laRegione
lo-sport-ticinese-piange-doris-de-agostini
+4
Sci
22.11.2020 - 14:130
Aggiornamento : 16:27

Lo sport ticinese piange Doris De Agostini

La campionessa di discesa di Airolo si è spenta a 62 anni: ha conquistato 19 podi (8 successi) in Coppa del mondo, la coppa di discesa un bronzo mondiale

Il mondo dello sport ticinese (e non solo) piange l'ex campionessa di sci alpino Doris De Agostini, scomparsa dopo lunga malattia all'età di 62 anni. Nata ad Airolo il 28 aprile 1958, Doris è stata la prima sciatrice ticinese a imporsi in discesa libera, sua disciplina prediletta, nonché una delle prime sportive del nostro cantone a farsi conoscere a livello internazionale. Il primo successo (nonché podio) in Coppa del mondo lo ha ottenuto non ancora 18enne il 21 gennaio 1976 sulle nevi austriache di Bad Gastein, a cui hanno fatto seguito altri 18 podi nel Circo Bianco, di cui 7 vittorie (oltre a 7 secondi e 4 terzi posti). Risultati che nella stagione 1982/83 l'hanno portata a conquistare la Coppa del mondo di discesa, vincendo le prove di Schruns, Val d'Isère e Les Diablerets (decimo rango finale nella generale di Cdm). I punti decisivi per mettere le mani nella coppetta (davanti a un'altra campionessa dello sci elvetico, Maria Walliser) sfiorata nelle due precedenti stagioni chiuse al secondo posto, li ha conquistati con il decimo rango di Jahorina, a Sarajevo, sulla pista che di lì a un anno avrebbe celebrato l’oro olimpico dell’altra leventinese Michela Figini.

Un talento puro quello della De Agostini, che ad appena 19 anni l'ha portata a mettersi al collo il bronzo mondiale nella discesa di Garmisch-Partenkirchen e in seguito anche a prendere parte a due edizioni dei giochi olimpici: a Innsbruck nel 1976 si è piazzata 18esima e quattro anni dopo a Lake Placid 17esima. Ha chiuso la sua carriera agonistica a soli 25 anni disputando l'ultima gara il 5 marzo 1983 nella stazione canadese di Mont Tremblant, nella stagione che l'ha incoronata regina della... disciplina regina.

SPORT: Risultati e classifiche

Guarda tutte le 8 immagini
© Regiopress, All rights reserved