da-corippo-a-zurigo-siamo-piu-di-8-5-milioni-arretra-il-ticino
ULTIME NOTIZIE Svizzera
Svizzera
2 ore

I supermercati vogliono limitare gli accessi ai punti vendita

Coop, Migros e Denner intendono reintrodurre le misure che già in passato avevano dimostrato la loro efficacia.
Svizzera
3 ore

Anche nel 2021 ci saranno aiuti al trasporto pubblico

Il nuovo pacchetto di misure voluto dal Nazionale intende estendere di un anno la durata della legge esistente, che attualmente concerne solo il 2020
Svizzera
4 ore

Gli esperti: ‘sì a pranzi in famiglia ma no a manifestazioni’

La maggioranza dei virologi vede di buon occhio gli incontri tra nonni e nipoti. Contrari invece a partite e concerti.
Svizzera
15 ore

Svizzera, ampliamento 2G: possibile misura antipandemia

Lo ha dichiarato al ‘Rundaschau’ della Srf la ministra della giustizia Karin Keller-Sutter, che esclude però l’obbligo vaccinale
Svizzera
18 ore

La Lega polmonare chiede tasse più elevate per le sigarette

La Svizzera attualmente ha la più bassa pressione fiscale in Europa. Ma l’aumento del costo del prodotto va di pari passo con un calo del consumo
Svizzera
18 ore

Il Covid cambia anche il nostro modo di viaggiare

Per l’Ust, ben il 55% dei viaggi nel 2020 sono stati fatti con pernottamento in Svizzera, mentre quelli con pernottamento all’estero si sono dimezzati
Svizzera
18 ore

Se la pandemia ‘turba’ (in parte) lo shopping

La crisi c’è, ma ciònonostante gli svizzeri prevedono di spendere la cifra record di 334 franchi a testa per i regali
Svizzera
18 ore

Morto l’ex presidente di Novartis e di Ubs, Alex Krauer

L’ex presidente del Consiglio d’amministrazione è morto domenica all’età di 90 anni
Svizzera
19 ore

Una capsula futuristica per morire dove si vuole e senza farmaci

La propone una organizzazione australiana, che intende sbarcare con il suo prodotto anche in Svizzera
Svizzera
20 ore

‘Farò del mio meglio per guadagnarmi la fiducia’

A dirlo è Cassis, durante il primo incontro con i media. Fra i temi toccati, le relazioni con l’Europa e il virus: ‘Ci ha allontanati ma non divisi’
Svizzera
21 ore

Approvata in prima lettura la riforma del Secondo pilastro

Il Consiglio nazionale, con 126 voti, dà il via libera alla riforma. Il corposo dossier passa ora agli Stati
Svizzera
22 ore

Grigioni, il governo vuole evitare il 2G nelle aree sciistiche

Per Marcus Caduff, direttore dell’economia pubblica, l’introduzione del requisito ‘vaccinati o guariti (2G)’ dal Covid deve essere ‘l’ultima ratio’
Svizzera
27.08.2019 - 09:430
Aggiornamento : 10:40

Da Corippo a Zurigo siamo più di 8,5 milioni. Arretra il Ticino

La popolazione in Svizzera è cresciuta l'anno scorso dello 0,7%, meno rispetto agli anni passati. L'influsso della migrazione

a cura de laRegione

Nel 2018 la popolazione della Svizzera è aumentata dello 0,7% rispetto al 2017, superando la soglia degli 8,5 milioni di abitanti. Eccetto nei Cantoni di Neuchâtel e del Ticino, dove la popolazione è in calo, in tutti gli altri cresce. Grazie alle migrazioni interne, Friburgo, Vallese e Svitto sono i Cantoni che guadagnano il maggior numero di abitanti. Sono questi i risultati definitivi della statistica della popolazione e delle economie domestiche pubblicati oggi dall’Ufficio federale di statistica (Ust). Nel dettaglio: l'anno scorso la popolazione ammontava a 8'544'500 persone, contro gli 8'484'100 del 2017. Benché ancora in rialzo, la crescita demografica (+0,7%) è quella più contenuta tra quelle registrate nell’ultimo decennio. Su scala cantonale Svitto, Friburgo (+1,2%), Zugo, Zurigo, Argovia (+1,1%), Turgovia (+1,0%), Ginevra (+0,9%), Sciaffusa, Vaud e Lucerna (+0,8%) presentano un incremento demografico superiore a quello della Svizzera. Solo il Ticino (-366 abitanti) e Neuchâtel hanno segnato un calo rispettivamente di –0,1% e –0,6%.

Saldo migratorio esterno e interno

I flussi migratori internazionali e il saldo naturale spiegano la crescita demografica a livello nazionale. Il numero di emigrazioni è aumentato sensibilmente (+4,2%), mentre le immigrazioni sono diminuite dello 0,5% rispetto al 2017. Il saldo migratorio che ne risulta diminuisce del 13,2%. L’incremento naturale, ovvero la differenza tra nascite e decessi, progredisce dell’1,7% rispetto all’anno precedente. Le migrazioni interne sono un’altra componente dell’evoluzione demografica. Il loro impatto si osserva solo su scala cantonale e comunale. Nel 2018 il numero di migrazioni interne si è attestato a 517 200 partenze e arrivi contro 510 100 nel 2017 (+1,4%), superando nettamente quello delle immigrazioni (170 100), delle emigrazioni (130 200), delle nascite (87 900) e dei decessi (67 100).

Friburgo, Vallese e Svitto sono i Cantoni che nel 2018 hanno incrementato maggiormente la propria popolazione grazie alle migrazioni interne, mentre Ginevra, Neuchâtel e Basilea Città sono quelli in cui è maggiormente diminuita. I tre quarti delle migrazioni interne hanno luogo tra un Comune e l’altro all’interno dello stesso Cantone. Un nuovo set di dati interattivi consente peraltro di studiare i movimenti migratori intercantonali.

Stabile la proporzione di stranieri

Alla fine del 2018 risiedevano permanentemente in Svizzera 2'148'300 cittadini stranieri, pari al 25,1% della popolazione totale (+1% rispetto al 2017). Tale aumento risulta essere quello più contenuto dal 2007. Nel 2018 la nazionalità maggiormente rappresentata nel nostro Paese era quella italiana (14,9% o 319 300), seguita da quella tedesca (14,3% o 306 200), da quella portoghese (12,3% o 263 300) e da quella francese (6,3% o 134 800). Gli Italiani, i Tedeschi, i Portoghesi e i Francesi costituiscono da soli circa i tre quarti degli stranieri provenienti da un Paese membro dell’UE/AELS (72%) e quasi la metà di tutti gli stranieri residenti permanenti in Svizzera (48%).

Numero di anziani in crescita

Nel complesso, la quota dei giovani in Svizzera tra 0 e 19 anni continua ad essere superiore a quella degli anziani di 65 anni o più. In alcuni Cantoni, tuttavia, l’inversione di tendenza è già avvenuta. È così nei Cantoni di Basilea Città (la cui inversione di tendenza risale a prima del 1981), Ticino (2006), Sciaffusa (2009), Basilea Campagna (2011), Berna (2012), Grigioni (2013), Nidvaldo (2015), Glarona (2016), Soletta (2017) e Uri (2018).

Dal paesello alle città

Con 415'400 abitanti, che corrispondono più o meno alla popolazione dell’intero Cantone di Lucerna, Zurigo è la città più popolosa della Svizzera. Seguono Ginevra (201 800), Basilea (172 300), Losanna (139 100) e Berna (133 900). Circa il 12% della popolazione residente permanente abita in queste cinque città. All’altro capo della classifica troviamo Corippo (TI), che con i suoi 11 abitanti rimane il Comune svizzero più piccolo. Meyrin (GE) è il Comune di oltre 10 000 abitanti in cui nel 2018 la crescita demografica è stata più netta (+4,6%); a Lenzburg (AG), Risch (ZG), Nyon (VD) e Bulle (FR) è stata superiore al 3%.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved