TENNIS
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
Qatar 2022
3 ore

Svizzera-Portogallo: nel segno premonitore... del fischietto

Il messicano Ramos designato a dirigere il match degli ottavi di finale fra gli elvetici e la squadra di Cristiano Ronaldo
il dopopartita
13 ore

È un Lugano poco cinico: ‘Abbiamo fatto tutto da soli’

A Bienne i bianconeri partono bene ma poi calano. Gianinazzi: ‘È mancata concretezza, ma a volte bisogna accettare che le partite girino in questo modo’.
il dopopartita
13 ore

I due volti dell’Ambrì: ‘Vinto con le nostre forze e col gruppo’

Successo biancoblù con il Rappi nonostante le assenze e il brutto inizio. Mentre si avvicina la Spengler: ‘Atmosfera che non vediamo l’ora di rivivere’.
Qatar 2022
14 ore

Tre gol al Senegal, l’Inghilterra brinda ai quarti

Dopo mezz’ora di difficoltà, la selezoine dei Tre Leoni sblocca la partita e poi tira dritta per la propria strada, mentre gli africani sparicono di scena
Sci
17 ore

La domenica incorona Corine Suter. Per due centesimi

Terza gara nel weekend canadese, terzo podio per la ventottenne svittese. Poca fortuna invece per Lara, fuori dai giochi proprio mentre stava spingendo
Sci
17 ore

Il duello Kilde-Odermatt va di nuovo al norvegese

Nel SuperG di Beaver Creek i due sono separati da 20 centesimi. Terzo a 30 centesimi Pinturault, buon quarto Gino Caviezel.
Basket
18 ore

La Sam e un weekend che è un bell’affare

Spinelli sempre più leader, con quattro punti di margine grazie alla sconfitta del Vevey a opera del Boncourt. Il Lugano, invece, s’arrende a Ginevra
QATAR 2020
18 ore

Mbappé incontenibile, la Francia annienta la Polonia

Doppietta per il fenomeno del Psg, ma la selezione di Deschamps concede troppe occasioni a una Polonia finalmente propositiva
TENNIS
29.10.2021 - 14:06
Aggiornamento: 14:25

Billie Jean King Cup, le ambizioni della Svizzera

Torneo finale da lunedì a sabato a Praga. Heinz Günthardt ha a disposizione tutte le migliori, a iniziare dalle olimpioniche Bencic e Golubic

billie-jean-king-cup-le-ambizioni-della-svizzera

Belinda Bencic (oro in singolare e argento in doppio alle Olimpiadi di Tokyo) è pronta a guidare la Nazionale svizzera nel torneo finale della Billie Jean King Cup (ex Fed Cup), in programma da lunedì a sabato prossimi a Praga. Un torneo che va in scena 19 mesi dopo la sua data originaria (rinvio dovuto alla pandemia), in una città diversa (Praga invece di Budapest) e su una superficie diversa (duro indoor al posto della terra battuta all’aperto). Un cambiamento, quest’ultimo, che non dispiace alle elvetiche. Belinda Bencic (Wta 9), infatti, sulla terra rossa non si è mai trovata a suo agio e in stagione sia Jil Teichmann (Wta 39), sia Viktorija Golubic (Wta 45) hanno dimostrato di essere capaci di brillare anche sulle superfici più veloci... «Siamo convinti di essere sufficientemente forti da poter vincere il torneo – ha affermato Heinz Günthardt, capitano della squadra, secondo il quale tutte e 12 le selezioni in lizza presentano grossomodo lo stesso valore –. Il fatto che una ragazza proveniente dalle qualificazioni (Emma Raducanu, ndr) abbia vinto gli Us Open dimostra come all’inizio di un torneo sia sempre tutto possibile».

Se è vero che molte Nazionali possono sperare nella vittoria finale, è altresì innegabile che Günthardt ha la possibilità di schierare tutte le sue migliori giocatrici. Non è così, per esempio, per l’Australia, costretta a rinunciare ad Ashleigh Barty (Wta 1), per la Bielorussia senza Aryna Sabalenka (Wta 2) o per la Spagna, priva di Gabriñe Muguruza (Wta 5) e Paula Badosa (Wta 13).

Heinz Günthardt ha comunque temuto il possibile forfait di Bencic, infortunatasi al ginocchio a inizio ottobre a Chicago. La sangallese si è però rimessa in tempo per prendere parte alla trasferta nella Repubblica Ceca, per quanto non abbia più giocato un solo game dal ritiro contro Elena Rybakina nel torneo dell’Illinois... «Belinda ha giocato parecchio nel corso della stagione e ha sufficiente esperienza per riuscire a tornare subito in conduzione – prosegue il capitano, per il quale la scarsa forma messa in mostra da Teichmann, Golubic e Stefanie Vögele (Wta 116) non rappresenta motivo di preoccupazione –. Il timing non è ideale, in stagione vi sono stati momenti nei quali la nostra forma era sicuramente migliore. Ma in Fed Cup Vicky ha speso giocato molto bene, mentre Jil quando trova il suo ritmo diventa molto pericolosa».

Il primo impegno per le rossocrociate è in programma martedì alle 17.30 contro la Germania. Seguiranno, nell’ambito del gruppo D, la sfida contro la Repubblica Ceca (giovedì), priva di Pliskova (Wta 3) e Kvitova (Wta 17). Venerdì le semifinali tra le vincitrici dei quattro gruppi e sabato la finale.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved