CALCIO

Ai Red Devils serve un santo in Paradiso

Nel gruppo A, il Manchester United ha bisogno di un miracolo per agguantare gli ottavi di finale di Champions. Nel gruppo C al Napoili basta il pari

11 dicembre 2023
|

Ci vuole un miracolo. Soltanto così a primavera ritroveremo il Manchester United in Champions League. I Red Devils necessitano di una vittoria contro il Bayern Monaco e di un contemporaneo pareggio tra Copenaghen e Galatasaray per strappare, nell'ultima giornata della fase a gironi, la qualificazione agli ottavi di finale. In un passato nemmeno troppo lontano, una vittoria all'Old Trafford sarebbe stata la normalità, anche al cospetto di una corazzata come quella tedesca. Tuttavia, in una stagione nella quale il ManU ha moltiplicato gli errori difensivi (anche clamorosi), appare difficile che il mitico stadio possa tornare a essere il Teatro dei sogni, anche solo per una notte.

Sabato, lo stadio da 74'000 posti si è riempito dei derisori “olé” degli spettatori che abbandonavano i loro posti, delusi da una sconfitta per 3-0 che, contro il modesto Bournemouth (alla prima vittoria della sua storia all'Old Trafford), aveva il sapore del naufragio. «Questa è una squadra priva di identità – ha dichiarato l'ex stella del Liverpool e del Manchester, Michael Owen –. Non so cosa stiano cercando di fare, se vogliano costruire una squadra dedita al contropiede, oppure una votata al possesso palla. Non riesco a capire, non sono né carne, né pesce».

Tre giorni prima, tuttavia, lo United si era mostrato dinamico e ispirato contro il Chelsea (2-1)... «Come squadra, non siamo sufficientemente bravi per avere continuità di risultati. Un aspetto che dobbiamo migliorare lavorando a livello collettivo», ha sentenziato il manager Erik ten Hag.

Miglior attacco (12 reti), ma pure peggior difesa (14) del gruppo A, il Manchester dovrà domare un Bayern trascinato dal britannico Harry Kane, 22 reti in 19 partite stagionali. I tedeschi hanno saldamente in pugno il primo posto di gruppo e intendono prolungare un'imbattibilità nella fase a gironi che dura addirittura dal 27 novembre 2017, data dell'ultima sconfitta per mano del Psg. Come se non bastasse, nel Nord dell'Inghilterra arriverà una compagine ferita dal 5-1 di sabato a Francoforte, prima sconfitta stagionale in Bundesliga, la più pesante in campionato da quattro anni a questa parte.

Ai Diavoli rossi serve davvero un buon aggancio in Paradiso...

Nel gruppo C, al Napoli basterà non perdere al Maradona contro i portoghesi del Braga per raggiungere il Real Madrid negli ottavi. Tuttavia, l'inizio di gestione di Walter Mazzarri (tre sconfitte in quattro partite) lascia tutti i tifosi partenopei sul chi vive. Negli altri due gironi di serata, Arsenal e Psv Eindhoven (B), Inter e Real Sociedad (D) sono già certi della qualificazione.

Nelle partite di mercoledì, tutto ancora in forse nel gruppo F, dove Psg, Newcastle e Milan si giocano il secondo posto alle spalle del Borussia Dortmund. I rossoneri dovranno vincere in Inghilterra e sperare che i parigini non facciano altrettanto in Germania. Infine, nel gruppo H Porto e Shakhtar Donetsk si sfideranno per decidere chi accompagnerà il Barcellona nella fase a eliminazione diretta.

Resta connesso con la tua comunità leggendo laRegione: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE