beat-forster-non-vuol-smettere-a-bienne-fino-al-2022
Aveva lasciato Davos nel 2017 (Ti-Press/Crinari)
Hockey
17.03.2021 - 17:240
Aggiornamento : 18:37

Beat Forster non vuol smettere: a Bienne fino al 2022

Il trentottenne sangallese sulla soglia delle mille partite in A decide di allungare la sua ventennale carriera, arricchita da ben sei titoli nazionali

a cura de laRegione

Trentotto anni e non sentirli: nonostante la lunghissima carriera professionistica, iniziata nel 2000 con i colori del Davos, Beat Forster non ne ha ancora abbastanza. Il longevo difensore, cresciuto però nel club appenzellese dell'Herisau, ha infatti deciso di firmare un nuovo contratto a Bienne, dov'era arrivato nel 2017 in partenza dai Grigioni, che avrà scadenza il 30 aprile 2022.

Sulla soglia delle mille partite in Lega nazionale A (ora sono 989), frutto di una ventennale carriera, Forster da quando ha iniziato a giocare ha totalizzato sei titoli svizzeri con i colori di Davos, appunto, e Zsc Lions, oltre a novantasei presenze in Nazionale.

 

HOCKEY: Risultati e classifiche

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved