Svizzera
16.11.2018 - 10:420

Calcio e giustizia, inchiesta archiviata per Olivier Thormann

Il procuratore federale straordinario ha chiuso il caso contro il responsabile per le indagini sui reati economici

Il procedimento penale nei confronti di Olivier Thormann, procuratore capo responsabile per le indagini sui reati economici (WiKri) presso il Ministero pubblico della Confederazione (MPC), è stato archiviato. Lo ha indicato oggi il Procuratore federale straordinario, sostenendo che i sospetti iniziali nei suoi confronti sono stati smentiti dalle indagini.

Lo scorso 9 novembre è stato reso noto che Thormann era stato sospeso a fine ottobre dal suo incarico all'MPC in seguito ad alcune accuse mosse contro di lui, collegate al procedimento in corso riguardante l'associazione calcistica mondiale Fifa.

L'ex procuratore zurighese Ulrich Wieder era stato incaricato in qualità di procuratore straordinario di chiarire la situazione. Le indagini si riferivano in merito a diversi presunti reati: violazione del segreto d'ufficio, favoreggiamento, accettazione di vantaggi e il sospetto che Thormann fosse stato corrotto, ha comunicato Weder in una nota odierna. I sospetti sono però stati smentiti.

Contattato da Keystone-ATS, il procuratore federale straordinario, incaricato di indagare sugli aspetti criminali della vicenda, non ha reso noto se Thormann tornerà a occupare la sua funzione in seno all'MPC.

Thormann è stato procuratore nel canton Friburgo. Presso l'MPC è stato responsabile di importanti procedimenti penali svizzeri di portata internazionale. Tra questi casi di corruzione che hanno coinvolto la Fifa, il fondo sovrano malaysiano 1MDB e la compagnia petrolifera brasiliana Petrobras.

Il procedimento penale nei confronti di Olivier Thormann, procuratore capo responsabile per le indagini sui reati economici (WiKri) presso il Ministero pubblico della Confederazione (MPC), è stato archiviato. Lo ha indicato oggi il Procuratore federale straordinario, sostenendo che i sospetti iniziali nei suoi confronti sono stati smentiti dalle indagini.

Lo scorso 9 novembre è stato reso noto che Thormann era stato sospeso a fine ottobre dal suo incarico all'MPC in seguito ad alcune accuse mosse contro di lui, collegate al procedimento in corso riguardante l'associazione calcistica mondiale Fifa.

L'ex procuratore zurighese Ulrich Wieder era stato incaricato in qualità di procuratore straordinario di chiarire la situazione. Le indagini si riferivano in merito a diversi presunti reati: violazione del segreto d'ufficio, favoreggiamento, accettazione di vantaggi e il sospetto che Thormann fosse stato corrotto, ha comunicato Weder in una nota odierna. I sospetti sono però stati smentiti.

Contattato da Keystone-ATS, il procuratore federale straordinario, incaricato di indagare sugli aspetti criminali della vicenda, non ha reso noto se Thormann tornerà a occupare la sua funzione in seno all'MPC.

Thormann è stato procuratore nel canton Friburgo. Presso l'MPC è stato responsabile di importanti procedimenti penali svizzeri di portata internazionale. Tra questi casi di corruzione che hanno coinvolto la Fifa, il fondo sovrano malaysiano 1MDB e la compagnia petrolifera brasiliana Petrobras. (Ats)

Tags
indagini
thormann
thormann stato
mpc
procuratore
procuratore federale straordinario
procuratore federale
federale straordinario
responsabile
reati
© Regiopress, All rights reserved