Hockey

GCK troppo forte, Rockets strapazzati

Bellinzonesi sconfitti in casa dalla capolista, che si conferma squadra di ottima caratura

25 settembre 2023
|

Dopo una breve fase iniziale in cui i ragazzi di Sannitz hanno superato indenni la prima inferiorità numerica è stato Kärki a colpire, al 5' minuto, con un facile tap-in a porta sguarnita: non irresistibile la conclusione di Blaser su cui Fadani ha concesso un facile rebound per lo 0-1. Passano solo pochi minuti e il Bellinzona, durante il primo powerplay a favore, concede una ripartenza centrale dove Ahlström interviene causando il rigore che verrà poi realizzato dal topscorer Backman con una pregevole conclusione. Continuando nella fase di spinta, al 13’ i GCK hanno chiuso anticipatamente la contesa con un rapido scambio all’altezza dello slot arrivando allo 0-3 grazie a Sopa, magistralmente servito da Bachofner. Nel finale di tempo gli zurighesi, inspiegabilmente innervositi, hanno concesso 4 penalità in breve tempo, così la squadra di casa ha potuto giostrare per circa tre minuti in 5 contro 3 senza però trovare la via della rete. Da segnalare solo un palo di Hedlund e una grande occasione per Pastori, salvata sulla linea da Ruppelt ,che ha spinto gli arbitri a consultare il video senza convalidare la rete.

Il periodo centrale rimane sulla falsariga del precedente con gli ospiti, in pieno controllo della sfida, che vanno a realizzare prima con Leone, lesto a sfruttare un disco non trattenuto dal portiere, poco dopo con Henry e poi con ancora con Leone a rifinire una bella azione personale. Nel finale vi è spazio, in rapida successione, per altre due segnature di Böhler e Kärki che portano il parziale sullo 0-8. Al 39’ reazione d’orgoglio dei Rockets con Cavalleri bravo a concludere sotto la traversa dall’altezza dell’ingaggio alla sinistra di Ruppelt per l’1-8. Con gli zurighesi lanciati verso la doppia cifra, al 44’ in powerplay è giunta la nona rete con Graf, ben imbeccato da Backman, che ha superato un incolpevole Fadani. Il portiere italiano verrà sostituto poco dopo da Messerli. Nel finale il fisiologico calo deI GCK permette a Hedlund di siglare la sua personale doppietta; prima in superiorità numerica, con una bella conclusione da poco oltre la linea blu, e poi con un’azione in fotocopia per il 3-9 finale. Se una sconfitta coi primi della classifica poteva essere facilmente pronosticabile, sicuramente non ce la si aspettava di queste dimensioni. Il prossimo impegno vedrà i Rockets impegnati a Martigny già mercoledì sera, con l’obiettivo di lasciare l’ultimo posto in graduatoria con 1 punto in 5 gare.

Bellinzona Rockets – GCK Lions: (0-3, 1-5, 2-1) 3-9

Reti: 5’32” Kärki (Blaser, Bachofner) 0-1. 9’13” Backman (rigore / esp. Bachofner) 0-2. 13’02” Sopa (Bachofner, Kärki) 0-3. 23’06” Leone (Bachofner) 0-4. 25’48” Henry (Backman, Graf) 0-5. 28’16 Leone (Kärki, Bachofner) 0-6. 34’49” Böhler 0-7. 35’18” Kärki (Bachofner) 0-8. 38’42” Cavalleri (Impose) 1-8. 43’59” Graf (Sopa, Backman) 1-9. 52’33” Hedlund (Ahlström, Marha / esp. Landolt) 2-9. 54’48” Hedlund (Dukurs) 3-9.

Bellinzona Rockets: Fadani (dal 45’29” Messerli); Ahlström, Schwab; Scilacci, Pastori; Albis, Mini; Montandon; Cavalleri, Deluca, Impose; Marha, Hedlund, Incir; Liechti, Schönmann, Dukurs; Puide, Cortiana, Schelldorfer; Knörr.

GCK Lions: Ruppelt; Blaser, Murer; Schwendeler, Landolt; Morson, Buchli; Quinn; Bachofner, Kärki, Leone; Backman, Henry, Graf; Truog, Mettler, Sopa; Böhler, Neuenschwander, Spring; Schaller.

Arbitri: Castelli, Nord; Bachelut, Ammann.

Note: 147 spettatori. Penalità: 3 x 2 contro il Bellinzona, 6 x 2 contro i GCK Lions. Al 9’13” rigore per i GCK Lions. Al 18:30 palo di Hedlund. Bellinzona privo di Dufey (infortunato), Hürlimann, Hughes, Tedoldi e Brazzola (sovrannumero). GCK Lions senza Sejejs e Büsser (infortunati), Guebey e Hinterkircher (sovrannumero), Baechler, Ustinnkov e Zumbühl (farm team).

Resta connesso con la tua comunità leggendo laRegione: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE