Grasshopper
1
Basilea
0
fine
(0-0)
S.Gallo
0
Servette
0
1. tempo
(0-0)
Roma
2
Empoli
0
fine
(2-0)
Sassuolo
Atalanta
20:45
 
ALTMAIER D. (GER)
1
Wawrinka S. (SUI)
1
3 set
(3-6 : 7-5 : 2-1)
Berna
2
Bienne
0
1. tempo
(2-0)
Ajoie
0
Losanna
0
1. tempo
(0-0)
Davos
3
Langnau
2
1. tempo
(3-2)
Lakers
2
Zugo
0
1. tempo
(2-0)
Lugano
0
Kloten
0
1. tempo
(0-0)
SPORT
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
Sci
7 ore

A Chamonix lo slalom parla svizzero: primo Zenhäusern, 3° Yule

Due svizzeri sul podio dello slalom per la prima volta dal 1978. Fuori il francese Noel, in testa dopo la prima manche. Primo podio greco con Ginnis
IL DOPOPARTITA
20 ore

‘Volevamo questa reazione’. E il Lugano torna decimo

I bianconeri battono lo Zugo per la quarta volta (su quattro) e si riscattano dopo la partitaccia con il Friborgo. Guerra: ‘Ma non è ancora finita’
IL DOPOPARTITA
20 ore

Ambrì ancora beffato. ‘Sono tre punti buttati’

I biancoblù pagano il 2-0 e vengono sconfitti dall’Ajoie nonostante un largo dominio. Chlapik: ‘Usiamo la rabbia per reagire a Zurigo’.
Tennis
21 ore

Davis, dopo il venerdì Svizzera e Germania sull’1-1

Il successo di Hüsler non basta: nulla da fare per Stan Wawrinka nel duello con il numero uno tedesco Alexander Zverev
Hockey
22 ore

Ambrì, una sconfitta che non ci voleva

La compagine biancoblù si è inchinata all’Ajoie davanti ai propri tifosi: all’overtime decide tutto un gol di Frossard.
Hockey
22 ore

Il Lugano rialza la testa a Zugo e torna a casa con tre punti

Gli uomini di Luca Gianinazzi riescono nuovamente a prevalere sui campioni svizzeri: 4-1 il risultato finale alla BossardArena
CALCIO
1 gior

Il nuovo ‘Nacho’ ha sete di riscatto

Dopo un anno difficile sul piano personale e deludente in campo, Ignacio Aliseda è tornato sereno: ‘Voglio mostrare al Lugano tutte le mie qualità’
Formula 1
1 gior

La Ford torna in Formula 1 con la Red Bull

Il costruttore automobilistico statunitense fra tre anni farà ritorno nel Circus che aveva abbandonato nel 2004
SCI ALPINO
17.01.2021 - 13:44
Aggiornamento: 15:46

Michelle Gisin sul podio ovunque, come Vreni Schneider

Terza sabato e seconda domenica, è diventata la seconda svizzera a chiudere almeno una volta tra le prime tre in tutte e cinque le specialità. Quarta Lara Gut-Behrami

michelle-gisin-sul-podio-ovunque-come-vreni-schneider

Due podi in due giorni per Michelle Gisin. Dopo il terzo posto di sabato nel gigante di Kranjska Gora (primo podio nella specialità), l'obvaldese ha fatto anche meglio nella replica di domenica, salendo di un gradino, al secondo posto alle spalle dell'italiana Marta Bassino, seconda sul primo tracciato e autrice di una splendida seconda manche che le ha permesso di bissare la vittoria del giorno prima. Grazie al terzo posto conquistato sabato, Michelle Gisin diventa la seconda sciatrice elvetica, dopo Vreni Schneider, a essere salita sul podio di tutte e cinque le discipline di Coppa del mondo... «Con tutto ciò che ha fatto in carriera, per me Vreni rappresenta una vera eorina – ha commentato la 27.enne di Engelberg –. Per me significa così tanto aver potuto realizzare anche una sola piccola parte di quanto lei ha saputo fare in carriera. Si tratta probabilmente del podio che maggiore felicità mi ha portato, perché è quello che ancora mi mancava. E quando ero ragazzina il mio mito era Sonja Nef. Devo a lei il mio amore per il gigante».

La vittoria della Bassino è stata piuttosto netta, tanto che la Gisin ha dovuto concederle 66 centesimi. Non ha per contro retto Mikaela Shiffrin. La statunitense era stata la migliore della discesa iniziale, ma nella replica non è riuscita a ripetersi, tanto da scivolare fino al sesto posto a 1'’27 dalla vincitrice. Alle spalle anche di Lara Gut-Behrami che ha concluso la sua rimonta ai piedi del podio, staccata di 1”14 (e a 41 centesimi dal terzo posto). Settima al mattino, la ticinese ha offerto un'ottima prestazione al pomeriggio e ha stabilito il secondo miglior tempo di manche (unitamente alla slovena Meta Hrovat, andata a occupare l'ultimo posto sul podio), a 17 centesimi dalla miglior prestazione della Bassino (al quarto successo stagionale in cinque giganti). Per Lara si tratta del miglior risultato della stagione tra le porte larghe, disciplina nella quale ha comunque chiuso tutte e cinque le prove nella top 10. Bene anche Wendy Holdener, rifattasi dallo smacco di sabato, quando era uscita di gara dopo pochi secondi. La svittese è risalita dall'undicesimo all'ottavo posto (a 2”14), grazie a una seconda prova nella quale è stata una delle sole sei atlete a scendere sotto l'1’08” (a soli 3 centesimi dalla Gisin).

Il nuovo podio ottenuto in una stagione che l'ha vista per cinque volte tra le migliori tre nelle 15 gara fin qui disputate, permette a Michelle Gisin di avvicinare in classifica generale Petra Vlhova. Decima nel secondo gigante di Kranjska Gora, la slovacca vanta adesso soltanto 60 punti di vantaggio sull'obvaldese, la quale occupa la seconda posizione anche nella classifica di specialità, ma a 128 punti dalla dominatrice della stagione, Marta Bassino. «La mia ambizione è di disputare tutte le gare fino ai Mondiali – ha aggiunto la Gisin –. Uno dei miei “super poteri” è rappresentato dalla capacità di recuperare in fretta. Ma se dovessi accorgermi di avere bisogno di un break, lo prenderei senza problemi».

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved