02.05.2018 - 11:01

Catena della solidarietà: raccolti 38 milioni

Nelle collette organizzate dalla fondazione raccolti oltre 19 milioni per la carestia in Africa, quasi 6 milioni per le vittime di Bondo

a cura de laRegione
catena-della-solidarieta-raccolti-38-milioni
Ti-Press

La Catena della Solidarietà ha raccolto l’anno scorso 38,1 milioni di franchi di donazioni, oltre il doppio rispetto al 2016 (17,9 milioni), e ha speso più di 62 milioni con cui sono stati finanziati anche 161 nuovi progetti. Ne dà notizia il rapporto annuale pubblicato oggi.

Nelle collette organizzate dalla fondazione sono stati raccolti oltre 19 milioni di franchi per la carestia in Africa, quasi 6 milioni (5’893’621 franchi) per le vittime delle colate di fango e detriti di Bondo in Bregaglia (GR) e oltre 4 milioni per i Rohingya della Birmania.

Gli oltre 62 milioni di uscite hanno finanziato progetti in Svizzera e all’estero, in parte approvati negli anni precedenti e ancora in corso nel 2017. Per i 161 nuovi progetti sono stati stanziati 54,7 milioni. La maggior parte delle donazioni è stata destinata a progetti all’estero di Caritas (10,7 milioni di franchi), Terre des hommes – Aiuto all’infanzia (8 milioni), Croce Rossa Svizzera (5,8 milioni), Medair (4,9 milioni di franchi) e Medici Senza Frontiere (4,1 milioni di franchi).

I 5,8 milioni spesi in Svizzera sono stati utilizzati a favore di settori quali l’aiuto sociale, i giovani in difficoltà e l’aiuto in caso di intemperie. In particolare sono stati aiutati 3954 giovani in difficoltà e finanziati 17 progetti legati ai danni causati dalle intemperie. I costi di finanziamento della Catena stessa hanno totalizzato quasi 3,77 milioni di franchi. Dopo la prima edizione dell’iniziativa"Coeur à Coeur" nella Svizzera romanda, organizzata nel 2016 sull’esempio della nota raccolta fondi della Svizzera tedesca "Jeder Rappen zählt", nel 2017 è stata creata anche la versione per la popolazione elvetica di lingua italiana, con il motto "Ogni centesimo conta", operazione organizzata a fine anno con la RSI. Complessivamente, a livello nazionale la raccolta di fondi ha permesso di raccogliere promesse di donazione per 6,6 milioni di franchi a favore di progetti dedicati alla formazione scolastica e professionale di bambini e giovani in Svizzera e all’estero. A fine anno le donazioni versate ammontavano a 3,87 milioni.

© Regiopress, All rights reserved