Salernitana
0
Juventus
3
fine
(0-2)
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP 10 HOCKEY MANAGER
1
HC Aspi Capitals
10543
2
LucHC Lions
10326
3
Sparta Becherovka
10067
4
TrigoAce1
9963
5
FHM2223
9960
6
Team Belozoglu
9935
7
thibault_gav
9863
8
HC Kaski Male
9846
9
Team7
9741
10
Chop
9713
ULTIME NOTIZIE Sport
Calcio
10 min

Flamenco nel pallone, Al Hilal in finale

La formazione saudita batte 3-2 i brasiliani e approda all’atto decisivo del Mondiale per club, dove sfiderà il Real o gli egiziani dell’Al Ahly
HOCKEY
1 ora

Gdt Bellinzona, è di nuovo tempo di emozioni

Dopo la semifinale di Coppa persa contro il Martigny, che quel trofeo l’ha poi vinto, da giovedì spazio alla magia dei playoff.‘C’è il livello per salire’
Salto con gli sci
4 ore

Mondiali, Simon Ammann ci sarà

Il ‘Folletto del Toggenburgo’ farà parte del contingente rossocrociato per le gare iridate di Planica, previste dal 21 febbraio al 5 marzo
Atletica
4 ore

Moggi e Petrucciani da record a Macolin

I due ticinesi dell’Lcz tra i grandi protagonisti nel weekend, ma da segnalare ci sono anche i due primati di categoria stabiliti da Laura Torino Imberti
COSE DELL'ALTRO MONDO
4 ore

Una squadra in Europa? No, meglio quattro

La Nfl sta pensando di sbarcare sul Continente con un’intera division. Un’idea che non andrà in porto prima di un decennio, viste le molte incognite
Sci
5 ore

Lara a difesa del suo titolo iridato

In programma mercoledì a Méribel il superG femminile, con la ticinese – campionessa in carica – ovviamente fra le favoritissime
NATIONAL LEAGUE
6 ore

Il Berna mette le mani su Josh Teves

Il ventisettenne difensore canadese rinforzerà gli Orsi fino al termine della stagione: arriva dai finlandesi dell’Jyväskylä
Formula 1
6 ore

Nuovo look per l’Alfa Sauber

Livrea rosso-nera per la vettura del team con sede a Hinwil, che conferma i piloti Bottas e Zhou nel Mondiale che scatta il 5 marzo in Bahrain
Hockey
26.03.2021 - 18:22
Aggiornamento: 19:33

Lichtsteiner, l'ambasciatore del Lugano. 'Sempre stato tifoso'

L’esperienza e la leadership dell'ex calciatore della Nazionale al servizio del club bianconero. 'Porto questi colori nel cuore. Proveremo a fare grandi cose'

lichtsteiner-l-ambasciatore-del-lugano-sempre-stato-tifoso
Ti-Press/Golay
+1

Ora è ufficiale: Stephan Lichtsteiner, l'ex capitano della nazionale di calcio, nonché giocatore di Arsenal, Juventus e Lazio, tra gli altri, in occasione della prossima assemblea degli azionisti entrerà a far parte del Consiglio d'amministrazione dell'Hc Lugano. E a chi gli chiede il perché un ex calciatore di fama internazionale decida di cambiare passione nel post-carriera, il trentasettenne lucernese, che aveva appeso le scarpette al chiodo al termine della scorsa stagione, risponde così. «È vero, l'hockey è un'altra cosa, ma sin da piccolo nutro dell'affetto per questo sport, da quando ogni tanto vi giocavo con gli amici («non ero tanto bravo, quindi...» ride). Se ero tifoso, da bambino? Sì, lo sono sempre stato. Essendo cresciuto a Lucerna, però, andavo ad assistere alle partite dello Zugo, che è stato il mio primo amore. Il nuovo amore, invece, è bianconero. E questi sono colori che conosco molto bene, e che porto nel cuore».

Oltre a quei colori, Lichtsteiner conosce anche molto bene il presidente del Lugano, Vicky Mantegazza. «Con lei ho sempre avuto una bella amicizia. Sono stato più volte qui a Lugano ad assistere alle partite, l'ultima volta alla finale contro il Berna (nel 2016, ndr): l'ambiente era pazzesco, simile a quello che si vive in Italia nel calcio. E Vicky a sua volta poi è venuta a vedermi qualche volta, quando ancora giocavo. E poi è nata quest'idea. Con lei parliamo ogni tanto anche di calcio, infatti lei è tifosa della Juventus, e comunque bisogna anche trovare le sinergie tra il mondo dell'hockey e quello del pallone».

Il suo ruolo nel nuovo Cda è chiaro. «Sarò l'ambasciatore dell'Hockey club Lugano. Poi, come il calcio, anche l'hockey è uno sport di squadra, e l'esperienza che ho maturato in vari club in alcuni settori, come ad esempio la medicina dello sport, potrebbe portare a sviluppi: vedremo quali frutti questa collaborazione darà, a beneficio di entrambe le parti, così da crescere insieme».   

Per un mondo, quello dell'hockey, che suscita grande interesse in Stephan Lichtsteiner. «Purtroppo personalmente non conosco ancora alcun giocatore, ma mi interessa molto capire come preparano loro le partite, anche se sottolineo che non avrò alcuna influenza su ciò che succede sul livello sportivo. Ci sono mille cose da vedere, mille esperienze da fare per la mia crescita personale, e trovo bello vedere cosa si fa in uno altro sport come l'hockey».

Che ora è entrato a far parte della sua vita. «Ero preparato al post carriera. Sapevo che avrei giocato finché sentivo di poter restare su alti livelli: del resto, anche sapendo qual'è il tuo valore, gli ultimi anni risultano un po' frustranti. Poi, ecco quest'opportunità a Lugano, con l'ambizione di fare grandi cose, tutti insieme. Oltre, appunto, a esperienze che per me sono completamente nuove».

 

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved