indennita-per-lavoro-ridotto-berna-ha-deciso-la-proroga
Ti-Press
Svizzera
19.03.2021 - 13:510
Aggiornamento : 17:52

Indennità per lavoro ridotto, Berna ha deciso la proroga

Misure Covid-19, la richiesta è elevata. Il Consiglio federale sposta il termine al prossimo 30 giugno

La procedura semplificata per far capo all'indennità per lavoro ridotto (Ilr) e la soppressione del periodo d'attesa sono prorogate fino al 30 giugno. Lo ha deciso oggi il Consiglio federale, precisando che, viste le misure anti pandemia vigenti a livello nazionale, la richiesta di Ilr è tuttora elevata.

Con la proroga, le aziende e gli organi d'esecuzione potranno ancora beneficiare di uno sgravio, rileva il governo in una nota, sottolineando l'importanza del lavoro ridotto per preservare gli impieghi temporaneamente minacciati.

Nel comunicato, l'Esecutivo precisa che si continueranno ad applicare le disposizioni attuali: le ore in esubero accumulate al di fuori della fase di lavoro ridotto non verranno dedotte e il reddito conseguito con occupazioni provvisorie non verrà conteggiato nell’Ilr.

Per quanto riguarda la soppressione del periodo d'attesa, il Consiglio federale ricorda che è una disposizione adottata lo scorso gennaio per eliminare un ostacolo al ricorso all'Ilr, migliorare la liquidità delle aziende che introducono il lavoro ridotto e ridurre quindi ulteriormente la probabilità di licenziamenti.

La proroga di tre mesi per le due misure entrerà in vigore il 1° aprile, conclude la nota, precisando che le relative modifiche dell'ordinanza Covid-19 sono state prese dopo aver consultato il parlamento, le parti sociali e i Cantoni.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved