Basilea
2
Lugano
0
2. tempo
(2-0)
Aarau
4
SC Kriens
0
fine
(0-0)
Thun
1
Sciaffusa
0
2. tempo
(0-0)
Wil
3
Chiasso
1
2. tempo
(1-1)
il-torneo-che-ha-conquistato-le-tenniste-ci-vediamo-nel-2022
Nicola Demaldi
Julia Grabher e Lucia Bronzetti, vincitrice e finalista dell'ItfW60 di Bellinzona
TENNIS
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
Calcio
22 min

Il Manchester City è campione d'Inghilterra

La sconfitta 2-1 del Manchester United contro il Leicester ha regalato il settimo titolo della sua storia al club allenato da Pep Guardiola
Ciclismo
2 ore

Giro d'Italia: vince Dombrowski, De Marchi in maglia rosa

Lo statunitense (Uae) al primo successo in Europa; l'italiano (Israël Sn) toglie il primato in classifica al connazionale Ganna. Domani tappa per velocisti.
Calcio
3 ore

Il Grasshopper esonera il tecnico Joao Carlos Pereira

Gli zurighesi sono reduci da tre sconfitte che hanno permesso al Thun di riaprire la lotta per la promozione in Super League a due giornate dal termine
Calcio
4 ore

Due arbitri svizzeri selezionati dall'Uefa per l'Europeo

Undici anni dopo la partecipazione del ticinese Busacca ai Mondiali in Sudafrica tocca a Sandro Schärer (quarto uomo) e Stéphane De Almeida (assistente)
Calcio
4 ore

David Degen vuole riportare in alto il Basilea

L'ex giocatore dei renani e della nazionale svizzera è il nuovo proprietario del club dopo aver rilevato le quote societarie dell'ex presidente Burgener
Ciclismo
6 ore

Al Giro d'Italia tutto il plotone è negativo al Covid-19

Effettuato il primo dei controlli di depistaggio: nessun caso di coronavirus tra corridori e staff delle 23 squadre impegnate nella gara a tappe
Tiri liberi
7 ore

Il time out, istruzioni per l'uso di un'arma tattica in più

Per essere efficace, i coach devono chiamarlo al momento giusto e i giocatori devono ascoltare le indicazioni dell'allenatore
Basket
8 ore

Il derby Sam-Tigers dà il via ai giochi che contano

Iniziano domani i play off, con tre squadre favorite nella corsa al titolo: Ginevra, Massagno e Olympic. Ma attenzione alle sorprese.
Tennis
9 ore

Arrivederci Roma. Belinda Bencic già eliminata al Foro Italico

L'elvetica (Wta 11) ha perso in due set al primo turno del torneo Wta 1000 contro Kristina Mladenovic (Wta 53)
CURLING
22 ore

La sorpresa di Silvana. ‘Non so neppure io cos'è successo’

Tirinzoni, Barbezat, Neuenschwander e Pätz si godono i fasti del trionfo mondiale sul ghiaccio di Calgary. Con quel magico colpo da 8 passato alla storia
Mountain Bike
1 gior

Colombo fermo tre settimane. ‘Nella migliore delle ipotesi’

Quasi sfumato il sogno olimpico del ticinese: ‘C'è ancora una flebile speranza, ma, realisticamente, ben difficilmente volerò a Tokyo’
Gallery
Nuoto
1 gior

Verbano, un ottimo punto di (ri)partenza

Molto buono il comportamento delle società ticinesi al Meeting che tradizionalmente segna l'avvio della stagione all'aperto
Tennis
14.04.2021 - 18:470
Aggiornamento : 22:23

Il torneo che ha conquistato le tenniste: ‘Ci vediamo nel 2022’

Stefano Brunetti 'contentissimo' della prima edizione dell'ItfW60 di Bellinzona. Intervista alla finalista Lucia Bronzetti: ‘Accolte molto bene’

Per Bellinzona buona la prima. «Buonissima, direi». Vulcanico presidente del locale tennis club e direttore del torneo ItfW60 giocato sui campi in Red Plus dal 4 all’11 aprile, Stefano Brunetti è «molto contento. A farci più piacere, sono i commenti parecchio positivi ricevuti dalle giocatrici e dal loro entourage: tutti ci hanno espresso entusiasmo, dicendoci di essersi sentiti come a casa e in totale sicurezza». Assai apprezzate sono state le misure anti Covid-19 messe in atto, per le quali «le tenniste ci hanno ringraziato. Ben 450 sono stati i tamponi effettuati; a essere testata è stata ogni singola persona che è entrata nell’area del torneo, anche più volte».

Per la prima esperienza gli organizzatori non sono stati viziati dalle condizioni meteorologiche: dopo un weekend bello e caldo, quello delle qualificazioni, si è dovuto fare i conti con temperature in netto calo (tanto da far trovare i campi ghiacciati una mattina), vento a tratti tempestoso e, per non farsi mancare nulla, la pioggia che ha spostato la finale nel pallone pressostatico.

Data l’annunciata mancanza di pubblico, causa restrizioni contro il coronavirus, si è voluto mantenere un legame con gli appassionati - che ogni giorno hanno potuto seguire in live streaming le partite su due campi - attraverso i social media, «sui quali abbiamo pubblicato vari contenuti».

Eco positiva è giunta ai promotori del torneo anche dagli albergatori di Bellinzona, «nelle cui strutture hanno alloggiato giocatrici, famigliari, coach, accompagnatori». Sulla base anche di un bilancio economico che chiuderà «di certo almeno in pareggio», Brunetti già guarda a una seconda edizione «che è già sicura: si svolgerà nel medesimo periodo. Diverse ragazze hanno detto che vorranno tornare. E l’anno prossimo vogliamo fare ancora meglio; ci sono già delle idee, ne discuteremo in comitato».

Lucia Bronzetti, da Rimini con furore: 'Anche senza pubblico ho sentito sostegno'

Per i più intenditori Lucia Bronzetti non è un volto sconosciuto. «In Ticino avevo già giocato: a Chiasso e a Caslano». A Bellinzona, la 22enne di Rimini è arrivata in finale partendo dalle qualificazioni, mostrando grande grinta in ogni partita.

La determinazione è una delle qualità che ti riconosci?

Fin da piccolina ho avuto un atteggiamento competitivo, tanta voglia di dare il massimo e di lottare fino alla fine. Ho sempre voluto uscire dal campo, consapevole che non avrei potuto dare di più ed è ciò che mi caratterizza in tutte le partite.

Sei così anche in ambito non sportivo?

Sì, nella vita sono così. Anche a scuola - sorride - volevo essere la migliore.

Come hai trovato il torneo ItfW60 di Bellinzona, che era alla prima edizione?

Ho trovato che fosse organizzato davvero molto bene, sotto diversi punti di vista (trasporti, accoglienza, campi). Anche dal punto di vista della pandemia, visti i test Covid effettuati e l’attenzione in generale alta, ci siamo sentite più tranquille rispetto ad altri posti.

Sebbene non fosse presente pubblico, hai sentito un certo sostegno col passare delle partite?

Sì. Dopo i miei match varie persone venivano a congratularsi e a farmi gli auguri per l’impegno seguente. Forse perché sono partita dalle qualificazioni e forse perché sono italiana, i presenti si sono un pochino affezionati a me. Sentivo questo affetto e mi ha fatto tanto piacere.

Con quali aspettative eri venuta a Bellinzona?

Per l'appuntamento ticinese avevo zero aspettative, perché in questo periodo, complice il fatto che a causa della pandemia si svolgono meno tornei, il livello è altissimo. Pensavo solamente a confrontarmi con giocatrici di livello più elevato, per capire cosa mi mancava per arrivare su quel piano. Ho visto che più o meno ci sono e questo mi infonde tanta fiducia per i prossimi appuntamenti.

Hai un sogno tennistico nel cassetto o sei una persona più concreta?

Ho un obiettivo, che è anche un sogno: è quello di entrare nelle prime cento giocatrici al mondo, così da poter disputare nel tabellone principale tutti gli Slam. 

TENNIS: Risultati e classifiche

Nicola Demaldi
Guarda le 2 immagini
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved