Ti-Press
Svizzera
05.08.2019 - 17:550
Aggiornamento : 22:40

Oltre 10mila firme per vietare i recinti nei boschi

Riuscita la singolare iniziativa popolare lanciata nel canton San Gallo per evitare la sofferenza degli animali selvatici

Basta recinzioni pericolose per gli animali selvatici: è quanto auspica un'iniziativa popolare nel canton San Gallo, che vuole in particolare mettere al bando il filo spinato e i recinti che attraversano i boschi. L'iniziativa "Stopp dem Tierleid" (fermare la sofferenza animale) è riuscita, certifica il foglio ufficiale cantonale nell'edizione odierna: erano necessarie 6'000 firme, ne sono state raccolte 10'979. L'eccellente risultato, raggiunto senza speciali azioni di raccolta, rappresenta un chiaro mandato popolare, sostiene il comitato promotore in un comunicato odierno. L'iniziativa è stata lanciata dalle sezioni locali di Pro Natura e del Wwf, nonché dai cacciatori.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved