03.10.2022 - 14:25
Aggiornamento: 18:10

Scontri allo stadio: quattro arresti e sedici perquisizioni

I fatti risalgono al 23 ottobre 2021 dopo la partita di calcio che opponeva l’Fc Zurigo e il Grasshopper e dove vi fu uno scambio di materiale pirotecnico

Ats, a cura di Red.Web
scontri-allo-stadio-quattro-arresti-e-sedici-perquisizioni
Ti-Press
Cartellino rosso

La polizia zurighese ha identificato le persone che avevano invaso il terreno da gioco e gettato torce in direzione del pubblico il 23 ottobre 2021 dopo la partita di calcio che opponeva l’Fc Zurigo e il Grasshopper. Nell’ambito dell’inchiesta, ora terminata, sono stati effettuati quattro arresti e 16 perquisizioni.

Tra gli identificati, 14 sono fan dello Zurigo e 4 del Grasshopper. Cinque dei sospettati hanno confessato i fatti, ha indicato in una nota la Polizia della Città di Zurigo. Nove altre persone sono state deferite al Ministero pubblico e dovranno rispondere di infrazione alla Legge federale sugli esplosivi, di violazione di domicilio e di infrazione del divieto di dissimulare il viso.

I 27 sospettati hanno un’età compresa tra i 17 e i 29 anni. Sono originari di Svizzera, Macedonia del Nord, Cile e Portogallo. Gli inquirenti hanno ordinato undici obblighi di presentarsi alla polizia e sei divieti di accedere a un’area.

Dopo il derby che opponeva lo Zurigo al Grasshopper allo stadio del Letzigrund nell’ottobre 2021, diverse decine di facinorosi dello Zurigo avevano fatto irruzione sulla pista d’atletica ai bordi del campo da gioco e avevano lanciato materiale pirotecnico in direzione del settore dove si trovavano i tifosi della squadra avversaria. A loro volta, alcuni supporter del Grasshopper avevano poi gettato delle torce di fuoco.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved