Svizzera
27.01.2020 - 11:530

Società biblica svizzera, scelto Benjamin Doberstein

Nominato dal consiglio direttivo il successore di Eva Thomi, che ha guidato l'associazione per oltre un quarto di secolo.

Dopo 26 anni alla guida operativa della Società biblica svizzera (SBS), Eva Thomi passa il testimone e a metà giugno va meritatamente in pensione. Il consiglio direttivo ha nominato come suo successore Benjamin Doberstein (47 anni), che proseguirà con competenza la nuova strategia della SBS e comincerà la sua nuova funzione a partire da metà maggio. Il nuovo direttore della SBS, Benjamin Doberstein, ha lavorato a lungo nell’organizzazione per i diritti umani Christian Solidarity International CSI come presidente del comitato di direzione e responsabile delle pubbliche relazioni. In questo periodo ha potuto fare esperienza in ambito gestionale e dirigenziale, nello sviluppo organizzativo e nel settore della cooperazione internazionale. Doberstein, che è di origine tedesca, ma vive e lavora ormai dal 2001 in Svizzera, ha una formazione giuridica ed è membro di una comunità evangelica libera.

«E’ un grande onore per me seguire le orme di Eva Thomi, che ha guidato e plasmato la SBS con spiccata sensibilità e competenza durante anni di grande trasformazione. Sono contento di poter continuare su questa strada e portare anche in futuro la Bibbia quale libro di incontro con Dio e ritrovamento di sé stessi, a più persone possibili in Svizzera e all’estero.» dichiara Benjamin Doberstein. «Ancora oggi, la Bibbia esercita sulla nostra società un’influenza considerevole, sia per l’uso consapevole che molti ne fanno sia per i suoi influssi culturali. Sostenere in questo processo le chiese e le comunità ecclesiali in Svizzera e favorire un uso costruttivo della Bibbia per la nostra società è l’obiettivo della Società biblica che vorrei portare avanti».Il consiglio direttivo si rallegra di poter assegnare questo ruolo a Benjamin Doberstein. Inoltre, ringrazia Eva Thomi per il suo appassionato e prezioso lavoro profuso in tutti questi anni, grazie al quale ha costruito una rete di contatti per la SBS a livello nazionale e internazionale ed ha espletato con successo la missione della Società biblica di rendere accessibile la Bibbia a ogni persona interessata. La cura dei contatti con le organizzazioni e i singoli membri così come con i donatori e le donatrici è stata la sua preoccupazione primaria. Insieme al suo team ha suscitato in molti la curiosità per la Bibbia, aprendo loro degli accessi sorprendenti.

La Società biblica svizzera (SBS)

La Società biblica svizzera (SBS) è una organizzazione interconfessionale senza fini di lucro (NPO), la quale sostiene e promuove la traduzione e la revisione di testi biblici su base scientifica in Svizzera e all’estero. Inoltre, prende parte alla produzione e alla distribuzione della Bibbia nelle versioni e nelle lingue richieste dalle Chiese in Svizzera e all’estero.

© Regiopress, All rights reserved