Berna
4
Losanna
3
fine
(0-1 : 1-1 : 2-1 : 1-0)
Bienne
7
Ginevra
3
fine
(2-2 : 1-0 : 4-1)
Davos
7
Friborgo
2
fine
(5-0 : 0-2 : 2-0)
Lakers
3
Zurigo
0
fine
(1-0 : 0-0 : 2-0)
Lugano
1
Langnau
3
fine
(0-0 : 1-0 : 0-3)
Zugo
3
Ambrì
1
fine
(1-0 : 1-1 : 1-0)
Berna
LNA
4 - 3
fine
0-1
1-1
2-1
1-0
Losanna
0-1
1-1
2-1
1-0
 
 
16'
0-1 JOORIS
 
 
24'
0-2 HERREN
1-2 MOSER
36'
 
 
2-2 MURSAK
41'
 
 
3-2 RUEFENACHT
52'
 
 
 
 
58'
3-3 EMMERTON
4-3 ANDERSSON
61'
 
 
JOORIS 0-1 16'
HERREN 0-2 24'
36' 1-2 MOSER
41' 2-2 MURSAK
52' 3-2 RUEFENACHT
EMMERTON 3-3 58'
61' 4-3 ANDERSSON
Ultimo aggiornamento: 17.01.2020 22:07
Bienne
LNA
7 - 3
fine
2-2
1-0
4-1
Ginevra
2-2
1-0
4-1
 
 
7'
0-1 LE COULTRE
1-1 RIAT
12'
 
 
2-1 BRUNNER
13'
 
 
 
 
18'
2-2 MIRANDA
3-2 RAJALA
38'
 
 
4-2 SCHNEIDER
42'
 
 
5-2 MOSER
43'
 
 
6-2 GUSTAFSSON
46'
 
 
 
 
48'
6-3 BOZON
7-3 CUNTI
59'
 
 
LE COULTRE 0-1 7'
12' 1-1 RIAT
13' 2-1 BRUNNER
MIRANDA 2-2 18'
38' 3-2 RAJALA
42' 4-2 SCHNEIDER
43' 5-2 MOSER
46' 6-2 GUSTAFSSON
BOZON 6-3 48'
59' 7-3 CUNTI
Ultimo aggiornamento: 17.01.2020 22:07
Davos
LNA
7 - 2
fine
5-0
0-2
2-0
Friborgo
5-0
0-2
2-0
1-0 DU BOIS
1'
 
 
2-0 CORVI
2'
 
 
3-0 WIESER M.
4'
 
 
4-0 HISCHIER
6'
 
 
5-0 WIESER M.
15'
 
 
 
 
25'
5-1 LAUPER
 
 
39'
5-2 MOTTET
6-2 BAUMGARTNER
42'
 
 
7-2 AMBUHL
49'
 
 
1' 1-0 DU BOIS
2' 2-0 CORVI
4' 3-0 WIESER M.
6' 4-0 HISCHIER
15' 5-0 WIESER M.
LAUPER 5-1 25'
MOTTET 5-2 39'
42' 6-2 BAUMGARTNER
49' 7-2 AMBUHL
Ultimo aggiornamento: 17.01.2020 22:07
Lakers
LNA
3 - 0
fine
1-0
0-0
2-0
Zurigo
1-0
0-0
2-0
1-0 SIMEK
13'
 
 
2-0 ROWE
43'
 
 
3-0 CERVENKA
45'
 
 
13' 1-0 SIMEK
43' 2-0 ROWE
45' 3-0 CERVENKA
Ultimo aggiornamento: 17.01.2020 22:07
Lugano
LNA
1 - 3
fine
0-0
1-0
0-3
Langnau
0-0
1-0
0-3
1-0 WALKER
33'
 
 
 
 
48'
1-1 SCHMUTZ
 
 
49'
1-2 MAXWELL
 
 
60'
1-3 PESONEN
33' 1-0 WALKER
SCHMUTZ 1-1 48'
MAXWELL 1-2 49'
PESONEN 1-3 60'
Ultimo aggiornamento: 17.01.2020 22:07
Zugo
LNA
3 - 1
fine
1-0
1-1
1-0
Ambrì
1-0
1-1
1-0
1-0 THORELL
20'
 
 
2-0 MORANT
28'
 
 
 
 
35'
2-1 TRISCONI
3-1 KLINGBERG
47'
 
 
20' 1-0 THORELL
28' 2-0 MORANT
TRISCONI 2-1 35'
47' 3-1 KLINGBERG
Ultimo aggiornamento: 17.01.2020 22:07
Ducrot, attuale direttore dei Trasporti pubblici friborghesi, entrerà in carica ad inizio aprile (Keystone)
Svizzera
10.12.2019 - 11:110
Aggiornamento : 14:59

Vincent Ducrot nuovo Ceo delle Ffs

Il friborghese succede ad Andreas Meyer. Il 57enne, attuale direttore dei trasporti pubblici friborghesi, ha già lavorato in passato per l'ex regia federale

È il friborghese Vincent Ducrot il nuovo Ceo delle Ffs: il 57enne, attuale direttore dei Trasporti pubblici friborghesi (Tpf), succede così ad Andreas Meyer, che aveva annunciato le sue dimissioni durante lo scorso mese di settembre. Entrerà in carica ad inizio aprile. 

Un settore che conosce molto bene 

«Vincent Ducrot conosce a fondo la ferrovia integrata, è molto ben inserito nel settore dei trasporti pubblici nonché nel mondo politico e ha buone relazioni con i partner sociali», ha dichiarato Monika Ribar, presidente del Consiglio d’amministrazione delle Ffs. Prima di assumere la direzione delle Tpf il 1° luglio 2011, Ducrot aveva infatti già lavorato per le Ferrovie federali svizzere dal 1993 e, tra il 1999 e il 2011, era stato a capo del traffico a lunga percorrenza. Aveva anche rappresentato le Ffs nel comitato direttivo della linee ferroviarie friburghesi. Il suo impegno personale ha portato ad una crescita senza precedenti delle Tpf. Sotto la sua guida, il numero di passeggeri è passato da 25,7 milioni nel 2011 a 32,4 milioni l'anno scorso. Il coronamento della sua visione è giunto solo pochi mesi fa, con l'apertura del centro operativo e di manutenzione di Givisiez. Questa struttura, frutto di un investimento di 120 milioni di franchi, ospita treni, autobus e filobus, una novità assoluta in Svizzera. 

In un’epoca caratterizzata da una forte crescita del traffico e da un gran numero di cantieri, le Ffs – si legge in un comunicato – puntano a "stabilizzare e migliorare il proprio core business senza perdere di vista le tendenze future". «Proprio in questo Vincent Ducrot è la persona giusta per raccogliere le sfide dei prossimi anni», ha dichiarato Ribar.  

'Le mie priorità: sicurezza, puntualità e pulizia'

Il nuovo Ceo, dettosi molto felice di essere tornato fra i ranghi dell'ex regia federali, ha precisato quanto sia importante il dialogo con il personale, i clienti, i committenti e i partner sociali. Nell’esercizio ferroviario è fondamentale saper convincere con la qualità: «Sicurezza, puntualità e pulizia sono per me prioritari», ha sottolineato. «A questi si aggiunge una buona informazione alla clientela, soprattutto in caso di disagi nel traffico ferroviario». 

Informatico, vedovo e padre di sei figli 

Di formazione informatico, Ducrot ha contribuito alla digitalizzazione dell'azienda. Dopo la maturità a Bulle, il futuro direttore generale delle FFS ha ottenuto la laurea come ingegnere elettrico al Politecnico federale di Losanna (PFL). Ha conseguito anche un titolo post-laurea presso il Center for Industrial Management (BWI) del Politecnico federale di Zurigo (ETH Zurich). Ducrot è vedovo e padre di sei figli (quattro ragazze e due ragazzi). 

'Ci aspettiamo una visione a lungo termine'

La nomina di Ducrot è una buona notizia per il senatore Plr Olivier Français, presidente della commissione dei trasporti degli Stati. Il vodese definisce il friborghese "ambizioso. Conosce bene i meccanismi decisionali". 

"Ci aspettiamo da lui una visione sul lungo termine per lo sviluppo della rete, sia da un punto di vista della capacità che della velocità" ha affermato Français, sottolineando poi l'importanza di ristabilire la fiducia dei passeggeri. A livello politico "vorremmo vedere proposte concrete e realiste sei mesi dopo la sua entrata in funzione". 

 


 

 

© Regiopress, All rights reserved