lucerna-il-medico-contro-le-norme-anti-covid-sospeso-non-ci-sta
Un momento della manifestazione a Lucerna in favore del medico sospeso (Keystone)
Svizzera
02.03.2021 - 12:160
Aggiornamento : 12:32

Lucerna, il medico contro le norme anti-Covid sospeso non ci sta

Il medico di Ebikon (LU) ritiene la decisione sproporzionata e basata su pregiudizi. Ieri manifestazione in suo favore a Lucerna, in molti senza mascherina

a cura de laRegione

Il medico oppositore delle norme anti-Covid, che si è visto temporaneamente ritirare dal Canton Lucerna l'autorizzazione a esercitare, non accetta la decisione delle autorità e sul canale YouTube "Stricker TV" annuncia che si difenderà.

Il medico ha spiegato che l'autorizzazione gli è stata ritirata per "messa in pericolo della salute pubblica", una misura che valuta assolutamente sproporzionata. Ai microfoni ha detto di vedere la decisione come una sentenza fondata su pregiudizi, emessa basandosi su racconti dei media. Fino a gennaio ha effettivamente esercitato senza indossare la mascherina, ma non ci sono prove che abbia contagiato qualcuno, ha sottolineato.

Secondo SRF, il medico di Ebikon (LU) oltre a non indossare la mascherina, è accusato di aver rilasciato esoneri dall'utilizzo di mascherina su richiesta scritta. Inoltre, avrebbe senza motivo spaventato la popolazione con dichiarazioni infondate sulla vaccinazione per il coronavirus.

La sospensione, presa come misura precauzionale, è stata annunciata ieri da diversi media e poi confermata dal Canton Lucerna. In serata, si è tenuta una dimostrazione di solidarietà per il medico nel centro di Lucerna alla quale, secondo un portavoce della polizia, hanno partecipato circa 350 persone.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved