HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP 10 HOCKEY MANAGER
1
HC Aspi Capitals
10357
2
LucHC Lions
10208
3
Sparta Becherovka
9980
4
TrigoAce1
9862
5
thibault_gav
9820
6
FHM2223
9805
7
HC Kaski Male
9747
8
Team Belozoglu
9747
9
Team7
9647
10
Chop
9621
ULTIME NOTIZIE Sport
HOCKEY
16.09.2022 - 22:35
Aggiornamento: 17.09.2022 - 00:14

Testa e attributi, l’Ambrì fa piangere il Friborgo

Squilli e grande fatica, ma i leventinesi ce la fanno e superano all’overtime i padroni di casa

testa-e-attributi-l-ambri-fa-piangere-il-friborgo

Primo match e primo successo in campionato per l’Ambrì il quale, dopo 64’ di grande passione, ha strappato due punti pesanti al Friborgo: alla BCF Arena è finita 1-2.

Cominciato lo scorso campionato con la vittoria a Zurigo, i biancoblù si sono confermati anche in questa stagione, dimostrando di non mancare quasi mai nel momento in cui si comincia a fare sul serio.

Il risultato e il bottino sono stati frutto di una partita dai tanti volti, un match nel quale i leventinesi hanno saputo destare ottime impressioni ma anche, a lungo, palesato grandi difficoltà.

La partenza è stata - con merito - in discesa per Grassi e soci, bravi a concretizzare il primo powerplay con Heim (gol al 3’51" su servizio di Pestoni) e, così, a mettere pressione sui padroni di casa. Lanciati, convinti, determinati, i sopracenerini hanno poi cavalcato l’onda riuscendo, nel primo tempo, a tenere testa all’ambizioso rivale. Hanno graffiato con Virtanen, spaventato Berra e coperto senza troppi problemi la porta difesa da Conz. Tanta leggerezza è tuttavia evaporata con l’inizio di un secondo tempo nel quale, dopo aver rischiato da Bykov, tra il 22’25" e il 22’40" l’Ambrì ha "subito" le penalità di McMillan (5’ più penalità partita) e Dotti. Il Friborgo ha subito pareggiato (Mottet al 24’11") e in seguito firmato un quarto d’ora abbondante di dominio quasi totale, fermandosi solo davanti alla sfortuna - due pali - e agli interventi di un precisissimo Conz. Prodotto un grande sforzo, i Dragoni sono tuttavia entrati nell’ultimo terzo con minor brillantezza. Hanno comunque mantenuto il comando del gioco, ma non sono più riusciti a schiacciare i biancoblù i quali, pur con qualche affanno, sono arrivati "sani e salvi" alla terza sirena e all’overtime. Lì, infine, dopo le occasioni sprecate da Bertschy e Spacek, ci ha pensato Bürgler a chiudere i conti: Berra infilzato e tutti sotto la doccia.

FRIBORGO-AMBRÌ 1-2ds (0-1, 1-0, 0-0, 0-1)
Reti: 3’51" Heim (Pestoni) 0-1; 24’11" Mottet (Desharnais) 1-1; 63’49" Bürgler (Heim) 1-2.
AMBRÌ: Conz; Dotti, Heed; Burren, Virtanen; Dotti, Fohrler; Fischer; McMillan, Spacek, Chlapik; Kneubuehler, Heim, Bürgler; Zwerger, Shore, Pestoni; Trisconi, Kostner, Grassi; Hofer.
Penalità: Friborgo 1x2‘; Ambrì 3x2’+5’+20’
Note: BCF Arena, 9’009 spettatori. Arbitri: Stricker, Hungerbühler, Kehrli, Altmann.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved