CALCIO
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
Calcio
46 min

Rabbia Mihajlovic, gioia Pollero

Sentimenti contrastanti a Bellinzona, con l’uruguagio che diventerà papà di una bimba e il ticinese che vorrebbe disporre di strutture migliori
IPPICA
7 ore

Svizzera in finale a Barcellona: sfiderà il Belgio per i Giochi

In attesa di Steve Guerdat, Schmitz, Schwizer, Rutschi e Fuchs centrano l’atto conclusivo al Premio delle nazioni, dove si giocano il posto a Parigi 2024
Hockey
8 ore

Hischier è costretto a fermarsi: avvio di stagione a rischio

Un problema alla coscia obbliga alla pausa forzata il ventitreenne capitano dei New Jersey Devils, a due settimane dall’inizio del campionato Nhl
SCACCHI
9 ore

‘Hans ha barato!’. Adesso la Federazione vuol vederci chiaro

Dopo le proteste della superstar Magnus Carlsen, la Fide apre l’inchiesta sull’accusa nei confronti del rivale americano che già aveva imbrogliato sul web
Tennis
12 ore

L’exploit di Hüsler: batte Carreño Busta e vola in semifinale

Secondo successo in carriera contro un giocatore piazzato nella top 20 per lo zurighese, che a Sofia riesce a piegare la resistenza dell’iberico in 3 set
MOTOCICLISMO
14 ore

Aegerter passerà alla Superbike

L’elvetico premiato dalla Yamaha per le sue prestazioni in Supersport
Hockey
17 ore

Torneo a Friborgo per la Nazionale in dicembre

Fissato anche un match di gala sul ghiaccio di Zurigo per il 9 febbraio 2023, contro la Finlandia
Calcio
18 ore

Coppa Svizzera, due ottavi di finale nel 2023

Il match di Super League fra Lucerna e Basilea, rimandato al 9 novembre, impedisce di completare il turno di Coppa entro fine anno
Hockey
20 ore

Tegola Lugano: Calle Andersson si infortuna seriamente

Il difensore bianconero ha riportato una frattura al costato con associata una lesione del muscolo obliquo dell’addome
CANOA
1 gior

Pagaiando in kayak lungo i 1’230 km del Reno

L’emozionante avventura della scorsa estate di due amici ticinesi appassionati di canoa
calcio
12.08.2022 - 22:56
Aggiornamento: 23:15

Bellinzona in letargo, l’Aarau ne approfitta

Brutta prestazione e seconda sconfitta stagionale per i granata, mai realmente in partita contro gli argoviesi: uno 0-4 che non fa una grinza.

di Matteo Giottonini
bellinzona-in-letargo-l-aarau-ne-approfitta
Serata da dimenticare per Tosetti e compagni

Battuta d’arresto per il Bellinzona che al Comunale subisce la legge dell’Aarau, trascinato dalla tripletta di Vladi. A cui si aggiunge Hunziker a decretare il risultato finale di 0-4.

Inizio di partita monopolizzato dagli uomini di mister Keller, con il pallone che circola sempre tra i loro piedi. L’occasione più nitida capita a Nije, che però – solo in area ma colto alla sprovvista – spara addosso a Kiassumbua. Granata? Non pervenuti: tranne qualche spunto del solito Souza, inarrestabile motorino sulla fascia, gli spettatori del Comunale devono assistere a un festival di imprecisioni. L’Aarau continua quindi inarrestabilmente nel suo gioco: dagli e ridagli, è infine Vladi a trovare la meritata rete del vantaggio argoviese – fedele specchio di quanto visto in campo – insaccando di testa, con nell’occasione Morgado che non ci fa una gran figura. L’Acb incassa ma non reagisce: l’unico a provarci è sempre Souza, condannato a cantare e portare la proverbiale croce, ma i suoi tentativi rimangono infruttuosi. Pollero non riesce a essere incisivo come a Vaduz (dalla tribuna, i soliti bene informati evocano alcuni problemi intestinali che avrebbero colpito lui e Padula): dai suoi piedi passa la migliore occasione granata del primo tempo, ma a due metri dalla porta non riesce a imprimere la forza necessaria al pallone.

Il secondo tempo inizia allo stesso modo di come è finito il primo: Aarau che controlla il gioco senza dannarsi eccessivamente l’anima e Bellinzona che ci prova – forse con più intensità – ma sempre in modo disordinato e inconcludente. Il neoentrato Ribeiro prova a scuotere la squadra, ma di palloni ne vede pochi e così Vladi trova la doppietta, approfittando dell’assonnata retroguardia granata e infilando Kiassumbua con un destro chirurgico da centro area. La sfida si trascina stancamente senza grandi sussulti, con i granata incapaci di offendere e gli argoviesi che aspettano il momento giusto per piazzare una zampata: cosa che puntualmente capita, ancora con Vladi (e tre!), più rapido di Izmiroglu sullo scatto, e col neoentrato Hunziker, sugli esiti di un corner. Sulle tribune i seggiolini iniziano a svuotarsi, mentre in campo il Bellinzona continua imperterrito a cercare almeno una seppur minima consolazione: Tosetti e Souza causano qualche grattacapo a Enzler, ma il tabellino rimane inchiodato sullo zero. Che non sia stata una gran serata, lo conferma Monti: «Oggi non ha funzionato niente, dobbiamo essere più aggressivi. Abbiamo fatto bene a Thun e Vaduz ma stasera non abbiamo trovato il nostro gioco. Sono arrabbiato e triste, dobbiamo migliorare tutti». Gli fa eco David Sesa, al quale chiediamo lumi sul silenzio stampa: «Era per concentrarci su questa partita, ma l’Aarau si è dimostrato una squadra molto esperta».

Bellinzona – Aarau (0-1) 0-4
Reti: 26’ Vladi 0-1, 60’ Vladi 0-2, 73’ Vladi 0-3, 79’ Hunziker 0-4.
Bellinzona: Kiassumbua; Manis (80’ Miranda), Izmirlioglu, Padula (46’ Ribeiro), Morgado; Monti, Tia, Centinaro; Tosetti, Pollero (80’ Trésor Samba), Souza.
Aarau: Enzler, Kronig, Jäckle, Thaler (78’ Cvetkovic); Conus (70’Avdyli), Nije, Eberhard (85’ Schwegler), Da Silva; Fazliu (70’ Hunziker), Gjorgjev; Vladi.
Arbitro: Huwiler
Note: 1’426 spettatori.Bellinzona privo di Berardi, Cortelezzi e Klein (infortunati), Romero, Chacon (permesso di lavoro). Aarau privo di Bunjaku, Qollaku, Wetz (infortunati). Ammonito: 57’ Tia.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved