laRegione
Chiasso
0
Wil
0
1. tempo
(0-0)
Sciaffusa
SC Kriens
19:00
 
a-spa-francorchamps-per-un-tuffo-nel-mito
Ritorna lo spettacolo all'ombra dei pini delle Ardenne (Keystone)
SPORT
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
Tennis
4 ore

Rémy Bertola mai così in alto, dopo mesi complicati

Dal calo di motivazione alla vittoria su Tommy Robredo. Intervista al 22enne luganese, numero 9 in Svizzera
Basket
7 ore

Sam per il poker: 'Gruppo solido dentro e fuori dal campo'

Dopo aver battuto Olympic e Neuchâtel la Spinelli di Gubitosa cerca il quarto successo in altrettante partite contro Ginevra, altra squadra di alta classifica
Hockey
19 ore

I Ticino Rockets mancano l'aggancio in vetta

La squadra allenata da Eric Landry ha pagato a caro prezzo un primo tempo chiuso sotto 3-0 inchinandosi 6-1 in casa contro l'Ajoie
Formula 1
20 ore

C'era una volta il Gp di San Marino...

La crisi economica lo ha messo in ginocchio, quella legata al Covid una seconda chance che chiude il tris di prove del Mondiale su territorio italiano
CALCIO
23 ore

L'Inghilterra piange Nobby Stiles

Mediano dal gioco duro come la roccia, era stato il perno della Nazionale inglese che nel 1966 aveva conquistato il titolo mondiale
CALCIO
1 gior

Quarantena soft quale àncora di salvezza

Rinviata Lugano - Young Boys. Michele Campana: 'Se il Governo vuole che lo sport prosegua deve garantirci le condizioni quadro'
Calcio
1 gior

La sospensione dei campionati Attivi e Seniori ora è ufficiale

La Ftc ha reso formale la decisione dopo il rinvio di tutte le partite sino al 12 novembre, sottolineando che si cercherà di anticipare la ripresa dopo l'inverno
Altri sport
1 gior

Tokyo 2020, gli organizzatori ci credono ma intanto rimborsano

Presentate le modalità per richiedere la restituzione della somma spesa per acquistare un tagliando (circa 4,5 milioni quelli venduti) per i Giochi olimpici
Altri sport
1 gior

Oltre sette milioni di franchi per l'atletica rossocrociata

Swiss Olympic ha accolto la richiesta di aiuti formulata dalla Federazione svizzera, a sua volta interpellata da circa 200 società e organizzatori
Calcio
1 gior

Ne rimarrà soltanto una (forse): San Gallo - Basilea

In Super League questo weekend confermato il rinvio di Lugano - Young Boys (su richiesta dei bianconeri, con 8 giocatori in quarantena) e pure Servette - Zurigo
Formula 1
29.08.2020 - 17:150

A Spa-Francorchamps per un tuffo nel mito

Domani in Belgio si corre su una pista che ha scritto pagine della F1. Con gli upgrade di Mercedes e Red Bull, mentre Schumi jr. è sempre più a Hinwil

Provate a sognare per un momento. Sentite il profumo del legno, dei pini delle Ardenne. L'aria è perennemente fresca, potrebbe piovere, avete appena curvato secco a destra, dopo lo start di Spa. Siete usciti leggermente a sinistra sullo spazio di fuga e aprite il gas: schiacciate il pedale, la curva flette poco a destra poi sinistra, accumulato un sacco di G verticali e non vedete l'uscita, ma la monoposto è a 300 chilometri orari, il collo si allunga, le sospensioni 'usano' l'escursione mentre con gli occhi cercate la piega destra, in velocità, senza togliere il piede dall'acceleratore. Ecco, avete appena percorso Raidillion Eau Rouge e vi incamminiate sulla Kemmel prima della staccata di Les Combes. 
Spa è questo: l'essenza brumosa, forte, epica della Formula 1. E ieri il miglior tempo lo ha staccato Verstappen e poi Ricciardo. Non vuole dire molto, non è per forza segno di conferma di un calo Mercedes-Benz, ma almeno ieri sono in cima due piloti veri. I giornalisti un tempo andavano ad ascoltare chi dei piloti in lizza nelle curve alzassero il piede per paura, e i grandi non lo hanno mai fatto: da Clark a Hill, da Rindt a Senna, fino Schumacher.

E le qualifiche di quest'oggi, sulla pista più lunga del Mondiale, sono tutte da seguire. Mercedes-Benz ha portato uno step importante di upgrade, che crediamo ieri fosse solo oggetto di regolazione, quindi corretto attenderci un netto miglioramento di performance. Chris Horner ha affermato in conferenza stampa (digitale) che a suo modo di vedere il campionato non sia ancora chiuso, l'affermazione non nasce solo dal tempo staccato da Verstappen molto bravo come sempre, da una ulteriore iniezione di potenza che avrebbe ricevuto il propulsore delle Red Bull.

Parimenti suggeriamo alla cassandre ferrariste di giudicare i tempi di oggi: ieri le Rosse hanno cercato di capire quali potessero i vantaggi aerodinamici di una monoposto tutta scarica e dunque veloce, rivelandosi non ottimale peraltro data la temperature in pista, l'incertezza meteorologica e il numero di curve secche a Spa. La trazione qui è centrale, stare scarichi significa perdere potenza in uscita. In Renault ha invece molto ben funzionato la medesima scelta della Rossa, a dimostrazione che il propulsore della 'Regie' non sia in debito di cavalleria, anzi,  elemento confermato anche dal buon tempo di Ocon.

Se c'è un tema che deve far preoccupare Maranello è che le tre squadre che montano propulsore Ferrari ieri abbiamo tutte chiuso in fondo allo schieramento. Davvero gli ingegneri di Ges devono riuscire a spremere qualche cavallo in più, anche perchè non trovarlo significa doversi sempre arrampicare sugli specchi di ricerche di soluzioni aerodinamiche dall'incerto risultato come sinora. Mentre Vettel dovrebbe finalmente annunciare il suo passaggio a Racing Point.

Poi c'è la notizia sempre più certa che sarà Mick Schumacher il secondo pilota della Sauber l'anno prossimo. Se ne parla proprio qui, dove nel 1998 Coulthard fece la famosa finta al padre sotto una pioggia torrenziale, o anche dove Michael compì alcune delle sue gesta epiche, in una Spa-Francorchamps che per gli Schumacher è come una seconda casa.

Infine c'è la pioggia, prevista e attesa, parte integrante dello spettacolo: arriverà quasi certamente e renderà Spa ancora una volta il miti senza tempo della Formula Uno. Quel mito che avrebbe bisogno di nuove idee e personaggi oggi.

SPORT: Risultati e classifiche

© Regiopress, All rights reserved