Keystone
Hockey
19.02.2019 - 22:100

Ambrì, l'euforia fa settanta

È un successo che non fa una grinza, quello dei biancoblù. Che sorprendono anche lo Zugo e, scavalcando il Bienne, fanno un altro passo verso i playoff

L'Ambrì torna al successo sul ghiaccio di uno Zugo che è imbattuto da tre partite, e su una pista in cui non vinceva più dal 2017. E che si deve arrendere a un Ambrì autoritario, che mette le cose in chiaro sin dall'inizio.
In un avvio a dir poco folgorante per i ragazzi di Cereda, che tolgono letteralmente il fiato a un avversario indubbiamente un po' troppo passivo, ma che comunque nei primi nove minuti non riesce a capirci niente. Tanto da incassare anche due gol in shorthand, per giunta nella medesima penalità, mentre sul fronte opposto i ticinesi fanno assolutamente tutto giusto. E lo 0-4 al 9', che diventerà poi un 1-4 al 20', è assolutamente strameritato.
Naturalmente, nel periodo centrale i padroni di casa provano poi a rientrare, ma l'1-5 di Bianchi a metà partita complica loro ulteriormente le cose. Mentre l'Ambrì non smette di pattinare, e incassa tutto sommato senza vacillare pure il 2-5 di Everberg e il 3-5 di Suri, e segnano pure un sesto gol a porta vuota con Trisconi, Riuscendo così a portare a casa altri tre punti: e fanno settanta, a sei giornate dalla fine...

Tags
ambrì
© Regiopress, All rights reserved