ancora approvati dal Consiglio d’amministrazione
Svizzera
6 ore

Anno record per Tavolino magico: salvate 6’000 t di derrate

Ma l’associazione avverte: ‘C’è ancora molto da fare nella lotta allo spreco alimentare’. Beneficiari in aumento in Ticino
30.05.2021 - 17:37

Lunedì in Svizzera nuovo grande passo verso la normalità

Scatta la fase di stabilizzazione. Da domani bar e ristoranti riaprono del tutto. Generosi allentamenti anche per sport, cultura, riunioni private e aziende.

lunedi-in-svizzera-nuovo-grande-passo-verso-la-normalita
Keystone
Non è ancora l’ora delle discoteche

Berna – La Svizzera farà un grande passo verso il ritorno a una vita normale lunedì. I ristoranti, la cultura e lo sport in particolare beneficeranno dell'allentamento delle misure anti-Covid deciso mercoledì dal Consiglio federale. Un allentamento più generoso del previsto.

Dato che il numero di nuove infezioni sta diminuendo e che le persone vulnerabili dovrebbero essere vaccinate entro la fine del mese, il Consiglio federale reputa possibile passare dalla fase di protezione a quella di stabilizzazione. Restando cauti, però.

Da lunedì, i ristoranti potranno riaprire completamente. I tavoli interni saranno limitati a quattro ospiti, quelli all'esterno a sei. Tutti i clienti dovranno sedersi e consegnare i loro dati. Le mascherine saranno necessarie solo per muoversi. Revocata la limitazione dell’orario di chiusura dalle 23 alle 6.

Più pubblico

Gli eventi con pubblico, come le competizioni sportive o il cinema, potranno svolgersi al chiuso con 100 persone invece di 50, o fino alla metà della capacità della sala, e all'aperto con 300 persone invece di 100. Questo vale anche per le cerimonie religiose. I posti non dovranno più essere assegnati in modo fisso, saranno sufficienti mascherina e distanza. Concerti e spettacoli sono di nuovo permessi, purché si svolgano all'aria aperta.

Riunioni come visite guidate o riunioni aziendali possono essere tenute con un massimo di 50 persone invece di 15. Questo vale anche per riunioni come matrimoni o compleanni che si svolgono fuori casa. Per le riunioni private a casa, il limite passa da 10 a 30 partecipanti in spazi chiusi e da 15 a 50 fuori. Per gli eventi nello spazio pubblico, non ci sono più restrizioni.

Lo sport amatoriale sarà ora consentito in gruppi di 50 persone invece di 15. Le competizioni a squadre sono ancora vietate al chiuso. I bagni termali e i centri benessere possono riaprire.

Università e telelavoro

Le università non saranno più soggette al limite di 50 persone e potranno riprendere le loro attività quasi normalmente. Lavorare da casa non è più obbligatorio, ma solo raccomandato alle aziende, a condizione che possano testare il loro personale ogni settimana.

Altri allentamenti a partire da lunedì: qualsiasi persona che è guarita o può dimostrare di essere stata vaccinata sarà esentata dalla quarantena per sei mesi. Le persone sotto i 16 anni sono anche esentate dalla quarantena e dall'obbligo di fare un test di screening all'entrata in Svizzera. Le persone provenienti da paesi in cui circolano varianti di virus preoccupanti non possono beneficiare di questa eccezione.

Le discoteche devono aspettare

Poiché questa quarta fase della riapertura va ben oltre il piano iniziale, il Consiglio federale prevede solo un ultimo pacchetto di allentamenti prima della pausa estiva. Riguarda essenzialmente le discoteche. Il Governo dovrebbe consultare le parti interessate l'11 giugno e prendere una decisione il 23 per l'entrata in vigore il 1° luglio. Il passaggio alla fase 3, la cosiddetta fase di standardizzazione, avverrà in agosto, se la campagna di vaccinazione continua allo stesso ritmo.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved