Portogallo
2
Germania
4
fine
(1-2)
Spagna
Polonia
21:00
 
aarau-in-centinaia-manifestano-contro-restrizioni-covid
Keystone
Svizzera
08.05.2021 - 14:400
Aggiornamento : 15:25

Aarau, in centinaia manifestano contro restrizioni Covid

Quasi nessuno dei dimostranti indossa la mascherina. Sono stati predisposti blocchi e controlli alla stazione ferroviaria e sulle principali strade

Centinaia di persone hanno partecipato oggi a una dimostrazione non autorizzata ad Aarau per manifestare il loro dissenso contro le misure prese dalle autorità per combattere la pandemia di coronavirus.

Gli attivisti hanno attraversato il centro storico scandendo lo slogan "Liberté" e facendo rumore con i campanacci. Praticamente nessuno indossava una mascherina, ha constato un cronista dell'agenzia di stampa Keystone-Ats. La polizia, pur presente in forze, ha lasciato sfilare i dimostranti. In precedenza gli agenti avevano controllato e allontanato persone considerate importanti per il movimento protestatario.

Un comitato chiamato "Aktionsbündnis Aargau-Zürich für eine vernünftige Corona-Politik" (Alleanza d'azione Argovia-Zurigo per una politica ragionevole relativa al coronavirus) aveva chiesto il permesso per poter manifestare sia ad Aarau che a Wettingen (AG). Entrambe le dimostrazioni erano state però vietate e il comitato aveva rinunciato al suo progetto, distanziandosi da eventuali manifestazioni non autorizzate, pur aggiungendo di non aver alcun influsso sulla possibile reazione dei cittadini alla limitazione dei loro diritti politici.

La polizia ha ieri invitato a non convergere su Aarau e Wettingen, sottolineando come la partecipazione a una dimostrazione non autorizzata sia penalmente perseguibile e come il mancato uso della mascherina metta in pericolo se stessi e gli altri. Oggi le stesse forze dell'ordine hanno ribadito l'appello, invitando anche la cittadinanza a denunciare immediatamente - chiamando il 117 - qualunque assembramento di persone. È stato inoltre predisposto un importante dispositivo, con blocchi e controlli alla stazione ferroviaria, nonché sulle principali strade

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved