ULTIME NOTIZIE Svizzera
Svizzera
52 min

‘Shock prevedibile, poteva essere evitato’

L’esperto di Comparis Felix Schneuwly sul pesante aumento dei premi di cassa malati per il 2023
Svizzera
17 ore

In autostrada al massimo a 100 all’ora

È la proposta lanciata dall’Associazione traffico e ambiente per diminuire i consumi energetici
Svizzera
17 ore

Il Parlamento converge... sul solare

Da sabato sarà obbligatorio installare pannelli fotovoltaici sui grandi edifici di nuova costruzione
Svizzera
18 ore

Aborto: 20 anni di regime dei termini

Due decenni fa veniva concessa, in tutti i cantoni, l’interruzione di gravidanza. Presente ai festeggiamenti anche Karin Keller-Sutter.
Svizzera
19 ore

Premi di cassa malati, in Ticino l’aumento sarà del 9,2%

A livello nazionale invece il rincaro sarà pari allo 6,6%.
Svizzera
20 ore

Per i piloti di Swiss mediazione ‘inutile’. Verso lo sciopero.

Nella discussione per il nuovo contratto collettivo di lavoro le maestranze chiedono un incontro con i vertici
Svizzera
21 ore

Vittime di violenza: necessari centri di prima assistenza

La necessità di garantire la documentazione e il rilevamento delle tracce da parte di un medico legale senza obbligo di sporgere denuncia
Svizzera
23 ore

Si prospettano lunghe attese per il pediatra

Due i fattori: la penuria di personale e la scelta dei genitori di recarsi direttamente al Pronto soccorso, senza consultare prima il medico di base
Svizzera
1 gior

Premi di cassa malati, previsti forti aumenti in Ticino

Oggi alle 14 ci sarà l’annuncio del ministro della Sanità Alain Berset
11.04.2021 - 10:49
Aggiornamento: 21:06

Coronavirus, pressing dell'Udc sul Plr per le riaperture

Marco Chiesa su Twitter: se le richieste di allentamento dell'Udc non saranno sostenute, potrebbero esserci conseguenze alle Federali del 2023

Ats, a cura de laRegione
coronavirus-pressing-dell-udc-sul-plr-per-le-riaperture
Marco Chiesa (Keystone)

In vista di mercoledì, quando il Consiglio federale annuncerà le prossime decisioni in merito alla pandemia da Covid, il presidente dell'Udc Marco Chiesa fa pressione sui ministri del Plr. Se i due radicali “disorientati” non sosterranno le richieste dell'Udc di un allentamento delle misure, ciò potrebbe avere conseguenze alle elezioni federali del 2023.

In un video diffuso stamane su Twitter, il consigliere agli Stati ticinese precisa che se il Plr continua a perdere quote di elettori a causa dei suoi “continui patti con la sinistra”, il suo secondo seggio in Consiglio federale sarà a rischio. Due poltrone in governo non sarebbero infatti più aritmeticamente giustificate.

Anche dal punto di vista politico, la doppia rappresentanza del Plr in Consiglio federale non sarebbe più motivata, dato che il partito non rappresenta alcuna posizione borghese in materia di coronavirus, di accordo quadro con l'Ue, di legge sul CO2 e di patto sulla migrazione dell'Onu.

L'Udc, tuttavia, continua ad appoggiare la “comprovata concordanza aritmetica”, prosegue Chiesa. I quattro maggiori partiti dovrebbero essere rappresentati nel Consiglio federale secondo la forza degli elettori. Tuttavia, il ticinese non vede attualmente alcuna differenza tra i Verdi liberali e una debole rappresentanza “liberale di sinistra” in governo.

Nel video, il presidente dell'Udc motiva le sue richieste di allentamento delle misure contro il coronavirus con il calo delle cifre determinanti quali i ricoveri ospedalieri, l'utilizzo delle unità di terapia intensiva e i decessi.

“Nonostante la debacle nell'approvvigionamento dei vaccini”, la maggior parte dei pazienti a rischio è stata vaccinata. Non è più giustificato che interi settori economici e gruppi di popolazione poco a rischio continuino a essere “oppressi e trattati con condiscendenza”.

Il Plr ha prontamente replicato su Twitter sotto forma di una “lezione civica gratuita” il cui messaggio è chiaro: “non è l'Udc a decidere cosa sia la politica borghese”.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved