CALCIO
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
il dopopartita
8 ore

È un Lugano poco cinico: ‘Abbiamo fatto tutto da soli’

A Bienne i bianconeri partono bene ma poi calano. Gianinazzi: ‘È mancata concretezza, ma a volte bisogna accettare che le partite girino in questo modo’.
il dopopartita
8 ore

I due volti dell’Ambrì: ‘Vinto con le nostre forze e col gruppo’

Successo biancoblù con il Rappi nonostante le assenze e il brutto inizio. Mentre si avvicina la Spengler: ‘Atmosfera che non vediamo l’ora di rivivere’.
Qatar 2022
10 ore

Tre gol al Senegal, l’Inghilterra brinda ai quarti

Dopo mezz’ora di difficoltà, la selezoine dei Tre Leoni sblocca la partita e poi tira dritta per la propria strada, mentre gli africani sparicono di scena
Sci
12 ore

La domenica incorona Corine Suter. Per due centesimi

Terza gara nel weekend canadese, terzo podio per la ventottenne svittese. Poca fortuna invece per Lara, fuori dai giochi proprio mentre stava spingendo
Sci
13 ore

Il duello Kilde-Odermatt va di nuovo al norvegese

Nel SuperG di Beaver Creek i due sono separati da 20 centesimi. Terzo a 30 centesimi Pinturault, buon quarto Gino Caviezel.
Basket
13 ore

La Sam e un weekend che è un bell’affare

Spinelli sempre più leader, con quattro punti di margine grazie alla sconfitta del Vevey a opera del Boncourt. Il Lugano, invece, s’arrende a Ginevra
QATAR 2020
14 ore

Mbappé incontenibile, la Francia annienta la Polonia

Doppietta per il fenomeno del Psg, ma la selezione di Deschamps concede troppe occasioni a una Polonia finalmente propositiva
QATAR 2022
14 ore

Negli ottavi la Svizzera si gioca quattro milioni di dollari

L’Asf ha intascato 13 milioni per il superamento della fase a gironi. La Nazionale campione del mondo intascherà 42 milioni
Volley
15 ore

Düdingen troppo forte, luganesi costrette alla resa

Dopo sette vittorie filate le bianconere cadono in casa propria, con le friborghesi che chiudono il match vincendo tutti e tre i set
Ciclismo
15 ore

Ciclocross, ad Anversa domina Van der Poel

All’esordio in Coppa del mondo l’attesissimo belga Wout van Aert si deve arrendere allo strapotere dell’olandese
QATAR 2022
15 ore

La Seleçao verso la sesta stella trascinata da Pelé

I problemi di salute dell’82enne O’Rei inducono Neymar e compagni a giocare anche per colui che della maglia verdeoro è il simbolo
Formula 1
16 ore

Il Circus piange la morte di Patrick Tambay

Ex pilota parigino di Ferrari, McLaren e Renault soffriva da tempo del morbo di Parkinson. Nel 1982 vinse il suo primo Gp, dedicandolo a Gilles Villeneuve
QATAR 2022
17 ore

L’Asf e la grana di un capitano incapace di gestire le emozioni

La federazione svizzera ancora una volta nel mirino della critica dopo i nuovi eccessi di Granit Xhaka
QATAR 2022
19 ore

Una Svizzera che cresce di pari passo con l’ambizione

A 48 ore dall’ottavo di finale, nel clan rossocrociato tutti sono convinti che quella con il Portogallo rimane una sfida in bilico
CALCIO
07.10.2022 - 16:35
Aggiornamento: 17:10

‘Mi aspetto un Basilea arrabbiato, dovremo mostrare coraggio’

Il Lugano pronto a ospitare i renani dopo la vittoria di metà agosto in riva al Reno. Croci-Torti: ‘Sarà un avversario molto diverso’

mi-aspetto-un-basilea-arrabbiato-dovremo-mostrare-coraggio

A una settimana dalla sfida con il Servette, servita per rompere finalmente il ghiaccio a Cornaredo, il Lugano torna davanti al suo pubblico per affrontare una delle corazzate della Super League: il Basilea. Reduce, per altro, dalla sconfitta casalinga in Conference League contro lo Slovan Bratislava... «A mio modo di vedere quella dei renani non è stata una prestazione deludente – esordisce Mattia Croci-Torti –. Ha dominato la partita, ha incassato due reti stupide, ma ha trascorso la gran parte del tempo nella metà campo avversaria, senza però riuscire a trovare la via del gol. Ha comunque dimostrato di essere più forte rispetto allo Slovan. La serata è stata deludente per il risultato e l’allenatore sarà giustamente arrabbiato, ma domenica incontreremo un avversario diverso da quello che avevamo affrontato più di un mese fa. Nelle ultime settimane, il Basilea in campionato ha raccolto punti, ha trovato fiducia ed è desideroso di riscatto dopo la battuta d’arresto di giovedì sera. Alla luce delle dichiarazioni del post partita, quello che scenderà a Cornaredo sarà un gruppo con il dente avvelenato».

A metà agosto il Lugano aveva espugnato il St. Jakob-Park con due reti firmate da Babic e Belhadj nei minuti di recupero, dopo aver dovuto stringere i denti per gran parte dei 90’... «Penso che la partita di Cornaredo possa ricalcare il canovaccio di quella precedente. Al termine della sfida di agosto in molti avevano parlato di fortuna, ma in quell’occasione eravamo stati praticamente perfetti nella fase difensiva, concedendo loro soltanto conclusioni da fuori, senza mai lasciarli entrare in area. Sicuramente, i rossoblù non verranno in Ticino per difendersi, anche perché non è nelle loro corde: quella renana è una squadra alla quale non interessa granché della fase difensiva, ma punta tutto sull’attacco, all’immagine del suo allenatore, Alex Frei, bomber. Verranno ad attaccarci e ci sarà da soffrire, ma rispetto alla prima partita spero che sapremo dimostrare maggiore coraggio anche in fase propositiva».

Per preparare la sfida, Mattia Croci-Torti ha avuto un aiuto supplementare: la partita di giovedì in Conference League... «Questa mattina ho mostrato ai ragazzi tre immagini dell’impegno europeo, aggiungendole al filmato che già era stato preparato. L’ho fatto proprio perché si tratta di tre momenti significativi. Occorre aggiornarsi in continuazione, in quanto tutti gli allenatori inseriscono di volta in volta qualche novità. Il Basilea, ad esempio, nelle ultime settimane ha realizzato una marea di gol grazie alle palle ferme, contro il Gc ne ha fatti addirittura quattro. È diventata una loro arma molto pericolosa, per la quale occorre trovare le giuste contromisure».

Contro il Basilea torna a disposizione Mattia Bottani, per altro ben sostituito contro il Servette da un reparto offensivo che ha creato parecchio... «Mattia è un giocatore molto forte e per fortuna domenica lo avremo a disposizione. Al momento, ancora non so se potrà partire dal primo minuto o se entrerà in campo cammin facendo, ma sono certo che saprà darci una mano. Questa settimana si è allenato molto bene e averlo a disposizione rappresenta un valore aggiunto».

Resta il fatto che, una volta rientrato l’ancora infortunato Celar, lì davanti potrebbero crearsi degli ingorghi, per cui qualcuno dovrà accomodarsi in panchina... «Ogni calciatore deve essere cosciente del fatto che, una volta scelta questa professione, deve adattarsi alle decisioni dell’allenatore. La sfida contro il Servette ha dimostrato ancora una volta quanto sia importante avere una rosa di qualità. Aliseda, Amoura e Haile-Selassie, entrati in corso di partita, sono quelli che hanno dato uno strappo decisivo alla contesa. Con la società a inizio stagione ci eravamo detti che occorreva maggiore profondità sul fronte d’attacco, così da poter cambiare l’inerzia delle partite. Ho sempre ringraziato il direttore sportivo Carlos Da Silva per avermi dato quanto chiedevo. Non è bello stare fuori, ma è importante che i ragazzi si sentano coinvolti e che entrino in campo con lo spirito giusto. Evidentemente, non sarà facile compiere determinare scelte, ma fa parte del mio mestiere. So benissimo che chi non gioca non sarà contento, tuttavia è compito mio cercare di motivare tutti quanti e fare in modo che quando verrà chiamato in causa risponda presente. Lo hanno fatto Babic a Basilea, Amoura a Zurigo e nelle ultime partite pure Hailse-Selassie e Aliseda, i quali sono stati capaci di dare qualcosa in più alla causa».

Quattro le assenze con le quali Mattia Croci-Torti dovrà fare i conti: quelle degli infortunati Celar, Belhadj e Facchinetti e quella di Aliseda, il quale in settimana ha accusato un attacco influenzale che lo ha costretto a saltare qualche allenamento. L’argentino sarà in campo con la seconda squadra, impegnata sabato a Weesen.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved