Berna
Lakers
19:45
 
Davos
Langnau
19:45
 
Friborgo
Lugano
19:45
 
Ginevra
Zugo
19:45
 
Losanna
Bienne
19:45
 
Zurigo
Ambrì
19:45
 
La Chaux de Fonds
Ajoie
19:45
 
Langenthal
Olten
19:45
 
Berna
LNA
0 - 0
19:45
Lakers
Ultimo aggiornamento: 21.02.2020 18:50
Davos
LNA
0 - 0
19:45
Langnau
Ultimo aggiornamento: 21.02.2020 18:50
Friborgo
LNA
0 - 0
19:45
Lugano
Ultimo aggiornamento: 21.02.2020 18:50
Ginevra
LNA
0 - 0
19:45
Zugo
Ultimo aggiornamento: 21.02.2020 18:50
Losanna
LNA
0 - 0
19:45
Bienne
Ultimo aggiornamento: 21.02.2020 18:50
Zurigo
LNA
0 - 0
19:45
Ambrì
Ultimo aggiornamento: 21.02.2020 18:50
La Chaux de Fonds
LNB
0 - 0
19:45
Ajoie
Ultimo aggiornamento: 21.02.2020 18:50
Langenthal
LNB
0 - 0
19:45
Olten
Ultimo aggiornamento: 21.02.2020 18:50
Tipress
Svizzera
13.07.2018 - 09:330

Gli svizzeri trascorrono 128 minuti al giorno guardando la Tv

Secono gli ultimi risultati pubblicati in Internet dall’Ust, vi è un calo regolare in particolare tra i giovani

Gli Svizzeri trascorrono in media 128 minuti al giorno guardando la televisione, 94 minuti ascoltando la radio e 27 minuti leggendo (giornali, riviste o libri). Sebbene guardare la televisione rimanga un’attività molto popolare in Svizzera, si osserva un calo regolare, in particolare tra i giovani. Osservando più nel dettaglio i comportamenti nelle diverse regioni linguistiche, si notano delle differenze in base all’età: fra il 2013 e il 2017, gli Svizzeri romandi tra i 15 e i 29 anni hanno ridotto il consumo di 27 minuti, passando al di sotto di un’ora al giorno nel 2017, mentre gli ultrasessantenni romandi hanno aumentato il consumo, superando le quattro ore al giorno. La situazione è relativamente simile nella Svizzera italiana e tedesca, con una diminuzione rispettivamente di 11 e 20 minuti al giorno nello stesso periodo e per la stessa fascia d’età, mentre i minuti trascorsi davanti alla televisione dagli ultrasessantenni sono 197 in Svizzera tedesca e 247 nella Svizzera italiana.   
Queste e altre cifre riguardanti i media sono state aggiornate al 2017: ulteriori dettagli sono disponibili nella rubrica Media del portale statistico dell’Ust (in francese e tedesco). Questo aggiornamento concerne in particolare l’evoluzione dell’offerta e dell’utilizzo dei media (ovvero televisione, radio, libri e giornali), delle sovvenzioni federali nel settore dei media nonché di alcuni aspetti giuridici quali, ad esempio, i reclami trattati dagli organi di autoregolazione dei media.
Link

© Regiopress, All rights reserved