CALCIO

Il pari non basta, lo Young Boys è fuori dall'Europa League

I gialloneri chiudono sull'1-1 la sfida del José Alvalade contro lo Sporting grazie al gol su rigore di Ganvoula nel finale di partita

(Il rigore parato dall’eccellente Von Ballmoos)
22 febbraio 2024
|

Il miracolo sperato non si è materializzato per lo Young Boys nel secondo turno dei playoff di Europa League. Battuto 3-1 in casa all'andata, ha pareggiato 1-1 a Lisbona contro lo Sporting.

Le illusioni dei bernesi, già scarse al momento del calcio d'inizio, sono svanite dopo appena 13’, quando l'immancabile Gyökeres ha realizzato il punto del vantaggio, ben imbeccato da Trincao. Con i campioni svizzeri sotto di tre gol così presto, le loro possibilità di ribaltare la situazione sono diventate praticamente inesistenti. In realtà, i portoghesi hanno giocato sul velluto, controllando la partita con estrema facilità. Lo Young Boys non ha mai dato l'impressione di potersi ribellare e minacciare lo Sporting. Anche senza sforzarsi troppo, i leader del campionato portoghese sono stati di gran lunga superiori agli uomini di Raphaël Wicky. Tuttavia, nel corso del secondo tempo sono stati troppo spreconi, gettando alle ortiche una quantità industriale di occasioni per ottenere il punto del raddoppio. David von Ballmoos ha indubbiamente aiutato la sua squadra a rimanere in partita, in particolare al 57’, quando ha fermato un rigore calciato da Gyökeres. E così, errore dopo errore, i lusitani hanno permesso ai gialloneri di tornare in partita, grazie a un rigore battuto e brillantemente trasformato da Ganvoula. Ma il cronometro già segnava l'84’, per cui non c'è stata nemmeno la speranza di un forcing finale che potesse in qualche modo riaprire il discorso relativo alla qualificazione.

Sporting Lisbona - Young Boys (1-0) 1-1

Reti: 13’ Gyökeres 1-0. 84’ Ganvoula (rigore) 1-1.

Sporting Lisbona: Adan; Eduardo Quaresma (80’ Neto), Diomande, Inacio (46’ Nuno Santos); Esgaio (84’ Fresneda), Hjulmand (63’ Koindredi), Bragança, Matheus Reis; Edwards, Gyökeres, Trincão (63’ Gonçalves).

Young Boys: Von Ballmoos; Janko (61’ Blum), Lustenberger, Amenda, Hadjam (61’ Persson); Males, Lauper (78’ Lakomy), Niasse; Monteiro, Itten (61’ Ganvoula), Elia (67’ Mvuka).

Arbitro: Kruzliak (Slovacchia).

Note: Sporting senza Paulinho (infortunato). Young Boys senza Camara (squalificato), Benito, Imeri e Ugrinic (infortunati). Al 57’ Von Ballmoos para un rigore di Gyökeres. Ammoniti: 87’ Amenda. 94’ Lustenberger.

Resta connesso con la tua comunità leggendo laRegione: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE