Hockey
28.11.2018 - 06:100

‘Ancora fuori con decisioni dubbie’

Cereda non le manda a dire dopo la sconfitta di Berna. 'Reiber? Ha detto che deve analizzare il video, ma per lui non c'è sudditanza. L'accettiamo, ma non siamo contenti'

Luca Cereda a fine gara non le manda a dire. «È il secondo anno di fila che usciamo dalla Coppa contro il Berna con delle decisioni arbitrali dubbie, sono arrabbiato». Ovvero lo spostamento della gabbia di Krueger al 57’, con Kubalik pronto a segnare a porta vuota, e un cambio scorretto in occasione della prima rete di Scherwey. «Due episodi che gli arbitri non hanno avuto il coraggio di fischiare. Non sono il primo a dirlo quest’anno, e solitamente non lo dico mai, ma stasera lo faccio pubblicamente, perché è giusto proteggere i ragazzi».
A fine gara il responsabile degli arbitri Brent Reiber è andato nello spogliatoio ticinese. «Non ci ha spiegato nulla, ha solo detto che deve riguardare il video e ha aggiunto che secondo lui non c’è la sudditanza psicologica del grande contro il piccolo. Lo accettiamo, ma non siamo contenti. Peccato perché la prestazione è stata buona, ora dobbiamo sfruttare questa rabbia nel weekend», conclude il tecnico.

Samuel Guerra è deluso: «Possiamo discutere quanto vogliamo, ma alla fine ha vinto il Berna. Non voglio commentare le decisioni arbitrali. Questa sconfitta deve servirci da lezione. Peccato, abbiamo mostrato un buon hockey, solido, senza perdere la pazienza e controllando il gioco. La prova è stata positiva, ma io sento solo rammarico, pur uscendo a testa alta». La sconfitta è stata il secondo shock della giornata per il difensore. «Eh sì, il primo lo ha creato la notizia delle dimissioni di Del Curto. È palese, il Davos va male, ma pensavo trovassero un’altra soluzione. Pur se il cambiamento era nell’aria, non me lo aspettavo ora. È triste perdere un uomo del genere, mi ha dato tanto. Ma non solo a me, a tutto l’hockey. È uno shock, ma alla fine magari salterà fuori che ha ragione lui pure stavolta».

Tags
decisioni
berna
sconfitta
© Regiopress, All rights reserved