CALCIO
15.09.2022 - 23:16
Aggiornamento: 23:34

Piange lo Zurigo, ride il Basilea

In Europa League tigurini superati in Norvegia e ultimi in classifica. In Conference League renani vittoriosi in Lituania e primi a punteggio pieno

piange-lo-zurigo-ride-il-basilea

Ennesima sconfitta stagionale per lo Zurigo. I campioni svizzeri sono stati battuti 2-1 in trasferta dal Bodö/Glimt nel secondo turno della fase a gironi di Europa League. È andata meglio al Basilea che in Conference League ha colto una preziosa vittoria esterna sul campo dello Zalgiris Vilnius, grazie al punto firmato da Zeqiri.

Lo Zurigo ha impostato la partita sulla difensiva, ma ha retto poco più di un tempo. I padroni di casa sono passati in vantaggio al 54’ grazie a un autogol di Selnaes su calcio d’angolo battuto da Berg. Quattro minuti più tardi, il raddoppio firmato da Vetlesen al termine di un bel movimento offensivo dei norvegesi, i quali hanno conquistato il 14° successo consecutivo casalingo sulla scena continentale.

Lo Zurigo avrebbe potuto accorciare al 61’, ma la conclusione di Okita si è stampata sulla traversa. Il gol degli ospiti è giunto all’81’ con Avdijaj, troppo tardi, però, per sperare nella rimonta.

Se lo Zurigo piange, il Basilea se la ride. Il gol dell’ex losannese Andi Zeqiri al 62’ ha permesso ai rossoblù di conquistare il secondo successo europeo e di rimanere al comando della classifica del gruppo H. La prestazione non è stata esaltante, ma era difficile fare meglio contro un avversario arroccato in difesa. Le occasioni da rete sono state poche, tuttavia il successo renano è risultato senza dubbio meritato. Il prossimo impegno continentale per Alex Frei e compagni è fissato per il 6 ottobre al St. Jakob-Park. Avversario sarà lo Slovan Bratislava, sconfitto in Armenia e che chiude la classifica con un solo punto. Un ottima occasione per incamerare altri tre punti che avvicinerebbero i renani alla qualificazione alla fase a eliminazione diretta.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved