WAS Capitals
2
Detroit Red Wings
3
fine
(1-0 : 1-1 : 0-1 : 0-1)
FLO Panthers
4
BOS Bruins
1
fine
(1-1 : 1-0 : 2-0)
CHI Blackhawks
2
TOR Leafs
2
overtime
(2-0 : 0-1 : 0-1 : 0-0)
DAL Stars
2
VEGAS Knights
1
2. tempo
(1-1 : 1-0)
EDM Oilers
PHI Flyers
04:00
 
WAS Capitals
2
Detroit Red Wings
3
fine
(1-0 : 1-1 : 0-1 : 0-1)
FLO Panthers
4
BOS Bruins
1
fine
(1-1 : 1-0 : 2-0)
CHI Blackhawks
2
TOR Leafs
2
overtime
(2-0 : 0-1 : 0-1 : 0-0)
DAL Stars
2
VEGAS Knights
1
2. tempo
(1-1 : 1-0)
EDM Oilers
PHI Flyers
04:00
 
in-austria-il-circus-parte-dal-pareggio
Raikkonen prende confidenza con il tracciato (Keystone)
SPORT
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
Calcio
5 ore

Kwadwo Duah infrange il sogno del Chiasso

I rossoblù ci credono ma l’exploit di Coppa sfuma al supplementare. La soddisfazione di Vitali: ‘Sono orgoglioso della prestazione offerta dai ragazzi’
Gallery
Calcio
7 ore

Croci-Torti: ‘Emozioni fortissime e un po’ di commozione’

Celar e Amoura firmano il 2-1 ai danni dello Young Boys che vale il passaggio ai quarti di Coppa contro il Thun. Il Crus: ‘Dedicata a Cao’
RUGBY
7 ore

La demenza dopo le botte alla testa. ‘Ora sono spaventato’

Il racconto di Bobbie Goulding e di altri ex campioni vittime dei colpi ricevuti in campo. ‘Trattati come pezzi di carne, non come degli esseri umani’
Hockey
8 ore

È il momento del ritorno di Arno Del Curto. Con l’Austria

L‘ormai sessantacinquenne tecnico grigionese fungerà da assistente a Roger Bader nel quadrangolare di Jesenice. ‘Sono felice che voglia darci una mano’
VELA
9 ore

Vendée Globe, Alan Roura e il mecenate che fabbrica i sogni

Alla sua terza campagna intorno al mondo, il ginevrino sarà al timone di Hugo Boss 7, l’Imoca da 4 milioni ricevuta in dono da un personaggio misterioso
GINNASTICA
12 ore

Hitomi lascia l’ospedale. Sulle proprie gambe

La ventunenne giapponese era caduta mentre si allenava in vista della finale dei Mondiali. ‘Sono dispiaciuta di non aver potuto soddisfare le aspettative’
Hockey
12 ore

Zugo, Dario Simion sotto i ferri

L’attaccante valmaggese è stato operato a una gamba, dopo essersi tagliato martedì con un pattino di un avversario. Dovrà star fuori all’incirca due mesi
Hockey
15 ore

McSorley padrone a Sierre, non in pista ma con la pista

L’allenatore canadese del Lugano guida una cordata che ha firmato due lettere d’intenti con club e città vallesani per la costruzione di un nuovo impianto
Calcio
15 ore

Il difensore del Bayern Monaco Lucas Hernandez evita il carcere

Il Tribunale Provinciale di Madrid ha accolto il ricorso del calciatore, sospendendo l’esecuzione della pena di sei mesi per maltrattamenti
Tennis
16 ore

Tra Djokovic e l’Australian Open c’è Victoria

Lo Stato di cui Melbourne è capitale ha escluso di accordare un permesso speciale ai giocatori non vaccinati, tra i quali ci sarebbe anche il serbo
Formula 1
25.06.2021 - 17:550

In Austria, il Circus parte dal pareggio

Alla vigilia del doppio appuntamento sul circuito di Spielberg, Hamilton e Verstappen si presentano con tre vittorie a testa

Il titolo non vuol essere un riferimento al mondo del calcio, ma al fatto che al doppio appuntamento austriaco, a sorpresa, Hamilton e Verstappen si presentino sul 3-3. Già assai indicativo per il prosieguo del Mondiale.

In Austria, in meno di un minuto le monoposto si sfidano in quello che è un catino di 'G' da prendere, dove si può sbagliare con facilità e si è spesso molto vicini l'uno all'altro. Nel parlare di questo appuntamento, anziché addentrarci nei meandri dei risultati delle libere – spesso fuorvianti per i giochi tra regolazioni, prestazioni, gomme e via di questo passo – puntiamo però prima di tutto i riflettori su alcune novità che concernono il Circus. La prima, e forse la più sorprendente (che ha lasciato basito il paddock), è che a Silverstone, dopo tanto tempo, si correrà nuovamente davanti al pubblico. Che ciò avvenga proprio nella nazione in cui la variante Delta di Covid-19 sta esplodendo narra più di mille parole dell'insita arroganza inglese. Boris Johnson ci ha abituati ad annunci fragorosi, salvo poi rimangiarsi la parola sulle aperture di metà di giugno, rinviate forse a metà luglio. I team sono ovviamente felici di rivedere il tifo, ma tutti si chiedono se la piena occupazione del circuito non sia un azzardo. E a farsi portavoce di questo dubbio è stato proprio Hamilton, che davanti alla stampa non ha nascosto minimamente il suo stupore.

La seconda novità, certo meno eclatante, è che il Gp di Singapore sarà rimpiazzato dalla gara in Turchia, proprio dopo il weekend di Sochi, a conferma della linea di totale intransigenza nei confronti del Covid-19 adottata da quelle parti.

Binotto, nel frattempo, è in difficoltà, interna ed esterna: alcuni suoi atteggiamenti degli ultimi tempi, ma anche frequenti epurazioni in seno alla Ges (Simone Resta alla Haas ad esempio), stanno stringendo la corda attorno a lui che, comunque, nelle prime libere ha proposto due Ferrari veloci quasi quanto le Sauber. Ci sono molti 'rumour' sulla sua figura; ora si attende l'insediamento del nuovo Ceo, un ingegnere elettronico di fama mondiale: Benedetto Vigna che proviene da Stm. Noi crediamo fermamente che non ci sarà una prossima stagione per lui: sono troppi gli errori commessi e, soprattutto, a suggerirlo è anche un atteggiamento 'camuffato' all'interno del paddock.

Nella quiete di Maranello, Leclerc per la prima volta ha iniziato a dubitare della sua scelta, perché non vede quella reazione della squadra, e perché un poco infastidito dalla forza dimostrata da Sainz, che avrebbe pensato più lungo. Benché manchino conferme ufficiali, ci sono forti indizi che vi sia un fondamento nella voce secondo cui Hamilton abbia espresso il desiderio di concludere la carriera in Ferrari, vista anche la progressiva smobilitazione Mercedes-Benz degli anni a venire.

A Hinwil, infine, regna un misto di fiducia e preoccupazione: Tavares e Imparato di Stellantis hanno deciso, contro tutti, di estendere sino al 2023 la collaborazione col nome Alfa Romeo. Vogliono risultati e comportamenti. In Austria, la scelta di Raikkonen di non indossare la shirt ufficiale in occasione della foto per i 11 anni del marchio non è stata accolta di buon occhio. Insomma il team sotto la guida di Vasseur deve trovare risultati ma anche attitudini più profonde e professionali nel marketing. Raikkonen smetterà, Bottas potrebbe arrivare: si vedrà.

Ora lasciamo che sia la gara di domenica a parlare, piena di sorpassi e doppiaggi; certamente divertente sul tracciato che rappresenta la casa di Red Bull, alla presenza di Mateschitz e di un Marko molto attento. La lotta continua, gioiamo tutti di un Mondiale molto aperto.

SPORT: Risultati e classifiche

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved