lara-gut-behrami-pronta-a-sfidare-goggia-nella-sua-st-moritz
10.12.2021 - 19:48

Lara Gut-Behrami pronta a sfidare Goggia nella ‘sua’ St. Moritz

Su una pista che nel bene e nel male ha segnato la sua carriera, la ticinese proverà questo weekend a fermare la striscia vincente (3) dell’italiana

Secondo weekend dedicato alla velocità per la Coppa del mondo al femminile, che dopo l’esordio in quel di Lake Louise caratterizzato dalla tripletta di Sofia Goggia (trionfatrice nelle due discese e nel superG disputati in Canada) fa tappa a St. Moritz, dove si prospetta ancora un duello tra l’italiana e Lara Gut-Behrami. Seconda domenica nella sua disciplina prediletta nonostante i postumi di una forte influenza, la ticinese ritrova una pista grigionese che nel bene e nel male ha segnato la sua carriera: proprio in Engadina la 30enne ha conquistato il suo primo podio (terza in discesa a soli 16 anni) e la sua prima vittoria (in superG, sempre nel 2008) in Coppa del mondo, a cui hanno fatto seguito un altro successo (nel 2015, stavolta nella disciplina regina) e ancora tre podi, anche se l’ultimo risale al 2018. Sempre a St. Moritz però, ai Mondiali del 2017, la ragazza di Comano dopo aver conquistato il bronzo in superG ha subìto – allenandosi per la manche di slalom della combinata – un grave infortunio a un ginocchio che l’ha condizionata a lungo, tanto che solo nella passata stagione chiusa con il secondo posto nella generale è sembrata davvero essere tornata sui suoi migliori livelli, ossia quelli che le avevano permesso di conquistare il grande globo di cristallo nel 2016.

A causa delle bizze della meteo nei due anni passati, l’ultimo passaggio del Circo Bianco sulla pista Corviglia risale al 2019, quando in superG la ticinese aveva chiuso quinta nella gara vinta proprio dalla Goggia con un centesimo di margine sulla connazionale Brignone. Quest’ultima sarà anche stavolta tra le candidate al podio assieme alla Shiffrin, alle austriache (guidate dalla Puchner) e, si spera, alle altre rossocrociate, che hanno sempre dimostrato di trovarsi a loro agio sulle nevi di casa (come dimenticare la doppietta Flury-Michelle Gisin nel 2017). A cominciare da Corinne Suter (17esima domenica in Canada) e da una stessa Gisin riposata dopo aver saltato la trasferta in Nord America, mentre per Wendy Holdener sarà l’esordio stagionale nella velocità.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
fis lara gut-behrami

SPORT: Risultati e classifiche

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved