DJOKOVIC N. (SRB)
1
VAN RIJTHOVEN T. (NED)
0
2 set
(6-2 : 2-1)
un-ottimo-ambri-sbanca-l-hallenstadion
HOCKEY
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
BASKET
1 ora

La Svizzera vince in Irlanda e prosegue il cammino

La Nazionale di Papatheodorou accede quale migliore seconda alla successiva fase di pre-qualificazione in vista degli Europei 2025
CICLISMO
2 ore

I destini incrociati di Jakobsen e Groenewegen

Al Tour de France, nel weekend, vittorie per i due olandesi protagonisti nel 2020 di un drammatico episodio
FORMULA 1
3 ore

Prima vittoria di Sainz al termine di un Gp folle

A Silverstone il ferrarista ha preceduto Perez, Hamilton e Leclerc. Gara spettacolare. Partenza ripetuta per l’incredibile incidente di Zhou
MOUNTAIN BIKE
4 ore

Europei U23 e junior, la Svizzera domina il medagliere

Tre medaglie d’oro, tre d’argento e tre di bronzo per la delegazione rossocrociata nella rassegna di Anadia, in Portogallo
Tennis
6 ore

Roger: ‘Spero un giorno di tornare qui, su questa erba’

Federer a Wimbledon per la festa dei 100 anni del Centre Court. Il renano: ‘Questo torneo mi manca’
Calcio
6 ore

Benito torna all’YB

Il 30enne lascia anzitempo il Sion
PALLANUOTO
7 ore

La stagione degli Sharks si arresta a Carouge

Lugano battuto anche in gara 2 dei quarti di finale ed eliminato dalla corsa al titolo. È il peggior risultato stagionale dal 2012
ATLETICA
7 ore

Record ticinese sui 400 ostacoli per Mattia Tajana

Il nuovo limite cantonale è stato ottenuto sulla pista di La Chaux-de-Fonds. A Biasca buone prestazioni espresse dai giovani ticinesi
Calcio
8 ore

Attaccante congolese per il San Gallo

Dall’Amiens arriva Akolo
Tennis
9 ore

Nadal avanza senza problemi

A Wimbledon lo spagnolo batte facilmente Sonego
Formula 1
9 ore

Prima pole in carriera per Sainz

Miglior tempo per il ferrarista a Silverstone
CICLISMO
10 ore

Tour: multa e penalità per Küng

500 franchi di sanzione per l’elvetico, che perde anche 20 punti nella classifica UCI
HOCKEY
10.09.2021 - 22:07
Aggiornamento: 22:37
di Marco Maffioletti

Un ottimo Ambrì sbanca l'Hallenstadion

Una rete di Kozun al supplementare regala ai biancoblù i primi due punti stagionali al termine di una splendida prova.

Meglio di così non poteva iniziare l'avventura leventinese. Il fortissimo Zurigo viene sconfitto.

L’Ambrì apre la sua stagione all’Hallenstadion con Ciaccio in porta. Presente pure il nuovo straniero canadese McMillan, schierato al fianco di Grassi e Pestoni. Assente Fischer (motivi personali), Pezzullo finisce in tribuna. Lo Zsc è sempre orfano di Chris Baltisberger, a difesa della gabbia c’è Flüeler. 

Prima fase di studio che scivola via con poche interruzioni. Con il passare dei minuti i locali provano a spingere maggiormente. Roe, Pedretti e Malgin vanno vicini alla prima segnatura. L’Ambrì è poi bravo a respingere con successo un powerplay avversario.  La prima vera occasione ospite è per Kostner al 17’, ma il suo tiro viene neutralizzato da Flüeler. Nel complesso un buon primo tempo per i biancoblù, ordinati e disciplinati.  

La seconda frazione vede gli ospiti partire con il piede sul gas, un ottimo cambio del blocco di Kneubuehler mette in difficoltà la corazzata tigurina. Sullo slancio arriva anche il primo powerplay che però non viene sfruttato. Nella circostanza la miglior opportunità è di Bürgler. Al 27’ Kneubuehler dalla corta distanza non riesce a superare l’estremo difensore locale, mentre dall’altra parte sono Marti e Azevedo a fallire la rete di apertura. Sono gli unici acuti di Roe e soci, l’Ambrì è decisamente più attivo e propositivo rispetto ai padroni di casa. 

Il terzo tempo si apre con Krüger fermato in extemis da Ciaccio. È una delle rare volte dove la difesa ticinese si fa sorprendere. Al 44’ seconda superiorità numerica di serata per i ragazzi di Cereda. L’ottimo McMillan con uno spunto personale impegna Flüeler.  Al 47’ arriva finalmente la prima rete firmata da Bürgler con un tiro in diagonale Il vantaggio sopracenerino è assolutamente meritato. A complicare ulteriormente la vita ai Lions arrivano 4’ di penalità contro Quenneville. Pestoni e compagni spingono, ma non trovano il pertugio giusto per raddoppiare. La reazione dello Zurigo è affidata a Noreau, ma la sua conclusione viene respinta da Ciaccio. È il preludio al pareggio, ottenuto da Malgin, il più attivo dei suoi, al 56’. Poco più tardi è Hollenstein a sfiorare il secondo gol, il tiro del figlio d’arte termina sul palo. Nel finale brividi per un tiro pericoloso di Weber, ma Ciaccio si supera e così si va al supplementare.  

Il primo tentativo a 3 contro 3 è di Azevedo che a tu per tu non riesce a fare centro. In seguito è Andrighetto con un grande numero a colpire la traversa. Più freddi i ticinesi che con una ripartenza al 63’ trovano il gol che decide la partita con Kozun. A fine gara gli arbitri riguardano al video il tiro di Andrighetto, ma il disco non è entrato in porta e allora l’Ambrì può davvero festeggiare.   

Zurigo - Ambrì (0-0 0-0 1-1 0-1) dp 1-2 

Reti: 46’52’’ Bürgler (Fora, Regin) 0-1. 55’25’’ Malgin (Azevedo) 1-1. 62’29’’ Kozun 1-2 

Zurigo: Flüeler; Noreau, Marti; Weber, Geering; Phil Baltisberger, Trutmann; Quenneville, Malgin, Andrighetto; Azevedo, Roe, Sigrist; Bodenmann, Krüger, Hollenstein; Diem, Schäppi, Pedretti 

Ambrì: Ciaccio; Fora, Isacco Dotti; Hietanen, Burren; Fohrler, Zaccheo Dotti; Hächler; Trisconi, Kostner, Bianchi; Kozun, Regin, Kneubuehler; Bürgler, Heim, Zwerger; Pestoni, Grassi, McMillan; Dal Pian 

Arbitri: Hebeisen, Borga; Altmann, Burgy 

Note: 7'384 spettatori. Penalità: Zurigo 4 x 2’. Ambrì 1 x 2’. Tiri: 33-26 (14-7, 9-7, 6-10, 4-2). Zurigo senza Riedi, Chris Baltisberger, Morant (infortunati). Ambrì privo di Fischer (motivi personali), D’Agostini (infortunato), Incir, Pezzullo (in soprannumero), Cajka e Neuenschwander (Ticino Rockets). Al 57’01’’ palo di Hollenstein. Al 61’20 traversa di Andrighetto. Premiati come migliori in pista Weber e Ciaccio.

 

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
ciaccio hc ambrì hockey kozun national league zurigo
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved