impresa-dello-young-boys-che-al-95-stende-il-manchester-united
La rete di Siebatcheu, la disperazione di Maguire
CALCIO
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
Calcio
17 ore

L’Asf solleva Vogel dalla panchina della U17

Alla base della decisione una differente visione sull’implementazione della nuova filosofia di gioco
Atletica
18 ore

Caroline Agnou non ce la fa: niente Eugene per lei

Reduce da un infortunio ai Campionati svizzeri, l’eptatleta elvetica deve gettare la spugna per i Mondiali statunitensi
basket
1 gior

Rinnovo faraonico per Nikola Jokic

Per il 27enne serbo, pivot dei Denver Nuggets pronto un contratto da 264 milioni su cinque anni
hockey
1 gior

Hockey, Mondiali U18 a Basilea e Porrentruy l’anno prossimo

L’anno seguente la competizione femminile si terrà invece in Ticino
tennis
1 gior

Djokovic avanza facilmente a Wimbledon

Il serbo atteso ora all’esame Van Rijthoven, avanti anche Alcaraz, Norrie e Sinner. Tra le donne bene Jabeur, male Sakkari. Bencic avanti in doppio
Calcio
1 gior

Mohamed Salah rimane al Liverpool

L’attaccante egiziano ha firmato con i Reds un prolungamento di contratto valido fino al 2025
CICLISMO
1 gior

Prologo bagnato, Yves Lampaert crea la sorpresa

Il belga della Quick-Step prima maglia gialla del Tour de France. A Copenaghen ha preceduto Van Aert e Pogacar. Male gli svizzeri Küng e Bissegger
L’ANGOLO DELLE BOCCE
1 gior

Bucchieri campione svizzero di categoria B

Il portacolori del Boccia club Uster ha vinto a Rancate, superando in modo chiaro Claudio Vanossi dell’Ideal. Fuori in semifinale Sandra Bettinelli
FORMULA 1
1 gior

Hamilton in grande spolvero nelle libere di Silverstone

Si arriva al weekend di gara con i soliti gossip di circostanza e, soprattutto, con il brutto affare delle dichiarazioni di Nelson Piquet
calcio
1 gior

Lugano e Inter di fronte nella ‘Lugano Super Cup’

Il 12 luglio a Cornaredo si affrontano i vincitori della Coppa Svizzera e della Coppa Italia
CALCIO
14.09.2021 - 21:13

Impresa dello Young Boys che al 95’ stende il Manchester United

Inglesi battuti 2-1 nella prima giornata di Champions League. I bernesi recuperano il vantaggio di Ronaldo con Ngamaleu, prima del gol vittoria di Siebatcheu

La Champions League dello Young Boys inizia con un risultato che verrà scritto a lettere d’oro nel libro di storia del club bernese. I campioni svizzeri hanno infatti battuto il Manchester United per 2-1 e, pur se favoriti dalla possibilità di giostrare con un uomo in più fin dal 35’ (espulsione diretta per Wan-Bissaka per un fallo su Martins), hanno regalato a un Wankdorf stipato in ogni ordine di posto una prestazione monumentale. A rendere ancora più memorabile il successo giallonero, il gol del 2-1 è giunto addirittura al 95’, grazie a Siebatcheu, lesto a fiondarsi su uno sciagurato retropassaggio di Lindgard che avrebbe voluto far giungere il pallone al portiere de Gea, il quale non ha invece potuto far nulla sulla conclusione dell’attaccante franco-statunitense.

Tutto sommato, dal profilo difensivo lo Young Boys ha trascorso una serata tranquilla, per quanto si sia quasi subito trovato sotto di un gol, quello firmato al 13’ dal solito Cristiano Ronaldo (135ª rete in Europa in 177 presenze). Più in là, però, i Red Devils non si sono spinti, tanto da aver concluso verso Von Ballmoos una sola volta, ancora con Ronaldo, al termine di un contropiede che ha fatto seguito a una grossa occasione capitata sui piedi di Fassnacht al 25’ (conclusione incrociata con pallone fuori di una ventina di centimetri alla destra di De Gea). Per il resto, niente altro da segnalare sul conto della compagine inglese. Lo United si è limitato a difendere il gol del vantaggio, speculando su possibili ripartenze che non si sono mai materializzate per l’ottima prestazione dei gialloneri in fase di rottura.

Lo Young Boys ha accentuato la pressione sin dai primi minuti della ripersa, con l’inserimento di Siebatcheu a far coppia con un Meshak Elia capace di tenere in apprensione la retroguardia inglese già nel corso del primo tempo. Non è che i gialloneri abbiano avuto chissà quali occasioni, ma hanno comunque tenuto sotto pressione un Manchester United che in una sola circostanza è riuscito a rendersi pericoloso, quando al Ronaldo ha negoziato meglio di Camara un rimbalzo del pallone, se n’è andato verso Von Ballmoos, ma in area è finito a terra reclamando un rigore che l’arbitro Letexier non ha concesso. La pressione dei bernesi ha dato i suoi frutti al 66”, con un traversone dalla destra di Elia, sul quale Ngamaleu è riuscito a mettere la punta del piede per superare De Gea. Un gol del pareggio meritatissimo che avrebbe fatto la felicità dello Young Boys anche senza quel 2-1 di Siebatcheu che ha trasformato una splendida serata in un’apoteosi.

Young Boys - Manchester United (0-1) 2-1

Reti: 13’ Ronaldo 0-1. 66’ Ngamaleu 1-1. 95’ Siebatcheu 2-1.

Young Boys: Von Balmoos; Hefti (83’ Sulejmani), Camara, Lauper (92’ Zesiger), Garcia; Fassnacht, Sierro (46’ Siebatcheu), Aebischer, Martins (82’ Rieder), Ngamaleu; Elia (92’ Kanga).

Manchester United: De Gea; Wan-Bissaka, Lindelöf, Maguire, Shaw; Van de Beek (46’ Varane), Fred (89’ Martial); Sancho (37’ Dalot), Bruno Fernandes (72’ Matic), Pogba; Ronaldo (72’ Lingard).

Arbitro: Letexier (Francia)

Note: 31’120 spettatori. Young Boys senza Lustenberger, Nsame, Lefort, Monteiro e Petignat (infortunati). Manchester United senza Rashford, Cavani, McTominay e Telles (infortunati). Al 35’ espulso Wan-Bissaka. Ammoniti: 45’ Fassnacht. 50’ Martins. 64’ Varane.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
champions league manchester united ngamaleu siebatcheu young boys
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved