KAMKE T. (GER)
0
STRICKER D. (SUI)
2
fine
(4-6 : 6-7)
ufsp-il-certificato-vaccinale-sara-disponibile-in-estate
Non ci sarà invece nessun registro centrale delle vaccinazioni (Ti-Press)
ULTIME NOTIZIE Svizzera
Svizzera
1 ora

Trasporto merci sotterraneo, approvata la legge

Dopo l’ok degli Stati, il Nazionale dà il via libera alla “metropolitana merci” sotto l’Altopiano, il progetto Cargo sous terrain (CST)
Svizzera
1 ora

Il 38% della popolazione in Svizzera ha un passato migratorio

Lo rivela uno studio dell’Ufficio federale di statistica sui residenti da 15 anni o più. La nazionalità italiana e quella tedesca le più rappresentate
Svizzera
2 ore

L’epilessia spiegata con semplicità tramite video

La Lega Svizzera contro l’Epilessia mostra come comportarsi in caso di una crisi epilettica, problema che afflige in Svizzera circa 80’000 persone
Svizzera
2 ore

Alimentazione invernale dei piccoli uccelli, come farlo per bene

La Stazione ornitologica svizzera offre consigli su come nutrire i pennuti ospiti dei nostri giardini senza arrecare loro dei danni
Svizzera
3 ore

Laboratori sovraccarichi, risultati dei test Covid in ritardo

Il problema maggiore nei Grigioni, che sta riducendo il numero dei test nelle scuole e invita i lavoratori vaccinati a non testarsi con regolarità
Svizzera
4 ore

I Verdi vogliono il Consiglio Federale, anche a scapito del PS

È l’avvertimento lanciato oggi sulla stampa dal presidente Balthasar Glättli. L’obiettivo prioritario resta comunque uno dei due seggi del PLR
Svizzera
15 ore

Coronavirus: ondata di annullamenti negli alberghi

Lo riferisce HotellerieSuisse. Fra le cause gli obblighi di quarantena per viaggiatori provenienti da alcuni Paesi
Svizzera
17 ore

Omicron spaventa, seduta di crisi del Consiglio federale

Il governo si riunirà domani pomeriggio anziché venerdì. Sul tavolo un pacchetto di misure confezionate dai servizi di Alain Berset
Svizzera
17 ore

CSt, fondi supplementari per il traffico regionale

Treni, autobus, battelli e impianti a fune riceveranno 4,35 miliardi di franchi per il quadriennio 2022-2025
Svizzera
19 ore

Thomas Hefti presidente del Consiglio degli Stati

62enne, di professione avvocato con un proprio studio legale, subentra ad Alex Kuprecht (Udc/Sz)
Svizzera
19 ore

‘Doppia ondata Omicron-Delta porterebbe al collasso’

Parole di Anne Lévy, direttrice Ufsp: ‘Impensabille tenere la variante Omicron fuori dalla Svizzera, ma possiamo almeno frenarne la diffusione’
Svizzera
20 ore

Svizzera, l’inverno si presenta: fino a mezzo metro di neve

Da domenica sera, nelle Alpi centrali e orientali nevica senza interruzione. Nel Canton Glarona, in località Tierfehd, a 800 metri di quota, 49 centimetri
Svizzera
20 ore

Vaccinazione sotto i 30 anni, Ufsp raccomanda Pfizer

Adeguate le raccomandazioni in base ai dati provenienti da analisi internazionali sulle dichiarazioni di miocardite
Svizzera
24.03.2021 - 15:240
Aggiornamento : 18:13

Ufsp: il certificato vaccinale sarà disponibile in estate

Il documento che verrà riconosciuto a livello internazionale attesterà l'avvenuta somministrazione del siero

a cura de laRegione

Un certificato vaccinale riconosciuto a livello internazionale dovrebbe essere disponibile in Svizzera entro l'estate. Il documento rivelerà un'avvenuta somministrazione del siero, ma non i test o un'infezione da coronavirus.

Prove di un tampone o della malattia saranno integrate al certificato Covid-19 solo in secondo tempo, ha riferito nella consueta conferenza stampa in linea degli esperti della Confederazione Anne Lévy, direttrice dell'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP).

Aeroporti consultati

"Vogliamo essere in grado di emettere un certificato di vaccinazione che sia a prova di falsificazione e riconosciuto a livello internazionale", ha detto. Ci sono contatti con l'Unione europea (Ue), ma la Svizzera non aspetterà gli sviluppi a Bruxelles.

Non ci sarà in alcun caso un registro centrale delle vaccinazioni dato che non c'è una base legale. Ai lavori per sviluppare il documento, che dovrà essere disponibile sia in forma cartacea che digitale, sono associati i Cantoni, il Dipartimento federale di giustizia e polizia, ma anche l'economia privata, ad esempio gli aeroporti.

Rammarico per lemievaccinazioni.ch

L'introduzione del certificato di vaccinazione non ha nulla a che fare con lemievaccinazioni.ch. "Vogliamo lavorare indipendentemente dalla fondazione che gestisce la piattaforma", ha detto Lévy.

Il portale è stato disattivato ieri a causa di una fuga di dati. L'UFSP se ne rammarica e ha imposto alla fondazione di non tornare in linea fino a quando le informazioni saranno sicure e verificabili.

Masserey lascia cda

In relazione con la vicenda, Virginie Masserey, responsabile della sezione Controllo delle infezioni all'UFSP, ha annunciato che si dimette dal consiglio di amministrazione della piattaforma, una posizione che ha ricoperto "a titolo personale" dal primo gennaio.

"Non ho ancora preso parte a nessuna delle riunioni o decisioni di questo consiglio", ha detto rispondendo a una domanda di un giornalista. "Non ricevo alcun compenso e non ho alcun interesse finanziario", ha precisato. "Sono lì come esperto di salute pubblica e non come rappresentante dell'UFSP e non ho alcuna responsabilità diretta nell'assegnazione del mandato per myCOVIDvac", sito gestito per conto della Confederazione dalla Fondazione lemievaccinazioni, ha aggiunto. Si è ritirata perché la separazione dei ruoli sia "chiara" e per "evitare qualsiasi malinteso a questo riguardo".

Effetti della campagna vaccinale visibili

"Sembra che stiamo cominciando a vedere gli effetti della vaccinazione per le persone oltre gli 80 anni", ha poi detto, discutendo di aspetti epidemiologici. Per questa fascia d'età, le ospedalizzazioni continuano a diminuire, e le infezione nelle case per anziani "sono in costante calo".

La tendenza generale però è quella di un aumento delle infezioni: "Un mese fa, eravamo a una quota di circa 1000 casi al giorno, oggi siamo a circa 1800". Il numero di ricoveri e di morti, invece, rimane stabile. Accanto alla vaccinazione, l'esperta ritiene che ci siano altre ragioni. In primo luogo, "come sempre", c'è uno sfasamento temporale tra l'aumento delle infezioni e il numero di ricoveri e decessi. In secondo luogo, attualmente sono soprattutto i giovani che si infettano e le persone anziane potrebbero infettarsi più tardi.

Secondo l'UFSP, il 36% delle persone vulnerabili sono state vaccinate. Nel complesso, il 9% della popolazione totale aveva ricevuto almeno una dose del siero e il 5,4% è completamente vaccinato.

Pur riconoscendo che il numero di infezioni è diminuito nelle case di riposo grazie al vaccino, Martin Ackermann, presidente Task force scientifica COVID-19 ha fatto notare che il 70% dei pazienti in terapia intensiva ha meno di 70 anni. Il numero di letti occupati in questi reparti deve dunque continuare a essere un indicatore chiave.

Precauzioni per feste pasquali

In vista delle imminenti feste pasquali, Masserey ha invitato la popolazione a prevedere riunioni di famiglia all'esterno e rispettando le distanze. Ha inoltre raccomandato di sottoporsi a test.

A questo proposito, per l'UFSP non c'è rischio di carenza di materiale dato che sul mercato ci sono tamponi in abbondanza. Quelli da praticare autonomamente saranno invece "disponibili tra alcune settimane", ha affermato Lévy.

Test di massa sulla buona strada

L'Istituto svizzero per gli agenti terapeutici (Swissmedic) sta attualmente preparando un'autorizzazione speciale per questi test, che potranno essere ottenuti gratuitamente nelle farmacie.

Secondo Lévy, si stanno facendo progressi anche con i test di massa: 22 Cantoni dispongono di un concetto in materia, in due il meccanismo funziona bene e tre hanno avviato progetti pilota. In futuro, test fatti periodicamente e gratuiti saranno disponibili nelle scuole, nelle aziende e nelle amministrazioni.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved