SPORT
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
SCI ALPINO
6 ore

Lara Gut-Behrami inizia con il botto

La ticinese si è imposta nel gigante di Killington, davanti all’italiana Bassino e alla svedese Hector
QATAR 2022
7 ore

Un buon Ambrì cede alla distanza contro gli Zsc Lions

I biancoblù disputano due tempi di buon livello ma sprecano un doppio vantaggio, mentre i padroni di casa si affidano alle fiammate e al powerplay
QATAR 2022
7 ore

Il genio di Messi tiene in vita l’Argentina

Al 69’ una rete da fuori area della Pulce stende il Messico (nel finale il raddoppio di Fernandez). Ma l’Albiceleste ancora non convince
QATAR 2022
10 ore

Doppietta di Mbappé, la Francia è agli ottavi

Battuta una Danimarca che ha saputo rispondere alla strapotenza transalpina, ma che dovrà giocarsi la qualificazione contro l’Australia
QATAR 2022
13 ore

La Polonia vince, l’Arabia Saudita si mangia le mani

La compagine europea in rete con Zielinski e Lewandowski, quella asiatica domina ma sbaglia un rigore con Al Dawsari. Szczesny migliore in campo
QATAR 2022
16 ore

All’Australia basta un gol di Duke

Grazie a una strenua difesa la Nazionale dell’Oceania resiste al tentativo di rimonta di una Tunisia che è quasi fuori dal Mondiale
CURLING
17 ore

Finali stregate, due medaglie d’argento per la Svizzera

Agli Europei di Östersund, Silvana Tirinzoni e compagne battute dalla Danimarca, il team di Yannick Schwaller superato dalla Scozia
Video
Qatar 2022
19 ore

Spogliatoio lasciato come... nuovo: il Giappone incanta

Dai tifosi ai giocatori nipponici il grande senso civico dimostrato nel ripulire spalti e cabine prima e dopo la vittoria contro la Germania
21.06.2021 - 17:12
Aggiornamento: 18:32

Inghilterra e Repubblica Ceca in campo per il primato

Giornata decisiva nel girone D. Dove anche Scozia e Croazia possono sperare nel terzo ticket per gli ottavi di finale

inghilterra-e-repubblica-ceca-in-campo-per-il-primato
L'ora del riscatto? (Keystone)

Il martedì dell’Europeo è il giorno dei verdetti nel girone D, con Inghilterra e Repubblica Ceca (l’una di fronte all’altra domani a Wembley) in pole position per staccare il biglietto per gli ottavi di finale. Biglietto che potrà pure rivendicare la vincente della sfida che si giocherà a Glasgow tra Croazia e Scozia.

Chi sarà il vincitore della sfida di Wembley? E, soprattutto, ci sarà un vincitore in questo confronto? Con le due squadre appaiate a quattro punti, e praticamente a un passo dal timbrare il ticket per la fase a eliminazione diretta, la tentazione di giocare per il pareggio sarà probabilmente grande.

Da considerare poi che negli ottavi il compito che sarà chiamata ad affrontare la prima classificata del gruppo D rischia di essere ancora più impegnativo che per la seconda, visto che la vincitrice del girone si ritroverà poi di fronte una tra Francia, Germania, Portogallo o Ungheria, mentre la seconda se la vedrà con una tra Svezia, Slovacchia, Spagna o Polonia.

Sebbene Inghilterra e Repubblica Ceca abbiano il medesimo numero di punti (4), sinora le due squadre sono arrivate sin qui seguendo due strade ben distinte. Se in molti si attendevano una selezione dei Tre Leoni più aggressiva, parecchi erano anche quelli che non davano molto credito all’undici ceco. Che però a questo punto si trova a giocarsi il primato del girone nell’ultimo impegno di questa prima fase.

La sfida nella sfida

La rivelazione Patrik Schick, sinora autore di tre reti, cercherà di fare di tutto per rimanere in lizza per il premio di capocannoniere del torneo, mentre l'attaccante dell'Inghilterra Harry Kane cercherà di sbloccare finalmente il suo potenziale.  Sul fronte inglese, Gareth Southgate conferma infatti che Kane, deludente in entrambe le prime partite, farà parte dell'undici di partenza nella sfida con la Repubblica Ceca: «Certo, lo puoi dare per certo – dice Southgate a chi gli domanda se il capitano manterrà il suo posto stasera –. Lui è fondamentale non soltanto per le reti che segna, ma anche per il suo ruolo di regista e per tutto ciò che sa portare alla squadra».

Nell'altra partita del gruppo D, a Glasgow (pure con calcio d’inizio alle 21), ci sarà un altro potenziale biglietto per i quarti di finale in palio. A contenderselo saranno Croazia, seconda classificata agli ultimi Campionati del mondo ma sinora piuttosto deludente su questa ribalta continentale, e Scozia. Proibito pareggiare, visto che per entrambe il successo sarebbe garanzia di un posto tra le migliori terze classificate. Dopo aver fermato l’Inghilterra sul pari facendo forza sul suo spirito combattivo, la Scozia dovrà cercare di ripetersi, anche per sopperire all’assenza del giovane playmaker Billy Gilmour.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved