l-epidemia-di-covid-costera-alle-casse-malati-550-milioni
(archivio Ti-Press)
ULTIME NOTIZIE Svizzera
Svizzera
13 ore

71 pecore precipitate nell’Oberland grigionese, sospetto lupo

Gli ovini sono caduti da una parete rocciosa alta dieci metri, 24 sono morti e 19 hanno dovuto essere abbattuti. Si pensa all’attacco di un predatore
Svizzera
14 ore

Aumenta il consumo degli oppioidi in Svizzera

Uno studio del Politecnico di Zurigo evidenzia come la vendita è cresciuta del 91 per cento, così come sono triplicate le chiamate a Tox Info
Svizzera
16 ore

Google inaugura una terza sede a Zurigo

La terza filiale si trova a pochi passi dalla stazione centrale, nella Europaallee. Il gruppo tecnologico americano impiega circa 5’000 persone in città
Svizzera
17 ore

Panne a Skyguide, le risposte attese per fine estate

Presentato il primo rapporto intermedio relativo al malfunzionamento che il 15 giugno aveva portato alla chiusura dello spazio aereo svizzero
Svizzera
17 ore

Riforma Avs, Berset difende la pensione a 65 anni per le donne

La riforma, secondo il consigliere federale, permetterebbe di stabilizzare le finanze dell’Avs per dieci anni e garantire l’attuale livello di rendite
Svizzera
17 ore

Il Kunsthaus fa luce sulle opere d’arte rubate dai nazisti

Il neopresidente della società che gestisce il museo vuole indagini sulla Collezione Bührle. Fra i dipinti un’opera proveniente dalle isole di Brissago
Svizzera
18 ore

Credit Suisse condannata a pagare una multa di due milioni

L’istituto bancario è stato condannato dal Tribunale penale federale di Bellinzona nell’ambito del processo sul riciclaggio di denaro della mafia bulgara
06.12.2020 - 14:07

L'epidemia di Covid costerà alle casse malati 550 milioni

È la proiezione fatta da Santésuisse. Non si prevedono però aumenti dei premi. Il Consiglio federale mira a ridurre le riserve

Ats, a cura de laRegione

Berna - Il coronavirus - in base a una stima prudente - costerà alle casse malattia almeno 550 milioni di franchi: secondo Santésuisse tuttavia non si prevede alcun aumento dei premi.

I costi sono di 130 milioni di franchi per le cure stazionarie e ambulatoriali e per i test della prima ondata, ha dichiarato a Keystone-ATS Matthias Müller, responsabile del reparto politica e comunicazione di Santésuisse, confermando così un'informazione apparsa sul "Sonntagsblick".

A questi dovrebbero aggiungersi 180 milioni per le cure stazionarie da giugno a oggi e altri 40 milioni per i trattamenti ambulatoriali, tra cui costi per i farmaci per l'alleviamento dei sintomi, gli esami ambulatoriali e le visite di controllo presso i medici.

Infine, i costi delle vaccinazioni dovrebbero ammontare a 200 milioni di franchi. Non è invece ancora possibile dire quali saranno i costi dei danni a lungo termine causati da Covid-19, ha aggiunto Müller rispondendo a una domanda.

A causa del coronavirus, tuttavia, i premi di cassa malattia non aumenteranno, ha dichiarato Müller. Le casse dispongono attualmente di una riserva di oltre dieci miliardi di franchi.

Consiglio federale vuole ridurre riserve

Secondo il Consiglio federale, queste grandi riserve dovrebbero essere ridotte - ad esempio, le casse malattia dovrebbero addebitare anticipatamente meno premi. Il 18 settembre il Consiglio federale ha sottoposto a consultazione una modifica dell'ordinanza sulla vigilanza sull'assicurazione malattie (OVAMal). L'obiettivo è di ridurre le riserve eccessive e di limitare la pratica dei rimborsi. Il periodo di consultazione durerà fino al 18 dicembre.

L'esecutivo vuole che la modifica dell'ordinanza entri in vigore il primo giugno 2021 per i premi del 2022. Santésuisse è critica al riguardo, ha detto Müller rispondendo a una domanda. Le riserve contribuiscono a mantenere stabili i premi: una loro riduzione può portare a un aumento dei premi negli anni successivi.

Iniziativa cantonale per ridurre riserve

Intanto il cantone di Ginevra con un'iniziativa cantonale chiede che le riserve delle casse malattia siano utilizzate per finanziare le spese sanitarie straordinarie legate alla pandemia di coronavirus: il parlamento cantonale ha approvato questa iniziativa il 30 ottobre.

I costi dovrebbero essere coperti da una dissoluzione parziale delle riserve delle casse malattia. L'iniziativa invita inoltre l'Assemblea federale a chiedere il congelamento o la riduzione dei premi per gli anni 2022 e 2023. Queste riserve sono state accantonate per situazioni eccezionali come per esempio una pandemia, ha sottolineato all'epoca il gran consigliere ginevrino Bertrand Buchs (Ppd).

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
casse malati covid epidemia ridurre riserve santésuisse
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved